Umm Waraqa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Umm Waraqa (in arabo: ﺍﻡ ﻭﺭﻗـة‎) fu una contemporanea del profeta Maometto. Conosceva alla perfezione il testo coranico da lui rivelato e, per questo fatto, Maometto la designò a guidare un gruppo di altre donne musulmane in preghiera.

Tale episodio è ricordato in un ḥadīth considerato solido e affidabile, trasmesso grazie a Ibn Saʿd.[1]

L'esempio di Umm Waraqa servì come base all'opinione di alcuni giuristi musulmani secondo cui alle donne è consentito guidare, in veste di imām altre donne nella preghiera, al contrario di quanto ritiene nella sua maggioranza il madhab hanbalita.[2]

Dal momento che Umm Waraqa era tra le pochissime persone che aveva imparato a memoria l'intero Corano, in una fase in cui il testo sacro non era stato ancora messo per iscritto, ella è ricordata come una delle rare trasmettitrici orali di esso.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ibn Saʿd, Kitāb al-Tabaqāt al-Kabīr, vol. 8, p. 335.
  2. ^ Si veda Christopher Melchert, “Whether to keep women out of the mosque: a survey of medieval Islamic Law”. In: Authority, Privacy and Public Order in Islam. Proceedings of the 22nd Congress of L'Union Européenne des Arabisants et Islamisants, a cura di B. Michalak-Pikulska e A. Pikulski (Leuven, 2006), pp. 59-69.
  3. ^ Si veda Walter Wiebke, Women in Islam, Markus Wiener Publishing, 1981, p. 111.