Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Abd Allah ibn Rawaha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

ʿAbd Allāh ibn Rawāḥa, in arabo: عبد الله بن رواحة‎ (Yathrib, ... – Mu'ta, 629), è stato uno dei Compagni di Maometto.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Abū Muḥammad ʿAbd Allāh ibn Rawāḥa b. Thaʿlaba al-Anṣārī al-Khazrajī apparteneva alla tribù medinese dei Banu Khazraj.[1] Era poeta e - fatto abbastanza inusuale per l'epoca in cui visse - sapeva scrivere.[2]

Era uno dei dodici rappresentanti (naqīb) degli Ansar che prestarono il primo giuramento di fedeltà al profeta Maometto prima ancora dell'Egira e, in seguito, s'impegnò a diffondere la nuova fede a Medina. Partecipò anche con altri 72 suoi concittadini al secondo giuramento (detto "della ʿAqaba").

Si dice che avesse messo in guardia Maometto dai complotti orditi ai suoi danni da Abd Allah ibn Ubayy[2]

ʿAbd Allāh ibn Rawāha fu terzo in comando nella disastrosa impresa di Muʾta nella quale cadde da martire.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Sealed Nectar The Second ‘Aqabah Pledge Archiviato il 28 novembre 2006 in Internet Archive. su sunnipath.com
  2. ^ a b Copia archiviata, su islamic-council.org. URL consultato il 30 giugno 2006 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2006)., Accesso all'URL 30 marzo 2006

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN20480164 · ISNI (EN0000 0000 1350 4866