Membri di Fairy Tail

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mirajane Strauss)
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Personaggi di Fairy Tail.

L'emblema della gilda

Fairy Tail (フェアリーテイル Fearī Teiru?) è una gilda di maghi, appartenenti all'universo narrativo dell'omonima serie manga e anime di Hiro Mashima. Essa appartiene alle gilde ufficialmente riconosciute dal Concilio della magia e gestisce gli incarichi e i lavori presentati da tutti coloro che ne richiedono i servigi. Tutti coloro che ci lavorano hanno imparato però a considerarsi una grande famiglia allargata, nella quale la fiducia e il cameratismo tra compagni sono i più importanti valori. I suddetti maghi possono agire da soli o in squadre, che possono essere temporanee o fisse.

Protagonisti[modifica | modifica wikitesto]

Natsu Dragonil[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Natsu Dragonil.
Doppiato da: Tetsuya Kakihara (giapponese)[1], Manuel Meli (italiano)[2].

Natsu Dragonil (ナツ・ドラグニル Natsu Doraguniru?) è il protagonista principale maschile della serie. In tenera età è stato cresciuto dal drago Igneel per diventare un dragon slayer (滅竜魔導士, ドラゴンスレイヤー doragon sureiyā?), un mago con tratti fisionomici simili a quelli di un drago e i cui poteri sono designati a combatterli. Usando la propria magia del dragon slayer del fuoco (火の滅竜魔法 Hi no metsurū mahō?), Natsu è immune alle fiamme ed è capace di mangiarle per ricaricarsi e potenziare i propri attacchi, che includono lo sputare fiamme e infiammare qualsiasi parte del suo corpo per colpire gli avversari; tuttavia, soffre di chinetosi quando si trova a bordo di un mezzo di trasporto o simili.[3] In seguito alla scomparsa di Igneel il 7 luglio X777, Natsu si mette alla ricerca del suo drago custode, ritrovandosi poi ad entrare a far parte di Fairy Tail, dove ne diventa uno dei membri più forti e distruttivi, ottenendo anche il soprannome di "Salamander" (火竜, サラマンダー Saramandā?).[4] In seguito, viene rivelato che Natsu è in realtà un demone conosciuto come "Eterias Natsu Dragonil" (E.N.D.) e che fu inviato nel presente da 400 anni indietro nel tempo da suo fratello, Zeref Dragonil, come parte di una più grande cospirazione per uccidere sia Zeref che il drago nero malvagio Acnologia.[5]

Lucy Heartphilia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lucy Heartphilia.
Doppiata da: Aya Hirano (giapponese)[6], Chiara Oliviero (italiano)[2].

Lucy Heartphilia (ルーシィ・ハートフィリア Rūshii Hātofiria?) è la protagonista principale femminile della serie. È un'adolescente novellina della ricca famiglia Heartphilia che intraprende un viaggio per riuscire ad entrare a far parte di Fairy Tail, gilda di cui ha sempre sognato di far parte. Riesce nel suo intento grazie all'inaspettato incontro con Natsu Dragonil, che la salva dal mago disonesto Bora, il quale si fingeva membro di Fairy Tail sotto il falso nome di Salamander per attrarre belle ragazze e renderle schiave.[3] Entrata nella gilda, prende sempre parte a missioni pagate insieme a Natsu e Happy per cercare fondi necessari a pagare l'affitto per il suo appartamento a Magnolia,[7], salvo poi diventare spesso esasperata dal fatto che i suoi compagni di squadra riducano la quantità di ricompensa loro spettante per aver inavvertitamente distrutto degli edifici storici.[8] Aspira anche a diventare una nota scrittrice e alla fine della serie riesce a pubblicare il proprio romanzo di debutto, basandosi sulle proprie esperienze vissute insieme ai suoi compagni di avventure della gilda.[9][10] Come maga degli spiriti stellari (星霊魔導士 seirei madōshi?), utilizza le proprie chiavi magiche per richiamare gli spiriti stellari con cui ha stretto contratto; nel corso della sua avventura riesce ad ottenere un totale di dieci su dodici chiavi d'oro, con le quali può richiamare potenti spiriti associati alle costellazioni dello zodiaco. Combatte spesso al fianco dei propri spiriti con una frusta,[11] e in seguito acquisisce l'abilità speciale Star Dresses (星霊衣, スタードレス Sutā Doresu?), con la quale può indossare abiti magici che le donano direttamente i poteri degli spiriti zodiacali.[12]

Happy[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Rie Kugimiya (giapponese)[1][6], Monica Bertolotti (italiano)[2].

Happy (ハッピー Happī?) è un gatto blu antropomorfo che accompagna Natsu Dragonil come suo miglior amico in ogni sua missione.[3] Usando un'abilità magica chiamata Aera (翼, エーラ Ēra?), Happy può diventare un gatto alato e volare a grande velocità.[3][13] Sfrutta questa forma per portare in volo con sé Natsu ed è l'unico caso in cui il dragon slayer non soffre di chinetosi mentre viene trasportato.[14] Prima dell'inizio della serie, Happy viene covato da un uovo trovato da Natsu e Lisanna Strauss, che lo chiamano "Happy" dato che la sua nascita ha portato una ventata di felicità nella gilda, dopo quella che stava per diventare un'accesa discussione per la scelta del suo nome.[15] Più avanti nella serie, Happy scopre di essere un Exceed originario di Edolas,[16] dove è stato separato dai propri genitori Lucky (ラッキー Rakkī?) e Marl (マール Māru?) prima di uscire dal proprio uovo come parte del piano della loro regina per evacuare 100 piccoli Exceed e spedirli su Earthland prima che il loro regno venisse distrutto.[17][18]

Gray Fullbuster[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Gray Fullbuster.

Mago del ghiaccio, è stato allievo della maga del ghiaccio di nome Ur insieme a Lyon. È il rivale di Natsu ma tra i due esiste una grande amicizia. Capirà i suoi veri sentimenti verso Juvia successivamente e diventa geloso al solo pensiero che Lyon possa provare qualcosa per lei.

Elsa Scarlett[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elsa Scarlett.

Un anno dopo la battaglia contro Tartaros, Fairy Tail viene riformata e i ragazzi decidono di eleggere come settimo master Elsa. Dopo aver salvato Makarov nell'Impero Alvarez, ella lascia il posto come master e proclama Makarov Dreyar ottavo master di Fairy Tail.

Wendy Marvell[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Wendy Marvell.

Giovanissima maga della gilda Cat Shelter, è la Dragon Slayer del Cielo. Il suo potere consiste nella Sky Magic ovvero l'Healing Magic, una magia perduta che permette di curare avvelenamenti e ferite di ogni genere. La sua magia si basa sull'aria infatti se l'aria è pulita i suoi poteri sono più potenti, quando l'aria è inquinata la sua magia è del tutto inefficace. Appare per la prima volta in occasione della battaglia contro Oracion Séis, alla quale viene convocata come membro di Cat Shielder. Wendy è anche in grado di utilizzare le magie del drago come il soffio del drago celeste (anche se apparentemente non possiede ancora l'abilità di Natsu e Gajil nel padroneggiarle). Come Natsu e Gajil, sette anni fa ha perso le tracce del suo drago mentore, Grandine. Sembra essere l'unica Dragon Slayer rimasta a non soffrire di cinetosi, ma ciò è dovuto alla sua giovane età e, di conseguenza, ai suoi poteri che sono ancora poco sviluppati rispetto al suo potenziale.

Charle[modifica | modifica wikitesto]

Doppiata da: Yui Horie (giapponese), Maura Cenciarelli (italiano).

Charle (シャルル Sharuru?) è una Exceed dal pelo bianco sempre al fianco di Wendy Marvel, della quale se ne prende cura;[19][20] il suo nome è traslitterabile anche come "Charles" e per questa ragione nelle nazioni in cui i lettori avrebbero potuto interpretare il suo nome come maschile si è adottato il più femminile "Carla".[21] Prima dell'inizio della serie, è stata mandata su Earthland quand'era ancora in un uovo insieme ad Happy e ad altri 98 Exceed come da decisione presa da sua madre, la regina Shagotte, che ha avuto una premonizione in cui il loro regno sarebbe stato distrutto; per prevenire il panico, la regina finge che l'evacuazione sia una missione il cui obiettivo sia quello di uccidere i dragon slayer.[18] Charle è nata con un potere inconscio che le consente di vedere il futuro, ereditato da sua madre e che causa una falsa interpretazione della finta missione come reale;[18] nonostante ciò, Charle decide di proteggere Wendy. Sebbene sia alquanto infastidita dall'atteggiamento tenuto da Happy durante le varie missioni,[22] Charle lo riconsidera dopo che lui si ribella agli ordini degli Exceed.[23][22][17] Alla fine, dopo essersi resa conto di possedere abilità di preveggenza, Charle decide di far pratica per controllare le proprie visioni e durante l'anno di permanenza nella gilda Lamia Scale insieme a Wendy, riesce ad assumere un forma umanoide per poter affinare ulteriormente i propri poteri.[18][24][25]

Master della gilda[modifica | modifica wikitesto]

Copertina di Fairy Tail Zero, con raffigurati dal sinistra in alto Purehito Gaebolg, Zera, Yuri Dreyar, Mavis Vermillion e Warrod Sequen

Mavis Vermillion[modifica | modifica wikitesto]

Doppiata da: Mamiko Noto (giapponese)[26], Giulia Franceschetti (italiano).

Mavis Vermillion (メイビス・ヴァーミリオン Meibisu Vāmirion?) è la fondatrice e prima master di Fairy Tail,[27] soprannominata la "Fata stratega" (妖精軍師 Yōsei gunshi?) date le sue capacità prodigiose nel pianificare tattiche d'attacco e per le sue enormi abilità illusorie e militari.[28] Mavis è anche a conoscenza delle tre grandi magie delle fate (妖精三大魔法 Yōsei san dai mahō?), una terna di incantesimi che può essere utilizzata soltanto dai membri della sua gilda;[29] oltre a Fairy Law, questo insieme di magie include Fairy Glitter (妖精の輝き, フェアリーグリッター Fearī Gurittā?), un attacco che può sradicare qualsiasi nemico[30], e Fairy Sphere (妖精の球, フェアリースフィア Fearī Sufia?), un impenetrabile campo di forza che sospende il tempo per coloro che sono al suo interno.[28] In seguito, rivela di possedere la stessa maledizione che rende immortali e capaci di rubare la vita di coloro che si amano posseduta dall'antagonista della serie, Zeref Dragonil, suo passato amico e amante, ma con in aggiunta un vero e proprio arresto della crescita fisica esteriore, il che la rende per sempre una ragazzina di tredici anni, essendo questa l'età in cui ne è rimasta colpita[31], ma mantiene inalterata la propria fisionomia interiore come donna adulta nel corso della sua vita.[32]

Cresciuta sull'isola Tenro da un rigido master di gilda che la priva delle sue scarpe, Mavis sviluppa l'abitudine di camminare scalza.[33][34] All'età di tredici anni, incontra un gruppo di cacciatori di tesori che in seguito diventano i suoi co-fondatori di Fairy Tail.[33] Mentre li accompagna in un viaggio per recuperare un artefatto rubato, Mavis stringe amicizia con uno Zeref vagabondo, il quale le insegna un prototipo proibito di Fairy Law che innesca la sua maledizione nel momento in cui la esegue per salvare la vita dei propri amici.[35][31] Undici anni dopo, Mavis continua a nutrire empatia nei confronti di Zeref e s'innamora di lui, attivando così involontariamente la maledizione di Zeref che la condanna ad uno stato simile alla morte, dopo un breve periodo d'intimità che porta al concepimento di un figlio, August.[36][32] Il suo corpo è conservato in un cristallo lacrima custodito nei sotterranei della sede di Fairy Tail, dove produce una fonte di magia senza limiti conosciuta come Fairy Heart (妖精の心臓, フェアリーハート Fearī Hāto?),[37] nota con il nome in codice Lumen Histoire (ルーメン・イストワール Rūmen Isutowāru?),[38] mentre Purehito Gaebolg ha costruito una falsa tomba sull'isola Tenro per nascondere questo segreto.[27] Mavis appare conseguentemente come un proiezione astrale che può essere vista e sentita soltanto da coloro che portano il marchio di Fairy Tail.[39] In seguito, viene fatta rivivere con la distruzione del suo cristallo di stasi per potersi confrontare di persona con Zeref e attiva la loro reciproca maledizione accettando il proprio amore per lui nonostante lo odi allo stesso tempo, portando così alla morte di entrambi.[40][41] Un anno dopo, un ragazza con le stesse sembianze di Mavis di nome Mio (ミオ?) fa la propria comparsa e incontra un giovane uomo di nome Alios, che somiglia a Zeref.[10]

Gli antefatti relativi a Mavis sono stati inclusi sin dai primi sviluppi della serie.[42] Mashima l'ha inizialmente concepita come un personaggio maschile piuttosto anziano, salvo poi renderla una giovane ragazza dopo esser stato informato del fatto che "Mavis" sia un nome femminile.[43] Inoltre, ha dichiarato di aver espanso più del previsto il suo coinvolgimento nella storia per via della sua "immensa notorietà", rimarcando che mai "si sarebbe aspettato" diventasse così tanto popolare.[44] Mashima ha riportato in seguito che molti lettori sono rimasti sorpresi dalla relazione di Mavis con Zeref, che ha deciso d'includere "molto tempo" prima di mostrarla effettivamente.[45] In un primo momento era intenzionato a disegnare una scena dettagliata del bacio tra i due personaggi, ma preoccupato di come sarebbe potuta apparire Mavis, decise poi di trasformare la scena in una silhouette dei due ritenendola "molto più bella ed efficace".[45]

Purehito Gaebolg[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Masashi Hirose (giapponese, 2010–2014), Yutaka Aoyama (giapponese, 2015–presente), Yoshihisa Kawahara (giapponese, da giovane), Gaetano Lizzio (italiano, ep. 48-69), Paolo Marchese (italiano).

Purehito Gaebolg (プレヒト・ゲイボルグ Purehito Geiborugu?), inizialmente conosciuto sotto il nome di Hades (ハデス Hadesu?),[46] è uno dei cofondatori di Fairy Tail e il master di Grimoire Heart. Il suo nome è basato su quello di uno scrittore[21], dato che il nome è traslitterabile anche in tal modo, mentre il suo cognome deriva dalla lancia Gáe Bolg.[47] Succedendo a Mavis Vermillion in qualità di secondo master della gilda nel momento in cui lei finisce in uno stato simile alla morte a causa di Zeref, Purehito concentra segretamente i propri sforzi sulla conoscenza della magia nera e mentre è intento a trovare un modo di resuscitarla genera inavvertitamente Fairy Heart,[37] spronandolo a cercare la fonte di tale potere magico.[48] Dopo aver identificato la fonte in Zeref, diventa ossessionato dall'ottenere questa singolarità per sé stesso e organizza Grimoire Heart, ritenendo di dover risvegliare il potere dormiente di Zeref per raggiungere il suo obiettivo.[49] Hades pratica potenti incantesimi come Grimoire Law (悪魔の法律, グリモアロウ Gurimoa Rō?), una versione oscura di Fairy Law di Makarov Dreyar,[46] e l'artificiale Occhio demoniaco (悪魔の眼 Akuma no me?) coperto dalla sua benda, che gli dona la possibilità di accedere ai grandi poteri oscuri sviluppati da Zeref quando attivato.[50] La sua magia peculiare gli consente di produrre catene dalle proprie mani per tenere in pugno o lanciare via i propri avversari.[46] Usando un "cuore" meccanico situato a bordo dell'aeronave sede della sua gilda e basato sulle sue conoscenze relative a Fairy Heart,[45] Hades si mantiene superiore agli attacchi di Fairy Tail, finché non viene distrutto da Happy e Charle.[51] Viene poi risparmiato da Makarov una volta sconfitto da Natsu e dai suoi compagni di squadra, salvo poi essere ucciso da Zeref subito dopo aver lasciato l'isola Tenro per aver richiamato Acnologia con le sue azioni.[52]

Makarov Dreyar[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Shinpachi Tsuji (giapponese)[1]

Makarov Dreyar (マカロフ・ドレアー Makarofu Doreā?) è il figlio del cofondatore Yuri Dreyar (ユーリ・ドレアー Yūri Doreā?) e ricopre il ruolo di terzo master della gilda Fairy Tail, carica che cerca di lasciare più volte nel corso della serie ma che si ritrova inevitabilmente a dover nuovamente riprendere; Mashima ha scelto il nome del personaggio con l'intenzione di dargli un suono russo.[53] È un uomo anziano e di bassa statura, appartenente al Sacro Ordine dei Dieci (聖十大魔導 Seiten daimadō?), un titolo dato a coloro che vengono riconosciuti dal Concilio della magia come possessori dei più grandi poteri e abilità magici tra tutti i maghi del continente di Ishgar.[54] Conosce numerose forme di magia, inclusa l'abilità di incrementare enormemente la propria dimensione grazie alla magia Giant (巨人, ジャイアント Jaianto?).[55] È visto come una figura paterna all'interno della gilda e tratta tutti i membri come fossero suoi figli,[56] anche se si trova costretto a riprenderli spesso e volentieri a causa dei problemi che gli causano con il concilio.[4] Una gag ricorrente nella serie è la mancato tentativo di Makarov di trovare un successore permanente nel proprio ruolo di guida della gilda,[57] trovandosi costretto a coprire le cariche di sesto e ottavo master dopo che la mantengono per un breve periodo rispettivamente Gildarts Clive e Elsa Scarlett.[58][59] Durante la guerra contro l'Impero Alvarez, sacrifica la propria vita per annientare i nemici grazie al potente incantesimo Fairy Law (妖精の法律, フェアリーロウ Fearī Rō?), il quale riduce la durata di vita dell'utilizzatore per eliminare chiunque egli ritenga suo nemico, senza colpire i suoi alleati.[60][61] Infine, Mavis Vermillion riesce in seguito a resuscitarlo come paraplegico dopo la sua scomparsa.[41][10]

Maghi di classe S[modifica | modifica wikitesto]

I maghi di classe S (S級魔導士 Esu-kyū madōshi?) di Fairy Tail sono i membri di più alto livello della gilda che sono stati riconosciuti dal master per la loro enorme forza, abilità e convinzione.[24] Elsa Scarlett, una dei personaggi principali della serie, è abilitata alla classe S da prima dell'inizio della narrazione.[62] Mashima ha affermato che la "S" sta per parole come "super", "speciale" o per la frase giapponese それやヤバイぞ!! "Soreya yabai zo!!"?, "È davvero pericoloso!!".[63]

Mira Jane Strauss[modifica | modifica wikitesto]

Doppiata da: Ryōko Ono (giapponese)[1], Emanuela Damasio (italiano).

Mira Jane Strauss (ミラジェーン・ストラウス Mirajēn Sutorausu?) è la barista e amministratrice della gilda[4], che lavora anche come ragazza modella pin-up per la rivista immaginaria Weekly Sorcerer.[3] Soprannominata "Il demonio" (魔人 Majin?), Mira Jane è la prima dei tre fratelli Strauss e usa una varietà della magia basata sulla trasformazione Takeover (接収, テイクオーバー Teikuōbā?): trattasi del Satan Soul (サタンソウル Satan Sōru?), che le consente di assumere la forma e i poteri di vari demoni che ha sconfitto in combattimento.[64] Prima dell'inizio della serie, Mira Jane prova risentimento nei confronti della propria magia causa di derisioni nei suoi confronti da parte delle altre persone, salvo poi cambiare opinione dopo che anche i suoi fratelli imparano altre varietà del Takeover per poterla confortare e sentirsi a lei più vicini. Dopo che sua sorella Lisana scompare nel nulla quando lei ha diciassette anni, sviluppa una personalità più allegra e spensierata per cercare di risollevarsi e non far preoccupare inutilmente coloro che la circondano.[65] A causa del trauma sorto da tale incidente, Mira Jane ha anche ristretto notevolmente l'utilizzo del proprio Takeover alla sola mimica dell'aspetto fisico o della voce di altre persone per occasioni scherzose e si è ritirata dal lavoro attivo in missione come maga di classe S. Due anni dopo sprigiona il proprio Satan Soul per salvare il proprio fratello minore, Elfman, durante la battaglia di Fairy Tail.[66][64] Mashima ha chiamato così il personaggio di Mira traendo ispirazione dal soprannome di uno dei propri amici conosciuti in un videogioco online. Ha inoltre affermato di aver elaborato e strutturato il retroscena della sua famiglia "molto molto tempo" prima di includerlo effettivamente nella storia, aggiungendo che "ogni occasione [che si presentava] per poterne parlare non sembrava mai quella giusta" e che è stato felice quando è sorta l'opportunità per inserirlo.[67]

Luxus Dreyar[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Katsuyuki Konishi (giapponese), Hideyuki Hayami (giapponese, da bambino), Alessandro Budroni (italiano), Monica Vulcano (italiano, da bambino).

Luxus Dreyar (ラクサス・ドレアー Rakusasu Doreā?, anche "Laxus" come nome e/o "Dreher" come cognome) è il nipote di Makarov Dreyar ed erede alla posizione di master della gilda. Il nome del personaggio derivata dalla parola "lux", unità di misura usata per la luce.[21] È un esperto mago dell'elettricità capace di generare e trasformarsi in scariche elettriche. È inoltre un dragon slayer di seconda generazione in quanto suo padre, Ewan Dreyar, gli ha impiantato da piccolo un cristallo lacrima per renderlo capace di utilizzare la magia da dragon slayer del fulmine (雷の滅竜魔法 Kaminari no metsuryū mahō?).[68] Da adolescente, Luxus si sentiva oscurato da suo nonno e alla fine si è ribellato per l'espulsione di suo padre dalla gilda,[69][70] crescendo quindi come un uomo forte e nutrente un sentimento di superiorità sugli altri sino all'inizio della serie.[62] Quando la reputazione di Fairy Tail inizia a vacillare dopo la guerra combattuta contro Phantom Lord, Luxus organizza una battle royal interna alla gilda chiamata "Battaglia di Fairy Tail" per cercare di sottrarre il controllo della gilda a Makarov e ristabilirne la forza togliendo di mezzo i membri "più deboli" della gilda.[71] Infuriato per l'ormai prossimo fallimento dell'operazione, Luxus esegue il Fairy Law per annientare Magnolia, ma il suo amore genuino per la gilda ha la meglio sull'esecuzione dell'incantesimo. Dopo esser stato sconfitto da Natsu Dragonil e Gajil Redfox, viene espulso da Makarov per aver messo in grave pericolo i suoi compagni di gilda, ma nonostante questo se ne va mantenendo un rapporto amichevole.[68] Rientra tra le file di Fairy Tail in occasione della battaglia contro Hades sull'isola Tenro,[72] venendo reintegrato ufficialmente nella gilda da Gildarts Clive durante il suo brevissimo periodo da master della gilda.[73]

Mist Gun[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Daisuke Namikawa (giapponese)[74], Emiliano Coltorti (italiano).

Mist Gun (ミストガン Misutogan?, o anche "Mistogun" nei primi volumi dell'edizione italiana) è un mago mascherato di Fairy Tail proveniente dal universo parallelo di Edolas come controparte di Gerard Fernandez.[75] Incapace di usare la magia autonomamente, Mist Gun sviluppa un bastone infuso di potere magico dai vari effetti, come ad esempio il generare illusioni e disegnare cerchi magici per attaccare i suoi avversari.[76] Prima di rivelare il proprio aspetto fisico, Mist Gun era solito compiere incantesimi soporiferi per far dormire momentaneamente i propri compagni di gilda ogni qual volta faceva ritorno alla gilda, in modo da evitare che la sua identità venisse scoperta.[62] È giunto su Earthland mediante il portale interdimensionale Anima usato da Faust, suo padre e re di Edolas, per trasferire energia magica da Earthland e convertirla in cristalli lacrima.[77] Alla fine, dopo aver cercato senza successo di evitare che Magnolia venisse assorbita insieme a Fairy Tail[78], fa ritorno su Edolas e ripristina la città cristalizzata inviandola attraverso un altro portale dopo che i suoi alleati impediscono a Faust di usarlo per distruggere il regno di Exceed.[79] Inverte poi gli effetti di Anima, in moda da restituire ad Earthland tutta la magia rubata, aspettandosi di essere giudicato con la condanna a morte per questo dal suo amico d'infanzia Panther Lily per placare il conseguente panico creatosi tra gli abitanti.[80] Quando Natsu Dragonil si prende l'intera responsabilità, Mist Gun guadagna l'appoggio della sua gente per poterlo sconfiggere in una finta battaglia e decide poi di rimanere su Edolas per sostituire suo padre in qualità di nuovo re.[81]

Gildarts Clive[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Kazuhiko Inoue (giapponese)[82], Roberto Certomà (italiano).

Gildarts Clive (ギルダーツ・クライヴ Girudātsu Kuraivu?) è un mago di classe S di Fairy Tail, della quale ne è considerato il membro più forte.[69] È in grado di rompere ogni oggetto o suddividere in tanti blocchi ciò che tocca usando la magia Crush (クラッシュ Kurasshu?), la cui enorme potenza ha richiesto una ristrutturazione della città di Magnolia per generare all'occorrenza una strada isolata apposita per lui per i momenti in cui esce o fa ritorno da una missione, in modo da evitare che suddivida per errore le case.[83] Dato che s'imbarca spesso in missioni che non sono mediamente completabili in meno di cent'anni,[23] visita la gilda soltanto in rare occasioni e vi rimane per un breve periodo di tempo;[30] durante l'unica missione fallita, perde il proprio braccio sinistro e diversi organi interni dopo esser stato sbranato da Acnologia.[83] Gildarts è anche il padre vedovo di Kana Alberona,[30] ma era completamente ignaro della sua relazione con la giovane maga dato che sua moglie Cornelia divorziò da lui e diede alla luce la figlia mentre lui si trovava in viaggio per una missione della durata di sei anni.[84] Gildarts scopre la verità da Kana in occasione della battaglia di Fairy Tail contro Grimoire Heart sull'isola Tenro e successivamente inizia a rivolgersi a lei in maniera più comica.[85] Una volta fatto ritorno dall'isola sette anni dopo, Gildarts viene eletto da Makarov come quinto master della gilda dopo Macao Convolto,[38] ma si dimette quasi subito per ripartire alla volta di un nuovo viaggio.[58] Fa ritorno un anno dopo per partecipare alla guerra contro l'Impero Alvarez,[86] rimanendo alla gilda nell'epilogo della serie.[10] Mashima ha descritto il personaggio come un "tipo fuori di testa" e ha considerato la sua prima apparizione un fatto "molto importante" all'interno della storia.[87]

Membri secondari[modifica | modifica wikitesto]

Kana Alberona[modifica | modifica wikitesto]

Doppiata da: Eri Kitamura (giapponese)[1], Paola Majano (italiano).

Kana Alberona (カナ・アルベローナ Kana Aruberōna?) è una giovane donna alcolizzata che beve interi barili di liquore alla volta,[4] consumando il 30% dell'alcol presente nella gilda.[88] Il suo nome deriva dal termine dei tarocchi "arcana".[53] Utilizza la magia delle carte (魔法の札, マジックカード majikku kādo?) o per scagliarle contro l'avversario come proiettili oppure per eseguire una varietà di incantesimi,[88] tra cui predizione del futuro.[89] Come membro più anziano della generazione di Lucy Heartphilia,[24] Kana è entrata a far parte di Fairy Tail all'età di sei anni, in cerca del proprio padre Gildarts Clive in seguito alla morte della madre. Incapace di rivelargli il proprio legame con lui a causa della propria timidezza e della rara presenza di lui, Kana cerca di motivarsi per diventare una maga di classe S e avvicinarsi di più a lui, ma fallisce quattro volte di fila l'esame di promozione e per questo cade in depressione.[30] Durante il suo quinto esame sull'isola Tenro dodici anni dopo,[90] Kana abbandona i propri compagni di gilda mentre è in corso l'attacco di Grimoire Heart per completare la prova, consistente nel ritrovamento della tomba di Mavis Vermillion, mettendo in pericolo inconsapevolmente Lucy, la sua compagna d'esame.[91] Una volta realizzato di aver in qualche modo tradito i propri compagni, Kana scarta la propria possibilità di superare l'esame per poter salvare i propri amici[30] e rivela personalmente a Gildarts presente sull'isola di essere sua figlia, dopo che la prova viene cancellata.[84] In seguito nel corso della serie, Kana dimostra di saper maneggiare la magia Fairy Glitter quando le viene occasionalmente fornita da Mavis,[92] che usa per far rivivere il proprio corpo fisico dalla distruzione della propria proiezione astrale con l'incantesimo.[40]

Loki[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Daisuke Kishio (giapponese)[1], Alessio De Filippis (italiano).

Leo (レオ Reo?),[93] meglio conosciuto come Loki (ロキ Roki?, Loke nell'edizione inglese), è uno spirito stellare umanoide rappresentante la costellazione del Leone e un playboy considerato uno scapolo popolare nella comunità dei maghi;[4] il suo nome deriva dal dio nordico Loki.[53] Il suo anello Regulus (王の光, レグルス Regurusu?) gli consente di generare fasci di luce a proprio piacimento per accecare o danneggiare gli avversari.[11] Sotto contratto con il membro di Blue Pegasus Karen Lilica (カレン・リリカ Karen Ririka?), Loki si trova più volte a dover rimanere nel mondo umano per proteggere la sua compagna spirito Aries dagli abusi di Karen. In seguito all'uccisione di Karen per mano di Angel di Oracion Seis dopo che Loki si rifiuta di accompagnarla in missione, il Re degli spiriti stellari lo esilia per sempre dal suo mondo, costringendolo a rimanere in quello degli umani, dove si basa sulla magia infusa dall'anello oltre a Regulus per eseguire incantesimi.[94] Quando tre anni dopo Loki si trova sul punto di scomparire per aver quasi esaurito la propria energia sufficiente a farlo restare nel mondo degli umani, Lucy Heartphilia riesce a convincere il re a consentirgli di far ritorno nel mondo degli spiriti.[94] Loki successivamente stringe un contratto con Lucy diventando uno dei suoi spiriti, esprimendo apertamente sentimento romantici nei suoi confronti dopo averla evitata al suo ingresso nella gilda sentendosi colpevole della morte di Karen[95] e uscendo talvolta autonomamente dal proprio portale usando i propri poteri per aiutarla nelle battaglie.[96]

Elfman Strauss[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Hiroki Yasumoto (giapponese)[1], Andrea Lavagnino (italiano).

Elfman Strauss (エルフマン・ストラウス Erufuman Sutorausu?) è il fratello di Mira Jane e Lisana. Mashima ha ideato il suo nome per farlo suonare "in qualche modo carino".[53] È un mago ipermascolino tutto muscoli, che pronuncia discorsi senza senso riguardanti la virilità[4], ma è anche alquanto sensibile emozionalmente e di buon cuore.[89] Utilizza la magia Takeover Beast Soul (獣王の魂, ビーストソウル Bīsuto Sōru?) per assimilare il potere e le forme dei mostri, anche se le sue trasformazioni sono limitate al solo braccio destro usando l'abilità Beast Arm (ビーストアーム Bīsuto Āmu?) a causa della sua mancanza di sufficiente padronanza.[15] All'età di sedici anni cerca di estendere la trasformazione a tutto il corpo per renderla completa, ma ne perde il controllo finendo apparentemente con l'uccidere involontariamente Lisanna; per far fronte al proprio senso di colpa, adotta una personalità maggiormente mascolina rispetto a quella più solamente sensibile posseduta prima.[97] Due anni dopo, Elfman riesce a ottenere il pieno controllo sulla propria forma Beast Soul per riuscire a salvare Mira Jane dalla minaccia di Phantom Lord, momento dopo il quale inizia ad impiegare sempre più di frequente la sua piena forza.[98]

Lisana Strauss[modifica | modifica wikitesto]

Doppiata da: Harumi Sakurai (giapponese)[99], Valentina Pallavicino (italiano).

Lisana Strauss (リサーナ・ストラウス Risāna Sutorausu?, traslitterato anche come "Lisanna" nell'edizione italiana dell'anime) è la sorella minore di Mirajane e Elfman ed è capace di mutare il proprio aspetto in quello di svariati animali a proprio piacimento grazie alla varietà di Take Over da lei usata, l'Animal Soul (動物の魂, アニマルソウル Animaru Sōru?). È una degli amici d'infanzia di Natsu Dragonil che lo aiutano nel covare l'uovo di Happy quando aveva undici anni.[15] Quattro anni dopo, mentre si trova in missione insieme ai propri fratelli, Lisana scompare nel nulla uccisa apparentemente da un Elfman che perde completamente il controllo del proprio Take Over completo;[100] in realtà, Lisana è sopravvissuta ed è sparita in quanto assorbita dal portale anima e condotta nel mondo parallelo di Edolas, dove si trova a ricoprire il ruolo della propria controparte del posto, morta qualche tempo prima. Due anni dopo, viene forzata a tornare su Earthland dopo che Mystogan inverte gli effetti di Anima per eliminare completamente la magia, riunendosi così con i propri fratelli.[101] Mashima ha concepito il nome del personaggio con l'idea di dover inserire il suffisso "-ana", il cui suono lo considera carino.[21]

Levy Mac Garden[modifica | modifica wikitesto]

Doppiata da: Mariya Ise (giapponese)[1], Ikumi Hayama (giapponese, episodi 249-253), Gaia Bolognesi (italiano).

Levy Mac Garden (レビィ・マクガーデン Rebi Makugāden?) è un membro dei Shadow Gear (シャドウ・ギア Shadō Gia?), un team di tre maghi composto insieme a lei da Jet e Droy. Stringe amicizia con Lucy Heartphilia data la passione di entrambe per i libri, incoraggiandola a lasciarla leggere per prima il suo primo romanzo.[102] Usando la magia Solid Script (立体文字, ソリッドスクリプト Soriddo Sukuriputo?), Levy trasforma le parole scritte in oggetti tridimensionali che prendono le proprietà legate al significato del testo. È anche un'esperta nel tradurre e decodificare le lingue antiche e le rune magiche. Gajil Redfox spaventa Levy dopo che la ferisce insieme ai suoi compagni di team in occasione dell'attacco condotto da Phantom Lord, dando inizio ad una guerra tra gilde.[54] Inizialmente evita Gajil quando questi entra a far parte di Fairy Tail, ma lo riconsidera dopo che la difende da uno scontento Luxus Dreyar.[103] Successivamente inizia a sviluppare sentimenti romantici nei confronti di Gajil[90] e insieme diventano temporaneamente ufficiali dell'unità di custodia e arresto del Concilio della magia durante l'anno in cui Fairy Tail rimane sciolta. In seguito, s'impegnano sostenendosi a vicenda nel combattere la battaglia contro l'Impero Alvarez. Nell'epilogo della serie, Lucy e Wendy Marvell sentono Levy parlare a Gajil di qualcosa riguardante un bambino.[10] Mashima ideò Levy per essere una comparsa ricorrente nella serie, salvo poi rivalutarla dopo che è cresciuto "davvero [il suo apprezzamento] per lei".[21] Consequenzialmente, decise in seguito di espandere il suo ruolo come risposta alla sua crescente popolarità, che a suo dire è andata oltre le sue aspettative.[44]

Lluvia Loxar[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lluvia Loxar.
Doppiata da: Mai Nakahara (giapponese)[104], Perla Liberatori (italiano).

Prima apparteneva alla gilda di Phantom Lord ma in seguito allo scioglimento di quest'ultima ha deciso di unirsi a Fairy Tail per il senso di famiglia della gilda e per inseguire il suo amore, Gray. Per lei il loro incontro è stato un colpo di fulmine e il fatto che lui l'abbia sconfitta lo ha solo reso più affascinante ai suoi occhi, ma Gray sembra non averlo capito. Nell'arco della sua vita è sempre stata circondata dalla pioggia (a causa della sua magia) e questo non le ha mai permesso di avere un legame ma, quando Gray l'ha sconfitta, ha scacciato le nuvole che la opprimevano. Per un disguido considera Lucy la sua rivale in amore. La sua magia le permette di creare e controllare l'acqua e di eludere la maggior parte dei danni diventando ella stessa d'acqua.

Gajil Redfox[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Gajil Redfox.

Detto "Acciaio Nero", era uno dei membri più potenti della gilda Phantom Lord, prima che Natsu lo battesse. Da allora aspetta l'occasione per avere la rivincita su di lui. Il motivo per cui si sia unito a Fairy Tail, che disprezzava tanto, è un mistero. Sembra che Lluvia lo consideri un suo amico e la si vede rivolgersi a lui in confidenza. La potenza distruttiva della sua magia è altissima: oltre a mutare la forma dei suoi arti rendendoli armi di ferro è anche in grado di rivestire il corpo con scaglie di metallo. Dopo il suo assolo e la battaglia di Fairy Tail molti hanno cambiato opinione su di lui, soprattutto Levy anche se Elsa sospetta un suo tradimento (cosa che durerà solo all'inizio). Difatti è proprio Levy a perdonarlo e successivamente a innamorarsene venendo contraccambiata. Anche a lui la magia è stata insegnata da un drago, Metallicana, che è scomparso proprio lo stesso giorno di Igneel. Pur nascondendolo, sembra che anche Gajil abbia sofferto per l'abbandono da parte del suo genitore.

Commando del dio del fulmine[modifica | modifica wikitesto]

Il commando del dio del fulmine (雷神衆 Raijinshū?) è un trio di maghi seguaci di Luxus Dreyar, che agiscono come sue guardie personali. Sono stati ideati da Mashima dopo che ha deciso "improvvisamente" di concentrare lo svolgimento narrativo su Luxus.[105] I tre aiutano il mago del fulmine nel suo piano di ristrutturazione della gilda mediante la partecipazione alla battaglia di Fairy Tail,[106] salvo poi diventare più amichevoli nei confronti dei loro compagni di gilda dopo la sua espulsione.[68] Nonostante l'unicità delle loro abilità, i tre condividono tra loro la possibilità di gestire le proprie magie mediante il contatto visivo con l'avversario.[11]

Fried Justin[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Junichi Suwabe (giapponese)[107], Patrizio Cigliano (italiano).

Fried Justin (フリード・ジャスティーン Furīdo Jasutīn?, traslitterato anche come "Freed"), chiamato anche Fried "Oscuro" (暗黒のフリード Ankoku no Furīdo?), è il fondatore e capo del Commando del dio del fulmine.[69] È specializzato nella creazione del Jutsu-Shiki (術式? lett. "tecniche di stile/cerimonia"),[108] barriere formate da rune magiche che non possono essere oltrepassate da coloro che cadono nelle trappole che si celano in ciò che vi è scritto.[106] Utilizza anche la magia Dark Écriture (闇の文字, エクリテュール Yami no ekurityūru?, francese per "Scrittura oscura") per scrivere rune sui corpi degli avversari mediante il proprio stocco per infliggere dolore[64], o sul proprio per creare ali e trasformarsi in un demone.[109] È caratterizzato da una vera e propria idolatria nei confronti di Luxus e inizialmente mantiene le distanze dal resto della gilda. Impone le regole della battaglia di Fairy Tail con il proprio Jutsu-Shiki[106], ma si dimostra poi riluttante al portare a termine l'ordine di Luxus di uccidere i propri compagni di gilda. Ciò lo porta a mettere in discussione la moralità di Luxus.[96] Dopo esser stato sopraffatto dalla risvegliata forma Satan Soul di Mira Jane Strauss, Fried si rade temporaneamente i propri capelli lunghi come forma di espiazione per i suoi misfatti.[109][110] Il suo nome ha avuto origine dalla frase giapponese "Furui-zo" (古いぞ? lett. "È vecchio"), riflettendo l'impostazione iniziale del personaggio di attaccare con parole arcaiche.[21] Inizialmente il suo nome sarebbe dovuto essere Albion (アルビオン Arubion?), ma Mashima decise poi di sceglierne uno più corto per bilanciare i nomi più lunghi dei suoi compagni di squadra.[21]

Evergreen[modifica | modifica wikitesto]

Doppiata da: Saori Seto (giapponese)[107], Anna Cugini (italiano).

Evergreen (エバーグリーン Ebāgurīn?), il cui nome deriva dal termine inglese con cui si indica l'omonima tipologia di albero,[21] è una giovane donna vanitosa, ossessionata dalle fate, che è entrata a far parte di Fairy Tail per via del nome della gilda. Brama il titolo di "Titania, la regina delle fate" ricoperto da Elsa Scarlett. Ad un certo punto, entra a far parte del Commando del dio del fulmine come unico membro femminile.[71][111] La sua magia primaria è la Stone Eyes (石化眼, ストーンアイズ Sutōn Aizu?, il testo giapponese si traduce in "Occhi pietrificanti"), con la quale può pietrificare gli altri mediante il contatto visivo togliendosi i propri occhiali che è sempre solita indossare.[71] È capace inoltre di generare della polvere dorata per causare delle esplosioni o delle innumerevoli raffiche di aghi.[111] Fa squadra con Elfman Strauss dopo esser stata superata da Fried durante la l'esame di promozione alla classe S, sviluppando gradualmente dei sentimenti affettivi nei suoi confronti.

Bixlow[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Yoshihisa Kawahara[107], Alessandro Quarta (italiano).

Bixlow (ビックスロー Bikkusurō?) è un mago che pratica la magia di possessione (セイズ魔法 seizu mahō?) denominata Human Possession (人型憑 Hitotsuki?) per impiantare fino ad un massimo di cinque anime dentro oggetti inanimati e poterli così controllare.[106] Si riferisce ai suoi pupazzi come i suoi "piccoli" con i nomi: Pappa (パッパ?), Pippi (ピッピ?), Puppu (プップ?), Peppe (ペッペ?) e Poppo (ポッポ?).[106] La sua magia degli occhi è chiamata Figure Eyes (造形眼, フィギュアアイズ Figyua Aizu?, i kanji giapponesi sono traducibili in "Occhi figuranti") e gli consente di prendere il controllo dei corpi altrui mediante il contatto visivo; per questa ragione, indossa sempre un visore a griglie per contenere questa magia.[11] Il suo nome è una combinazione delle parole inglesi "big" e "throw".[21]

Panther Lily[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Hiroki Tōchi[112], Stefano Mondini (italiano).

Panther Lily (パンサーリリー Pansā Rirī?), è un Exceed dal pelo nero nato e cresciuto su Edolas. Divenuto un comandante di una delle divisioni della Guardia Reale di Edolas, viene esiliato dalla sua terra natia Extalia dopo aver salvato la vita del giovane Mist Gun.[79] Contrariamente alla maggior parte degli Exceed, Lily ha uno corpo grande e umanoide che lo rende del tutto simile ad una pantera antropomorfa. Usando la spada magica Buster Marm (バスターマァム Basutā Māmu?), può estendere la propria dimensione sino a quattro volte rispetto a quella effettiva reale;[113][114] dopo che questa spada viene distrutta, la sostituisce con una simile chiamata Musica Sword (ムジカの剣 Mujika no ken?).[50] Duella con Gajil Redfox per difendere il cristallo lacrima creato con l'energia degli abitanti di Magnolia come parte del piano di Faust per sterminare gli Exceed con esso, ma cambia schieramento dopo aver visto i propri simili cercare di allontanare dalla loro patria il cristallo con tutte le loro forze insieme a Fairy Tail.[79] Dopo esser stato spedito su Earthland attraverso il portale Anime con effetto invertito, entra a far parte di Fairy Tail come compagno di squadra di Gajil.[18] Su Earthland, il corpo di Lily si riduce alla dimensione tipica di quello dei suoi simili, anche se può assumere il suo aspetto originale per un limitato periodo di tempo oltre al poter utilizzare la propria abilità Aera.[115] Il nome di Lily è ispirato a quello di "un noto personaggo di una certo racconto".[21] Mashima ha in seguito commentato la popolarità del personaggio, affermando che è cresciuta dopo che si è ridotta la sua statura, aggiungendo: "Si capisce bene il perché".[44]

Mest Glider[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Shūhei Sakaguchi (giapponese), Alessandro Campaiola (italiano).

Mest Glider (メスト・グライダー Mesuto Guraidā?) è un mago utilizzante un incantesimo per l'alterazione della memoria chiamato Memory Control (記憶操作 Kioku Sōsa?) e il potere di teletrasportarsi da un luogo all'altro per lunghe distanze con la magia Direct Line (瞬間移動, ダイレクトライン Dairekuto Rain?).[116][48] Inizialmente presentato come un membro operativo d'intelligence del Concilio della magia chiamato Doranbalt (ドランバルト Doranbaruto?)[117], utilizza il proprio Memory Control per infiltrarsi come discepolo di Mist Gun tra i membri di Fairy Tail intenti a svolgere l'esame di promozione al rango S per cercare informazioni utili da usare come prova dei loro crimini e portare quindi allo scioglimento della gilda.[116] Sette anni dopo i fatti dell'isola Tenro, durante i quali si affeziona a loro e li aiuta nella battaglia contro Grimoire Heart, Mest viene tuttavia informato da Makarov Dreyar della sua reale identità come membro di Fairy Tail da lungo tempo che ha alterato la propria memoria con lo scopo di infiltrarsi al meglio dentro il Concilio e ottenere informazioni utili riguardanti il sempre più minaccioso e in continua crescita Impero Alvarez[118][119] Una volta ricordato il proprio passato, Mest lascia il Concilio e ritorna tra le file di Fairy Tail[120], aiutando i suoi compagni nel recupero del master disperso ad Alvarez e nella guerra seguente. Prima di svelare il ruolo di Mest come agente sotto copertura del Concilio, Mashima ha considerato sia di renderlo in realtà un membro di Fairy Tail, ma anche un antagonista di Grimoire Heart o Tartaros.[121] Il mangaka ha in seguito affermato che la rivelazione di Mest come membro effettivo di Fairy Tail era stata pianificata da tempo, ma non ha mai trovato il momento più adatto per includerlo nella storia, ricevendo anche contestazioni da parte dei lettori che hanno percepito il ritorno del personaggio come un retconning dei fatti passati.[122]

Membri minori[modifica | modifica wikitesto]

  • Macao Convault (マカオ・ロメオ Makao Konboruto?) è uno dei maghi più longevi della gilda e ne fa parte sin da quando era giovane. Attraverso la magia, è in grado di generare e manipolare fiammate violacee, le quali resistono alle intemperie, e possiede la capacità di mutare forma. Nonostante non sia considerato uno dei più forti, è in grado di tener testa e sconfiggere diciannove mostri da solo. In quell'occasione, viene però catturato dal ventesimo e salvato in seguito da Natsu, Happy e Lucy. Wakaba è il suo migliore amico sin da quando è entrato nella gilda e spesso li si vede insieme allo stesso tavolo. Poiché il suo lavoro lo mantiene costantemente lontano da casa, la moglie ha divorziato da lui tre anni prima dell'inizio dell narrazione, motivo per il quale ora è alla ricerca di una fidanzata. Durante i 7 anni nei quali i principali membri della gilda e il master sono dispersi sull'isola Tenrō, diviene temporaneamente master della gilda; in seguito, con il ritorno dei maghi alla gilda, viene destituito e la carica passa a Gildarts, il quale a sua volta cede il titolo nuovamente a Makarov.
  • Romeo Convolto (ロメオ ロメオ Konboruto Romeo?) è un membro della giovane generazione di Fairy Tail, e l'unico figlio di Macao e Enno, e un bambino di 6 anni, con i capelli viola scuro, e occhi neri, sette anni dopo, all'età di 13 anni, e diventato più alto, e indossa degli abiti uguali a quelli di Natsu, Romeo è un bambino gentile che ama molto suo padre, si vanta di dell'occupazione di Macao come un mago, e lo rende il suo sogno d'infanzia. Ammira molto Natsu, vedendolo come un fratello maggiore. Romeo è nato per Macao Convault e Enno, quando era molto piccolo, i suoi genitori divorziarono, e rimase a vivere con la madre, venendo spesso alla gilda per trovare suo padre. Dopo i sette anni e della presunta morte di Natsu, Romeo diventa cupo e cinico accusando suo padre di non difendere l'onore della gilda. Romeo appare la prima volta quando chiede a Makarov dove si trova suo padre, Natsu vedendo l'amico piangere decide di andare a cercarlo. Durante i sette anni, Romeo impara la magia del fuoco, precisamente da Totomaru, ex membro di Phantom Lord e impara alcune mosse del suo mentore. È doppiato da Mariya Ise (giapponese), Paola Majano (italiano, da bambino) e Federico Bebi (italiano, da ragazzo).
  • Reedus Johnner (ジョナー リーダス Jona Rīdasu?) è a Fairy Tail da tempo (almeno sei anni). La sua magia gli permette di armarsi con ciò che disegna. Per farlo però deve disegnare sul proprio corpo. Per questo ha chiesto al master di ampliare il proprio corpo col Giant, così da avere più spazio. Per disegnare si serve delle Light Pen, uno strumento magico che consente di tracciare linee su qualunque superficie. Questo strumento è tuttora fuori produzione. Reedus si diverte a fare il ritratto a tutti i membri della gilda. Durante la battaglia di Fairy Tail è stato sconfitto da Fried. Durante i 7 anni l'incantesimo si scioglie e torna a essere piuttosto smilzo. È doppiato da Yuichi Iguchi (giapponese) e Nanni Baldini (italiano).
  • Nab Lazaro (ラサロ ナブ Rasaro Nabu?) è un membro della giovane generazione di Fairy Tail, e un giovane uomo di 20 anni, con i capelli e occhi neri, sette anni dopo, diventa più grasso, e si fa crescere la il pizzetto, si veste da Indiano. Ama le storie dell'orrore e odia il sedano. Quando Nab aveva solo 10 anni, i suoi genitori morirono, in seguito, si unì alla gilda Fairy Tail. È uno dei più abituali frequentatori della taverna di Fairy Tail: passa la maggior parte del tempo davanti alla bacheca delle quest'a cercare dei lavori fatti apposta per lui. Quando però glielo si fa notare lui si intristisce e si deprime. La sua magia, possessione animale, gli permette di assimilare gli spiriti degli animali e di trarne forza per le battaglie. Durante la battaglia di Fairy Tail combatte Visitor ma viene sconfitto da Bixlow. È doppiato da Daisuke Endo (giapponese) e Omar Vitelli (italiano).
  • Wakaba Mine (ミネ ワカバ Mine Wakaba?) con Macao fa parte della vecchia guardia di Fairy Tail e lo considera suo rivale e amico, ad un certo punto della sua vita, si sposò con Millgana, e da lei ebbe una figlia. La sua magia gli permette di controllare la forma del fumo, ma non di produrlo, per questo utilizza delle Lacrime di Fumo, cristalli magici che lo contengono, o il fumo prodotto dalla sua pipa. Ci prova sempre con Mira ma lei ogni volta gli ricorda che ha una moglie a cui badare trasformandosi in lei e facendolo impallidire. Durante la battaglia di Fairy Tail si è scontrato con Macao ma non si sa come sia finita. È doppiato da Daisuke Kageura (giapponese) e Mauro Magliozzi (italiano).
  • Visitor Echo (エコー ビジター Eko Bijitā?) è un membro della giovane generazione di Fairy Tail, e un giovane ragazzo di 16 anni, con lunghi capelli castano scuro, legati in una coda di cavallo, e occhi neri, sette anni dopo, ha i capelli legati in quattro trecce, e indossa un turbante. Quando Visitor aveva solo 6 anni, i suoi genitori morirono, in seguito si unì alla gilda Fairy Tail, ama la danza sin da bambino e ciò spiega la magia da lui scelta: il Dancer permette di dare energia ai compagni o di indebolire i nemici semplicemente ballando. Visitor si allena nella danza di continuo: lo si può spesso vedere danzare dentro la gilda. Il suo sogno è quello di visitare il Paese della danza e per questo sta cercando di risparmiare soldi, anche se ciò gli riesce difficile. Durante la battaglia di Fairy Tail si scontra con Nab dove viene sconfitto. È doppiato da Eiji Sekiguchi (giapponese), Massimo Aresu (italiano).
  • Max Arose (アローゼ マックス Arōze Makkusu?) è un membro della giovane generazione di Fairy Tail, e un giovane ragazzo di 17 anni, con i capelli castano chiaro a caschetto, e occhi neri, sette anni dopo, ha i capelli lisci. Quando ha presentato "Miss Fairy Tail" indossava un esagerato papillon. Quando Max aveva solo 7 anni, i suoi genitori morirono, in seguito, si unì alla gilda Fairy Tail, e molto specializzato in un particolare tipo di Magia della Sabbia chiamato "Sandstorm", che gli permette di compattare la sabbia in varie forme e poi scagliarla contro il nemico. Ama molto i bar perché vi si raduna tanta gente ma non regge molto bene l'alcool; per questo, ogni volta che va ad una festa finisce per avere dei grandi mal di testa il giorno dopo. Stare con la gente gli piace tanto che ciò si riflette negli incarichi che svolge: stare alle bancarelle all'entrata della gilda o offrirsi come presentatore di "Miss Fairy Tail". Le sue capacità combattive sono comunque limitate: nella battaglia di Fairy Tail è stato subito battuto da Warren. Nei 7 anni di transizione, diventa molto più forte, tanto da mettere in difficoltà Natsu che, però, lo costringerà alla ritirata terrorizzandolo con il Ruggito del Drago del Fulmine di Fuoco. È doppiato da Yuichi Iguchi (giapponese) e Simone Crisari (italiano).
  • Laki Olietta (オリエッタ ラキ Orietta Raki?) è un membro della giovane generazione di Fairy Tail. La sua specialità è il "Wood Make", una magia di manipolazione che le consente di plasmare il legno a suo piacimento, e una giovane ragazza di 18 anni, con i capelli viola chiaro, lunghi fino alle spalle, sormontati da un fiocco rosso, e occhi castano scuro, porta gli occhiali, sette anni dopo, ha i capelli più lunghi e ondulati, e li tiene legati in una coda di cavallo, quando Laki aveva solo 8 anni, i suoi genitori morirono, in seguito, si unì alla gilda Fairy Tail, partecipa alla guerra contro Phantom Lord e combatte insieme a tutti i membri di Fairy Tail contro i fantasmi creati da Jose Porla. Durante la Battaglia di Fairy Tail, sconfigge quattro ragazze di Fairy Tail e successivamente viene sconfitta insieme a Nab da Bixlow. È doppiata da Ikumi Hayama (giapponese) e Jessica Bologna (italiano).
  • Alzack Connell (コネル アルザック Koneru Aruzakku?) è un membro della giovane generazione di Fairy Tail. E un giovane ragazzo di 18 anni, con i capelli e occhi neri, sette anni dopo, all'età di 25 anni, cambia taglio di capelli. Il suo abbigliamento ricorda quello dei pistoleri del vecchio West. La sua magia gli consente di caricare le sue pistole con proiettili magici. Quando Alzack aveva solo 8 anni, i suoi genitori morirono, in seguito, si unì alla gilda Fairy Tail. È innamorato di Visca ma è troppo timido per confessarle i suoi sentimenti. Una volta ha parlato di questo con Loki, che scherzando gli ha detto che se non si fosse sbrigato, con Visca ci avrebbe provato lui; da allora Alzack lo considera suo rivale in amore. Durante la battaglia di Fairy Tail ha sconfitto Jet e Droy per oltrepassare la trappola di Freed e salvare la sua amata, ma poi è stato sconfitto dallo stesso Freed. Dopo i 7 anni di congelamento di gran parte della gilda, si viene a sapere che Alzack ha sposato Visca, 7 anni prima (la proposta l'ha fatta lei) e che hanno anche una figlia, Asuka. Una piccola curiosità è che i doppiatori giapponesi di Alzack e Visca sono realmente sposati e hanno un figlio. È doppiato da Yoshimitsu Shimoyama (giapponese) e Flavio Aquilone (italiano).
  • Visca Moulin (ムーラン ビスカ Muran Bisuka?) è un membro della giovane generazione di Fairy Tail, e una giovane ragazza di 18 anni, con lunghi capelli verde chiaro, e occhi viola scuro, indossa un cappello da cowgirl, sette anni dopo, all'età di 25 anni, si fa crescere la frangetta, e ha i capelli legati in una treccia. La sua magia è un cambio-stock di armi da fuoco. Quando Visca aveva solo 8 anni, i suoi genitori morirono, in seguito, si unì alla gilda Fairy Tail. È segretamente innamorata di Alzack, ma dirglielo la imbarazza molto. Quando ha confidato a Elsa, sua beniamina, le sue paure, lei l'ha rimproverata dicendole di essere più sicura di sé. Proprio quando stava per svelare ad Alzack i suoi sentimenti la gilda è stata attaccata da Phantom. Durante la battaglia di Fairy Tail è caduta dopo aver abbattuto una delle Lacrime dell'altare del tuono. Dopo i 7 anni di congelamento di gran parte di Fairy Tail, si scopre che Visca e Alzack si sono sposati, e che è stata lei a chiedergli di sposarla, ciò è avvenuto 7 anni fa. I due hanno anche una figlia, Asuka. Una piccola curiosità è che i doppiatori giapponesi di Alzack e Visca sono realmente sposati e hanno un figlio. È doppiata da Satomi Arai (giapponese) e Monica Vulcano (italiano).
  • Sarusuke (サルスケ?), soprannominato Jet (ジェット Jetto?), è uno dei membri del team Shadow Gear in grado di padroneggiare una magia che aumenta notevolmente la sua velocità, rendendolo il mago più veloce della gilda. Dopo la morte dei suoi genitori, all'età di 8 anni, si unì alla gilda. In occasione dell'attacco condotto dalla gilda Phantom Lord contro Fairy Tail, durante il quale viene umiliato da Gajil, inizia a provare un certo odio nei confronti di questi, dissapori che svaniscono gradualmente dopo che il dragon slayer del ferro si unisce alla gilda protagonista. Adora i gamberetti, ma al contempo odia il sushi. Sette anni dopo la battaglia sull'isola Tenro, insieme a Gajil e al resto del team cerca la casa di uno degli ex membri del consiglio per proteggerlo dalla gilda Tartaros, ma senza successo. In seguito, invade il quartier generale della gilda oscura insieme agli altri membri di Fairy Tail. È doppiato da Masaki Kawanabe (giapponese), Kyoko Namekawa (giapponese, da bambino) e Stefano Brusa (italiano).
  • Droy (ドロイ Doroi?) è un membro del team Shadow Gear e amico di infanzia di Jet e Levy. È in grado di padroneggiare un tipo di magia che gli consente di manipolare le piante e indossa un indumento chiamato "Live Coal" per mantenere sempre freschi i suoi semi magici. Dopo la morte dei suoi genitori, all'età di 8 anni, si unì alla gilda. In occasione della battaglia di Fairy Tail, si scontra con Alzach che lo sconfigge. Durante i sette anni in cui i membri principali di Fairy Tail risultano dispersi sull'isola Tenro cade in uno stato di gravissima obesità a causa di disordini alimentari dovuti alla depressione provocata dalla scomparsa, fra gli altri, della compagna di squadra Levy. È doppiato da Eiji Sekiguchi (giapponese), Natsue Sasamoto (giapponese, da bambino) e Luigi Morville (italiano).
  • Warren Rackow (ラッコー ウォーレン Rakko Woren?) è un membro della giovane generazione di Fairy Tail, e un giovane uomo di 23 anni, con i capelli e occhi neri. Gli piacciono le verdure e odia l'altezza. Quando Warren aveva solo 13 anni, i suoi genitori morirono, in seguito, si unì alla gilda Fairy Tail, molto esperto nella telepatia. Si ignora come questa abilità possa essere efficacemente sfruttata in battaglia. Comunque durante la battaglia di Fairy Tail Warren ha sconfitto Max in duello. Grazie a lui è poi stato possibile mobilitare l'intera gilda per neutralizzare l'Altare del Tuono. Quando si concentra lui è dunque in grado di collegarsi con più di cento persone e apparentemente senza sforzo. È doppiato da Daisuke Kageura (giapponese) e Gianluca Crisafi (italiano).
  • Kinana (キナナ?) inizialmente non è una maga, svolge semplicemente il mestiere di barista insieme a Mirajane. Kinana è una bella ragazza di 20 anni, formosa, con un fisico snello, ha i capelli viola scuro, lunghi fino alle spalle, e occhi verde scuro. Indossa un vestito con una gonna ed è quasi interamente di colore verde, ha una personalità molto tranquilla e mite, desiderosa di dare una mano alla gilda quando si può. Quando i suoi amici sono in pericolo è disposta a tutto pur di proteggerli. Da piccola, è stata trasformata in un cobra enorme da una maga malvagia finché Makarov la trovò e capì che in realtà ella era un essere umano e la fece tornare umana. Ella non si ricorda niente del suo passato ma continua a sentire una voce che continua a chiamarla, si tratta di Cobra degli Oracions Seis. Kinana quando era un cobra è stata trovata da Cobra e quest'ultimo si affezionò ad esso chiamandolo Cubellios. Da quel momento, Cobra e Kinana non si sono più separati finché gli Oracions Sèis non vennero sconfitti e Kinana si ritrovo sola. Appare la prima volta dopo gli eventi di Edolas come cameriera. Sette anni dopo, nell'anime, essa continua a sentire la voce di Cobra e decise di andare a cercarlo finché riuscì a trovarlo ferito perché era stato sconfitto da Elsa. Cobra riconosce la voce di Cubellios anche se ha cambiato forma. Cobra rivela a Kinana il suo vero nome e la protegge dal consiglio che ha intenzione di arrestarla. In seguito assiste ai Grandi Giochi di Magia insieme alla sua gilda. Durante lo scontro con i draghi provenienti dal passato, Kinana sente nuovamente la voce di Erik, giunto sul campo di battaglia per affrontare i draghi. Dopo la battaglia contro Tartaros apprende finalmente la magia e si ricongiunge alla gilda come una maga a tutti gli effetti. È doppiata da Natsue Sasamoto (giapponese) e Melissa Maccari (italiano).

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Polyushika[modifica | modifica wikitesto]

Doppiata da: Shōko Tsuda (giapponese)[104], Graziella Polesinanti (italiano).

Controparte umana di Grandine proveniente da Edolas, Polyushika (ポーリュシカ Pōryushika?, anche "Polyushka") è l'anziana consulente medico di Fairy Tail che vive nella foresta situata nelle vicinanze di Magnolia. Riesce a curare ogni sorta di malanno o ferita. Non sopporta la vicinanza di altri esseri umani e spesso forza i visitatori a lasciare il prima possibile la sua abitazione a meno che non abbiano bisogno di aiuto.[89] È un'amica di lungo corso di Makarov Dreyar, del quale se n'è presa cura quando è rimasto privo della propria magia e in seguito quando si ammala in occasione della ribellione di Luxus Dreyar. Sette anni dopo la scomparsa dell'isola Tenro, incontra per la prima volta Wendy Marvel e le consegna le istruzioni per apprendere due nuovi incantesimi segreti della magia da dragon slayer dell'aria, che le sono state dettate dal drago Grandine telepaticamente e che questi ha fallito nell'insegnare alla giovane maga prima di sparire.[73]

Rob[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Takkou Ishimori (giapponese), Carlo Reali (italiano).

Rob (ロブ Robu?) è stato un mago della gilda Fairy Tail, ad un certo punto della sua vita, venne catturato e condotto alla Torre del Paradiso, fu costretto a lavorare li come schiavo. Era un caro amico di Makarov, voleva molto bene a Elsa, quest'ultima anch'essa era una schiava alla torre. Morì nel proteggere Elsa durante la ribellione alla torre per salvare Gerard Fernandes.

Warrod Sequen[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Tesshō Genda, Hiroshi Shirokuma (da giovane).

Warrod Sequen (シーケン ウォーロッド Shīken Wōroddo?) è un ex-mago della gilda Fairy Tail ed è soprannominato "L'uomo broccolo". Fu uno dei fondatori di Fairy Tail assieme a Mavis Vermillion (il primo master), Purehito Gaebolg e a Yuri Dreyar, il padre di Makarov. Ha più di 105 anni. Come suggerisce il soprannome, la sua testa ha la forma di un broccolo, è un uomo anziano, molto alto con un naso appuntito e indossa un vestito molto colorato. Da giovane era un uomo muscoloso con una grande acconciatura. Warrod è molto comico facendo battute ironiche che in realtà fanno innervosire. È molto modesto perché anche se è il quarto dei 4 Ishgal, ritiene che ci siano maghi ancora più forti di lui fuori dal continente. Anche se non fa più parte della gilda è ancora molto legato a Fairy Tail. Quando era giovane, faceva parte della gilda di cacciatori di tesori Sylph Labirinth facente squadra con Purehito e Yuri. Nell'anno X686 i tre si recarono sull'isola Tenrou per recuperare la giada di Tenrou, un tesoro di classe S e per giunta molto raro e prezioso per i cacciatori di tesoro. Sull'isola incontrano Mavis Vermillion e scoprono che la giada non si trova più sul luogo ma fu presa anni prima dalla gilda oscura Blue Skull. Mavis si unisce a loro per recuperare la giada e i quattro partono alla ricerca del tesoro. Essi scoprono che la gilda oscura ha la sede nella città di Magnolia. Una volta giunti li attaccano il nemico venendo sconfitti. Rifugiati nella foresta, imparano la magia da Zeref (senza sapere chi è in realtà) perché questi poco prima fece amicizia con Mavis. Warrod imparò la Magia della Piante. I tre effettuano un altro attacco alla gilda riuscendo a sconfiggerli. Dopo che Mavis salva Yury dalla trasformazione effettuata a causa della giada, i tre decisero di creare una gilda di maghi nella città, chiamata appunto Fairy Tail facendo di Mavis il primo master. Nell'anno X731, Warrod lascia la gilda diventando un membro dei Dieci Maghi Sacri e cominciò a viaggiare per il mondo per ripopolare l'ambiente grazie alla sua magia. Appare per la prima volta quando manda a Natsu e Gray la richiesta di scongelare i cittadini del Villaggio del Sole. Con la sua magia li spedisce velocemente al villaggio. Finita la missione li ricompensa con un bagno termale unendosi a loro e in quel momento gli rivela di essere uno dei fondatori di Fairy Tail. Poco dopo essi cominciano a parlare della gilda Tartaros e Warrod riferisce che nemmeno i Maghi Sacri conoscono molto la gilda oscura ma egli dice che ci sono state molte persone che hanno visto i membri di quella gilda fare delle adorazioni a dei demoni. Dopo la guerra tra Fairy Tail e Tartaros, Warrod insieme a Mest ricrea il concilio facendo come nuovi membri i Dieci Maghi Sacri e di conseguenza anche Warrod. Inoltre fu lui ha suggerire a Gajil di entrare nel concilio. Dopo la rifondazione di Fairy Tail viene visto alla sede del concilio dove discute insieme agli altri membri sull'imminente scontro contro l'Impero Alvarez. Insieme a Jura, Wolfheim ed Hyberion si reca al confine del Regno di Fiore con il Regno di Bosco pronto ad affrontare i nemici. Insieme ai suoi compagni affronta God Serena, ex membro dei Dieci Maghi Sacri nonché il più forte, venendo sconfitto duramente come gli altri suoi compagni. In seguito assiste all'uccisione di God Serena per mano di Acnologia, giunto sul posto.

Yuri Dreyar[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da: Katsuyuki Konishi

Yuri Dreyar (ユーリ·ドレアー Yuri Dorea?) è stato uno dei fondatori di Fairy Tail insieme a Warrod Sequen e Purehito Gaebolg (alias Hades). Era il marito di Rita, il padre di Makarov Dreyar, il nonno paterno di Iwan Dreyar, e il bisnonno paterno di Laxus Dreyar. Da giovane indossava una giacca grigia con piume ai lati, aveva i capelli biondi ondulati verso il basso. Quando era un cacciatore di tesori era disposto a tutto pur di prendere il tesoro che cercava, era disposto anche a sfruttare i bambini. Egli non rinunciava mai a trovare un tesoro anche se la situazione era difficile. Dopo che conobbe Mavis Vermillion il suo carattere cambiò. Dopo che fu salvato da lei promise che avrebbe dato la sua vita pur di proteggerla. Yuri era un membro della gilda cacciatori di tesori Sylph Labyrinth e faceva squadra insieme a Warrod Sequen e Purehito Gaebolg. Nell'anno X686 giunge sull'Isola Tenrou insieme ai suoi due compagni per cercare la giada di Tenrou. Sull'isola incontra Mavis che tenta di farsi dire dove si trova la giada, senza successo. Poco dopo vengono a sapere che la giada non si trova più sull'isola perché è stata presa da una gilda oscura anni prima. Yuri lascia l'isola insieme a Warrod, Purehito seguito da Mavis che decide di aiutarli. Dopo aver raccolto informazioni scoprono che la giada è stata rubata dalla gilda oscura Blue Skull e che risiede alla città di Magnolia. I quattro giungono in città e affrontano la gilda venendo sconfitti facilmente. Giorni dopo, Mavis fa amicizia con un mago (senza sapere che è Zeref) e i quattro imparano la magia. Yuri impara la Magia del Fulmine. Riassaltano la gilda vincendo. Yuri tocca la giada ma essa è maledetta e trasforma Yuri in un enorme drago scheletrico. Mavis utilizza la magia "Law" per salvarlo e farlo tornare normale. Una volta ripreso promette a Mavis che la proteggerà sempre. Mavis propone di creare una gilda di maghi alla città di Magnolia e chiamarla Fairy Tail. Yuri, Warrod e Purehito lasciano Sylph Labyrinth per formare tale gilda. Nell'anno X690 Yuri si sposa con una donna di nome Rita, nell'anno X696 nasce l'unico figlio di Yuri, Makarov Dreyar, Yuri morì, nell'anno X700, per cause sconosciute.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Filmato audio (JA) Fairy Tail 1 [DVD], Pony Canyon, 2010.
  2. ^ a b c Da Rai 4 i doppiatori di Fairy Tail, AnimeClick.it, 2 ottobre 2015. URL consultato il 22 luglio 2017.
  3. ^ a b c d e (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 1, capitolo 1, Kōdansha, 15 dicembre 2006, ISBN 978-4-06-363771-7.
  4. ^ a b c d e f (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 1, capitolo 2, Kōdansha, 15 dicembre 2006, ISBN 978-4-06-363771-7.
  5. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 55, capitolo 465, Kōdansha, 17 maggio 2016, ISBN 978-4-06-395675-7.
  6. ^ a b (EN) Fairy Tail Anime's Voice Cast Listed in Shonen Magazine, Anime News Network, 1º agosto 2009. URL consultato il 14 settembre 2017.
  7. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 1, capitolo 4, Kōdansha, 15 dicembre 2006, ISBN 978-4-06-363771-7.
  8. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 9, capitolo 70, Kōdansha, 17 marzo 2008, ISBN 978-4-06-363782-3.
  9. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 2, capitolo 9, Kōdansha, 13 gennaio 2007, ISBN 978-4-06-363782-3.
  10. ^ a b c d e (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 63, capitolo 545, Kōdansha, 17 novembre 2017, ISBN 978-4-06-510390-6.
  11. ^ a b c d (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 14, capitolo 115, Kōdansha, 17 marzo 2009, ISBN 978-4-06-384098-8.
  12. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 50, capitolo 422, Kōdansha, 17 luglio 2015, ISBN 978-4-06-395435-7.
  13. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 3, capitolo 17, Kōdansha, 16 marzo 2007, ISBN 978-4-06-363810-3.
  14. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 1, capitolo 3, Kōdansha, 15 dicembre 2006, ISBN 978-4-06-363771-7.
  15. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 15, capitolo Capitolo extra, Kōdansha, 15 maggio 2009, ISBN 978-4-06-384075-9.
  16. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 21, capitolo 178, Kōdansha, 17 maggio 2010, ISBN 978-4-06-384296-8.
  17. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 21, capitolo 177, Kōdansha, 17 maggio 2010, ISBN 978-4-06-384296-8.
  18. ^ a b c d e (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 24, capitolo 198, Kōdansha, 17 dicembre 2010, ISBN 978-4-06-384416-0.
  19. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 16, capitolo 133, Kōdansha, 17 luglio 2009, ISBN 978-4-06-384158-9.
  20. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 18, capitolo 145, Kōdansha, 17 novembre 2009, ISBN 978-4-06-384211-1.
  21. ^ a b c d e f g h i j (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 27, Kōdansha, 17 giugno 2011, p. 184, ISBN 978-4-06-384502-0.
  22. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 20, capitolo 169, Kōdansha, 17 marzo 2010, ISBN 978-4-06-384266-1.
  23. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 20, capitolo 165, Kōdansha, 17 marzo 2010, ISBN 978-4-06-384266-1.
  24. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 24, capitolo 201, Kōdansha, 17 dicembre 2010, ISBN 978-4-06-384416-0.
  25. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 50, capitolo 421, Kōdansha, 17 luglio 2015, ISBN 978-4-06-395435-7.
  26. ^ Filmato audio (JA) Fairy Tail 28 [DVD], Pony Canyon, 2012.
  27. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 24, capitolo 203, Kōdansha, 17 dicembre 2010, ISBN 978-4-06-384416-0.
  28. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 30, capitolo 255, Kōdansha, 16 dicembre 2011, ISBN 978-4-06-384597-6.
  29. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 28, capitolo 233, Kōdansha, 17 agosto 2011, ISBN 978-4-06-384533-4.
  30. ^ a b c d e (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 28, capitolo 232, Kōdansha, 17 agosto 2011, ISBN 978-4-06-384533-4.
  31. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 53, capitolo 449, Kōdansha, 15 gennaio 2016, ISBN 978-4-06-395577-4.
  32. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 61, capitolo 526, Kōdansha, 17 maggio 2017, ISBN 978-4-06-395945-1.
  33. ^ a b Hiro Mashima, Capitolo 1, in Fairy Tail Zero, Kodansha Comics, 2016, ISBN 978-1-63236-284-1.
  34. ^ Hiro Mashima, Capitolo 2, in Fairy Tail Zero, Kodansha Comics, 2016, ISBN 978-1-63236-284-1.
  35. ^ Hiro Mashima, Capitolo 12, in Fairy Tail Zero, Kodansha Comics, 2016, ISBN 978-1-63236-284-1.
  36. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 53, capitolo 450, Kōdansha, 15 gennaio 2016, ISBN 978-4-06-395577-4.
  37. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 53, capitolo 451, Kōdansha, 15 gennaio 2016, ISBN 978-4-06-395577-4.
  38. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 31, capitolo 258, Kōdansha, 17 febbraio 2012, ISBN 978-4-06-384628-7.
  39. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 32, capitolo 268, Kōdansha, 17 aprile 2012, ISBN 978-4-06-384654-6.
  40. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 57, capitolo 489, Kōdansha, 16 settembre 2016, ISBN 978-4-06-395761-7.
  41. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 63, capitolo 537, Kōdansha, 17 novembre 2017, ISBN 978-4-06-510390-6.
  42. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 31, Kōdansha, 17 febbraio 2012, p. 195, ISBN 978-4-06-384628-7.
  43. ^ Hiro Mashima, A Long-form Interview with Hiro Mashima, in Fairy Tail Zero, Kodansha Comics, 2016, ISBN 978-1-63236-284-1.
  44. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 32, Kōdansha, 17 aprile 2012, p. 191, ISBN 978-4-06-384654-6.
  45. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 53, Kōdansha, 15 gennaio 2016, p. 189, ISBN 978-4-06-395577-4.
  46. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 26, capitolo 214, Kōdansha, 15 aprile 2011, ISBN 978-4-06-384473-3.
  47. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 53, Kōdansha, 15 gennaio 2016, p. 194, ISBN 978-4-06-395577-4.
  48. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 26, capitolo 215, Kōdansha, 15 aprile 2011, ISBN 978-4-06-384473-3.
  49. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 30, capitolo 249, Kōdansha, 16 dicembre 2011, ISBN 978-4-06-384597-6.
  50. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 29, capitolo 247, Kōdansha, 17 ottobre 2011, ISBN 978-4-06-384563-1.
  51. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 29, capitolo 248, Kōdansha, 17 ottobre 2011, ISBN 978-4-06-384563-1.
  52. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 30, capitolo 250, Kōdansha, 16 dicembre 2011, ISBN 978-4-06-384597-6.
  53. ^ a b c d Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 2, Star Comics, marzo 2008, p. 190; traduzione in italiano di Emilio Martini.
  54. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 6, capitolo 47, Kōdansha, 14 settembre 2007, ISBN 978-4-06-363890-5.
  55. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 4, capitolo 28, Kōdansha, 17 maggio 2007, ISBN 978-4-06-363832-5.
  56. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 7, capitolo 50, Kōdansha, 16 novembre 2007, ISBN 978-4-06-363914-8.
  57. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 9, capitolo 69, Kōdansha, 17 marzo 2008, ISBN 978-4-06-363782-3.
  58. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 31, capitolo 259, Kōdansha, 17 febbraio 2012, ISBN 978-4-06-384628-7.
  59. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 53, capitolo 448, Kōdansha, 15 gennaio 2016, ISBN 978-4-06-395577-4.
  60. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 9, capitolo 66, Kōdansha, 17 marzo 2008, ISBN 978-4-06-363782-3.
  61. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 59, capitolo 505, Kōdansha, 16 dicembre 2016, ISBN 978-4-06-395831-7.
  62. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 4, capitolo 24, Kōdansha, 17 maggio 2007, ISBN 978-4-06-363832-5.
  63. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 49, Kōdansha, 15 maggio 2015, p. 189, ISBN 978-4-06-395406-7.
  64. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 14, capitolo 117, Kōdansha, 17 marzo 2009, ISBN 978-4-06-384098-8.
  65. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 4, capitolo 25, Kōdansha, 17 maggio 2007, ISBN 978-4-06-363832-5.
  66. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 7, capitolo 52, Kōdansha, 16 novembre 2007, ISBN 978-4-06-363914-8.
  67. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 45, Kōdansha, 2014, p. 189, ISBN 978-4-06-395186-8.
  68. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 16, capitolo 128, Kōdansha, 17 luglio 2009, ISBN 978-4-06-384158-9.
  69. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 13, capitolo 106, Kōdansha, 17 dicembre 2008, ISBN 978-4-06-384075-9.
  70. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 15, capitolo 119, Kōdansha, 15 maggio 2009, ISBN 978-4-06-384075-9.
  71. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 13, capitolo 107, Kōdansha, 17 dicembre 2008, ISBN 978-4-06-384075-9.
  72. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 29, capitolo 244, Kōdansha, 17 ottobre 2011, ISBN 978-4-06-384563-1.
  73. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 31, capitolo 260, Kōdansha, 17 febbraio 2012, ISBN 978-4-06-384628-7.
  74. ^ Filmato audio (JA) Fairy Tail 3 [DVD], Pony Canyon, 2010.
  75. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 20, capitolo 167, Kōdansha, 17 marzo 2010, ISBN 978-4-06-384266-1.
  76. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 15, capitolo 120, Kōdansha, 15 maggio 2009, ISBN 978-4-06-384075-9.
  77. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 23, capitolo 190, Kōdansha, 15 ottobre 2010, ISBN 978-4-06-384379-8.
  78. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 20, capitolo 168, Kōdansha, 17 marzo 2010, ISBN 978-4-06-384266-1.
  79. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 23, capitolo 189, Kōdansha, 15 ottobre 2010, ISBN 978-4-06-384379-8.
  80. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 23, capitolo 195, Kōdansha, 15 ottobre 2010, ISBN 978-4-06-384379-8.
  81. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 24, capitolo 197, Kōdansha, 17 dicembre 2010, ISBN 978-4-06-384416-0.
  82. ^ Filmato audio (JA) Fairy Tail 19 [DVD], Pony Canyon, 2011.
  83. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 20, capitolo 166, Kōdansha, 17 marzo 2010, ISBN 978-4-06-384266-1.
  84. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 30, capitolo 251, Kōdansha, 16 dicembre 2011, ISBN 978-4-06-384597-6.
  85. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 30, capitolo 256, Kōdansha, 16 dicembre 2011, ISBN 978-4-06-384597-6.
  86. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 58, capitolo 495, Kōdansha, 17 novembre 2016, ISBN 978-4-06-395804-1.
  87. ^ Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 20, Star Comics, aprile 2011, p. 189; traduzione in italiano di Gill George De Gregorio.
  88. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 5, capitolo 38, Kōdansha, 17 luglio 2007, ISBN 978-4-06-363857-8.
  89. ^ a b c (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 7, capitolo 51, Kōdansha, 16 novembre 2007, ISBN 978-4-06-363914-8.
  90. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 24, capitolo 202, Kōdansha, 17 dicembre 2010, ISBN 978-4-06-384416-0.
  91. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 27, capitolo 225, Kōdansha, 17 giugno 2011, ISBN 978-4-06-384502-0.
  92. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 34, capitolo 285, Kōdansha, 17 agosto 2012, ISBN 978-4-06-384719-2.
  93. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 9, capitolo 72, Kōdansha, 17 marzo 2008, ISBN 978-4-06-363782-3.
  94. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 9, capitolo 73, Kōdansha, 17 marzo 2008, ISBN 978-4-06-363782-3.
  95. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 2, capitolo 10, Kōdansha, 13 gennaio 2007, ISBN 978-4-06-363782-3.
  96. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 14, capitolo 114, Kōdansha, 17 marzo 2009, ISBN 978-4-06-384098-8.
  97. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 7, capitolo 54, Kōdansha, 16 novembre 2007, ISBN 978-4-06-363914-8.
  98. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 7, capitolo 56, Kōdansha, 16 novembre 2007, ISBN 978-4-06-363914-8.
  99. ^ Filmato audio (JA) Fairy Tail 5 [DVD], Pony Canyon, 2010.
  100. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 7, capitolo 55, Kōdansha, 16 novembre 2007, ISBN 978-4-06-363914-8.
  101. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 24, capitolo 199, Kōdansha, 17 dicembre 2010, ISBN 978-4-06-384416-0.
  102. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 6, capitolo 48, Kōdansha, 14 settembre 2007, ISBN 978-4-06-363890-5.
  103. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 13, capitolo 105, Kōdansha, 17 dicembre 2008, ISBN 978-4-06-384075-9.
  104. ^ a b Filmato audio (JA) Fairy Tail 6 [DVD], Pony Canyon, 2010.
  105. ^ Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 13, Star Comics, gennaio 2010, p. 189; traduzione in italiano di Gill George De Gregorio.
  106. ^ a b c d e (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 13, capitolo 108, Kōdansha, 17 dicembre 2008, ISBN 978-4-06-384075-9.
  107. ^ a b c Filmato audio (JA) Fairy Tail 11 [DVD], Pony Canyon, 2010.
  108. ^ (EN) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 13, capitolo note alla traduzione, Kodansha Comics, maggio 2011, ISBN 978-1-935429-32-6.
  109. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 14, capitolo 118, Kōdansha, 17 marzo 2009, ISBN 978-4-06-384098-8.
  110. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 16, capitolo 129, Kōdansha, 17 luglio 2009, ISBN 978-4-06-384158-9.
  111. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 14, capitolo 112, Kōdansha, 17 marzo 2009, ISBN 978-4-06-384098-8.
  112. ^ Filmato audio (JA) Fairy Tail 20 [DVD], Pony Canyon, 2011.
  113. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 22, capitolo 186, Kōdansha, 17 agosto 2010, ISBN 978-4-06-384346-0.
  114. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 22, capitolo Bonus, Kōdansha, 17 agosto 2010, ISBN 978-4-06-384346-0.
  115. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 24, capitolo 200, Kōdansha, 17 dicembre 2010, ISBN 978-4-06-384416-0.
  116. ^ a b (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 25, capitolo 213, Kōdansha, 17 febbraio 2011, ISBN 978-4-06-384442-9.
  117. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 27, capitolo 223, Kōdansha, 17 giugno 2011, ISBN 978-4-06-384502-0.
  118. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 49, capitolo 416, Kōdansha, 15 maggio 2015, ISBN 978-4-06-395406-7.
  119. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 52, capitolo 439, Kōdansha, 17 novembre 2015, ISBN 978-4-06-395538-5.
  120. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 51, capitolo 438, Kōdansha, 17 settembre 2015, ISBN 978-4-06-395489-0.
  121. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 24, Kōdansha, 17 dicembre 2010, p. 172, ISBN 978-4-06-384416-0.
  122. ^ (JA) Hiro Mashima (testi e disegni); Fairy Tail, vol. 49, Kōdansha, 15 maggio 2015, p. 190, ISBN 978-4-06-395406-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga