Mercedes-AMG F1 W12 E Performance

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mercedes-AMG F1 W12 E Performance
Descrizione generale
Costruttore Germania  Mercedes
Categoria Formula 1
Squadra Mercedes-AMG Petronas F1 Team
Progettata da James Allison
Geoff Willis
Mike Elliott
John Owen
Loïc Serra
Ashley Way
Kevin Taylor
Jarrod Murphy
Sostituisce Mercedes-AMG F1 W11 EQ Performance
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Fibra di carbonio con struttura a nido d'ape
Motore Mercedes-AMG F1 M12 E Performance V6 turbo 1600 cm³
Trasmissione cambio sequenziale a 8 rapporti + RM, trazione posteriore
Altro
Carburante Petronas
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2021
Risultati sportivi
Piloti 44. Regno Unito Lewis Hamilton
77. Finlandia Valtteri Bottas
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
4 3 3 3
Note [1]

La Mercedes-AMG F1 W12 E Performance è una monoposto di Formula 1 realizzata dalla Mercedes, per gareggiare nel campionato mondiale di Formula 1 2021. La vettura è stata presentata il 2 marzo 2021[2] ed è una stretta evoluzione della precedente W11 EQ Performance, essendo basata sullo stesso telaio e condividendone molti componenti non modificabili per regolamento.[3][4]

Livrea[modifica | modifica wikitesto]

La livrea riprende gli stilemi della livrea utilizzata nella stagione precedente e si caratterizza per il colore nero ed airscope rosso, con alcuni dettagli color azzurro dello sponsor Petronas adesso presenti anche sull'ala anteriore. Anche altri dettagli rossi dovuti allo sponsor Ineos sono stati aggiunti all'interno delle paratie laterali degli alettoni. Il cofano posteriore differisce dalla livrea precedente per una zona di colore bianco, con stilizzato il numero del pilota e i loghi AMG al posto delle stelle Mercedes.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La W12 E Performance non differisce molto dalla precedente W11 EQ Performance, essendo i regolamenti del 2021 molto restrittivi in termini di evoluzione dell’auto, ma, come imposto dal regolamento, è dotata di un nuovo fondo che è ridotto nella parte posteriore e di un diffusore e delle prese dei freni posteriori con appendici aereodinamiche anch’esse ridotte nelle dimensioni[5]. È provvista del nuovo motore M12 che ha permesso di avere minori ingombri e un nuovo cofano con fiancate e pance laterali molto più strette e rastremate, a beneficio dell'efficienza aerodinamica. Sul nuovo motopropulsore i motoristi Mercedes si sono concentrati sull'incrementare l'efficienza energetica e soprattutto l'affidabilità intervenendo sull'MGU-K, ovviando ai problemi palesatasi nella passata stagione[6]. Rispetto alla W11, non c'è più il sistema DAS (Dual Axis Steering), che permetteva di variare l'angolo di convergenza delle ruote anteriori, in quanto bandito dal 2021.[7]

Scheda tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Mercedes-AMG F1 W12 E Performance
Configurazione
Carrozzeria: monoposto Posizione motore: posteriore Trazione: posteriore
Dimensioni e pesi
Posti totali: 1 Bagagliaio: assente Serbatoio: 110 kg
Masse / in ordine di marcia: 752 kg
Meccanica
Tipo motore: Mercedes AMG-AMG F1 M12 E Performance, V6 con bancate di 90° Cilindrata: 1600 cm³ cm³
Distribuzione: pneumatica Alimentazione: 500 bar-diretta (1 iniettore per cilindro)
Prestazioni motore Potenza: 995 CV
Accensione: elettronica McLaren Electronic Systems (MES) Impianto elettrico: McLaren Electronic Systems (MES)
Frizione: levetta posizionata sul volante Cambio: longitudinale Mercedes, 8 marce + retromarcia, con comando semiautomatico elettronico sequenziale
Telaio
Corpo vettura in materiale composito a nido d'ape in fibra di carbonio
Sospensioni anteriori: push-rod / posteriori: pull rod
Freni anteriori: Freni a disco Brembo / posteriori: Freni a disco Brembo
Pneumatici Pirelli / Cerchi: O.Z. da 13 in
Altro
Energia batteria (a giro) MJ Sistema ERS
Potenza MGU-K: 120 kW Giri max MGU-K: 50 000 giri/min Giri max MGU-H: 125 000 giri/min
Fonte dei dati: Mercedes AMG

Carriera agonistica[modifica | modifica wikitesto]

Test[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Test F1 2021.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2021.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Regno Unito Lewis Hamilton 44
Finlandia Valtteri Bottas 77
Piloti di riserva
Nazione Nome
Belgio Stoffel Vandoorne
Paesi Bassi Nyck De Vries
Germania Nico Hülkenberg 27

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Bahrain.svg Bandiera Emilia-Romagna.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of France.svg Flag of Styria (state).svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg White flag of surrender.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of Australia.svg Flag of Saudi Arabia.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2021 Mercedes AMG F1 Mercedes AMG-AMG F1 M12 E Performance P Regno Unito Hamilton 1 2 1 1 141
Finlandia Bottas 3 Rit 3 3
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luca Manacorda, Mercedes W12 E Performance: scheda tecnica, su MotorBox, 2 marzo 2021. URL consultato il 2 marzo 2021.
  2. ^ Stefano Gatti, Mercedes "scocca" la nuova Freccia Nera: missione ottavo titolo per Hamilton, in Sportmediaset, 2 marzo 2021.
  3. ^ Sky Sport, Regolamento, cosa si può modificare per il 2021, su sport.sky.it. URL consultato il 2 marzo 2021.
  4. ^ Mercedes: Allison non svela dove ha speso i gettoni, su it.motorsport.com. URL consultato il 2 marzo 2021.
  5. ^ F1, Regolamento 2021: Come cambieranno le monoposto e dove spenderà i gettoni la Ferrari, su circusf1.com, 31 dicembre 2020. URL consultato il 2 marzo 2021.
  6. ^ F1 | Mercedes, Hywel Thomas illustra le novità sulla Power Unit 2021, su F1GrandPrix.it. URL consultato il 2 marzo 2021.
  7. ^ Diletta Colombo, Formula 1: la guida completa alla stagione 2020, in Automoto.it, 20 giugno 2020. URL consultato il 2 marzo 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]