TeamViewer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
TeamViewer AG
Logo
StatoGermania Germania
Forma societariaAktiengesellschaft
Fondazione2005
Sede principaleGöppingen
SettoreSoftware
ProdottiTeamViewer, TeamViewer Tensor, TeamViewer Remote Management, TeamViewer IoT, TeamViewer Pilot
Sito webwww.teamviewer.com/en/products/teamviewer/

TeamViewer AG è un'azienda che si occupa della creazione di software per la condivisione dei desktop a distanza.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

TeamViewer[modifica | modifica wikitesto]

TeamViewer
software
Logo
Schermata del software
Schermata del software
Genere
SviluppatoreTeamViewer
Data prima versione2005
Ultima versione15.5.53 (22 gennaio 2019)
Sistema operativoMultipiattaforma
Licenza(licenza non libera)
LinguaMultilingua
Sito webwww.teamviewer.com/en/products/teamviewer/

TeamViewer è un supporto informatico per la collaborazione remota. Registra oltre 1,9 miliardi di dispositivi connessi ed oltre 40 milioni di sessioni avviate ogni giorno. Per l'uso personale è totalmente gratuito, e sempre più aziende stanno implementando il software per garantire servizi come il Lavoro agile, il supporto remoto e la collaborazione a distanza.

L'utilizzo su più sistemi operativi[modifica | modifica wikitesto]

Dalla versione 3.5 TeamViewer è anche disponibile per i computer Mac e può essere usato per la condivisione di file e condivisione Desktop anche tra PC e Mac. Dalla versione 5.x, TeamViewer include anche la versione per sistemi Linux, per iPhone e Android.

Assieme al rilascio della versione 8 per le altre piattaforme, TeamViewer diventa disponibile anche per Windows 8 e Windows RT, nell'ottobre 2012,[1] e per gli smartphone con Windows Phone 8, nel giugno 2013.[2]

Con l'aggiornamento all'ultima versione è possibile realizzare collegamenti cross-platform da PC a PC, da dispositivo mobile a PC e viceversa, e perfino tra dispositivi mobili che supportano Windows, macOS, Linux, Chrome OS, iOS, Android, piattaforma universale di Windows e BlackBerry.

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

TeamViewer utilizza un sistema di crittografia asimmetrica RSA e una codifica AES (256 bit) della sessione.[3] Permette inoltre l'implementazione dei più noti identity providers al fine di integrare un'autenticazione multi-fattoriale, particolarmente utile per l'utilizzo aziendale del software.

Nella configurazione di default, TeamViewer utilizza uno dei server TeamViewer per gestire la connessione e l'instradamento del traffico tra la macchina locale e quella remota, tuttavia la connessione è stata resa con le ultime versioni completamente end-to-end, senza lasciare quindi che nessun dato transiti su server esterni alle due macchine.[4] Inoltre gli unici dati inviati, salvo specifica autorizzazione, sono i dati immagine del desktop del dispositivo target, pertanto nessun dato sensibile può essere effettivamente trasferito se non tramite apposita procedura di trasferimento pre-autorizzata dagli utenti.

Uso fraudolento[modifica | modifica wikitesto]

TeamViewer e servizi similari sono stati utilizzati per commettere frodi sotto forma di supporto tecnico. Le vittime sono state contattate telefonicamente da criminali spacciatisi per rappresentanti di un servizio di assistenza, talvolta usando il nome di Microsoft, al fine di risolvere una infezione virale nei loro computer. Hanno dunque chiesto alle vittime di poter accedere ai computer installando un software di condivisione del desktop a distanza, per poi abusarne. Un giornalista di Wired che investigava sul problema è stato vittima egli stesso della frode, con richiesta di installare TeamViewer.[5][6]

A marzo 2016 il programma ransomware Surprise ha abusato di TeamViewer per infettare computer,[7][8] mentre a giugno 2016 centinaia di utenti TeamViewer hanno dichiarato di esser stati vittima di accessi non autorizzati dalla Cina, vedendosi prosciugati i loro conti PayPal.[9][10] Ogni utilizzo fraudolento può essere evitato semplicemente accertandosi dell'identità del proprio interlocutore, il quale avrà necessario bisogno dell'approvazione dell'utente per effettuare la connessione. Ogni sessione può essere inoltre monitorata, registrata ed interrotta in qualsiasi momento.

VoIP[modifica | modifica wikitesto]

Teamviewer consente anche la collaborazione a distanza, infatti, mentre si controlla un computer remoto, l'eventuale utente di quel PC potrà interagire dando degli input dalle proprie periferiche ed inoltre si potrà stabilire una connessione VoIP per comunicare in videoconferenza.

All'interno del programma è inoltre presente una apposita funzionalità per le video conferenze ed i meeting remoti, con possibilità di condivisione desktop in tempo reale per presentazioni e dimostrazioni, nonché una funzione di messaggistica istantanea in grado di fungere da raccolta ticket per l'assistenza remota.

Licenza[modifica | modifica wikitesto]

TeamViewer è utilizzabile gratuitamente per il solo uso personale e non commerciale. Per l'uso commerciale deve essere acquistato un piano abbonamento apposito tra i diversi disponibili, a seconda delle proprie esigenze di connessione. Essi permettono inoltre una personalizzazione del modulo lato client per favorire il proprio branding aziendale, con semplici tools per un accesso immediato da parte del cliente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TeamViewer Press - TeamViewer presenta l’app TeamViewer Touch per Windows 8, su teamviewer.com. URL consultato il 15 settembre 2013.
  2. ^ TeamViewer Press - TeamViewer presenta la nuova app per Windows Phone 8, su teamviewer.com. URL consultato il 15 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 18 novembre 2013).
  3. ^ TeamViewer Security, Teamviewer.com. URL consultato il 24 marzo 2011.
  4. ^ TeamViewer Review, Olorin Sledge. URL consultato il 24 marzo 2011.
  5. ^ What happens if you play along with a Microsoft 'tech support' scam?, su Wired UK. URL consultato il 3 maggio 2016.
  6. ^ Man records phone scammers; listen and learn what not to do, Macleans Magazine, (contained in audio recording)
  7. ^ Are You “Surprised” by New Ransomware Spread via Teamviewer?, Informationsecuritybuzz.com. URL consultato il 23 marzo 2016.
  8. ^ Surprise Ransomware Installed via TeamViewer and Executes from Memory, Bleeping Computer, LLC. URL consultato il 23 marzo 2016.
  9. ^ TeamViewer denies hack after PCs hijacked, PayPal accounts drained, The Register. URL consultato il 3 giugno 2016.
  10. ^ Hack Suspected on TeamViewer After Users Report Unauthorized Connections, Trend Micro. URL consultato il 3 giugno 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica