Toto Wolff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Toto Wolff
ÖAMTC Welt des Motorsports 2016-9 (cropped).jpg
Wolff in Mercedes nel 2016
Nazionalità Austria Austria
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
 

Torger Christian Wolff, detto Toto (Vienna, 12 gennaio 1972) è un manager ed ex pilota automobilistico austriaco, direttore esecutivo della Mercedes in Formula 1.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Wolff ha iniziato la sua carriera negli sport motoristici nel 1992 nella Formula Ford austriaca. Nel 1994 ha vinto la 24 Ore del Nürburgring nella sua categoria. Nel 2002 ha concluso al sesto posto il campionato mondiale FIA NGT e ha vinto una gara.[1] Ha fondato la società di investimento Marchfifteen nel 1998 e la Marchsixteen investimenti nel 2004. Gli investimenti iniziali erano incentrati su società di internet e della tecnologia.

Dal 2003 Wolff si è concentrato su investimenti strategici in società industriali e quotate di medie dimensioni. Gli investimenti comprendono tra l'altro la tedesca HWA AG, in cui Wolff ha acquistato una partecipazione del 49% nel 2006 e quotata la società in borsa nel 2007. La società gestisce il programma di gara Deutsche Tourenwagen Masters perBenz, sviluppa motori Formula 3 e la vettura da corsa SLS Gullwing GT3. Altri investimenti sono in BRR Rallye Corsa, una delle più grandi produttrici di rally in Europa e vincitore nel 2008 del Mondiale Produzione Rally Championship (PWRC) con l'allora Red Bull Junior Andreas Aigner, e nel 2011 vincitore della Super 2000 World Rally Championship (S-WRC) con pilota Juho Hänninen.

Wolff è comproprietario di una società di gestione sportiva con Mika Häkkinen ed è stato coinvolto nella gestione di piloti quali Bruno Spengler, Alexandre Prémat e Valtteri Bottas. Nel 2010 è stato annunciato che Wolff avesse comprato una quota della Williams, scuderia di Formula 1, entrando nel consiglio di amministrazione del gruppo. Nel 2012 ne è stato nominato direttore esecutivo.

Nel 2013 ha lasciato Williams per diventare direttore esecutivo della Mercedes, sempre in Formula 1. Oltre a far parte del team, ne ha anche acquisito il 30% delle azioni. Wolff ha assunto il coordinamento di tutte le attività sportive di Mercedes-Benz, responsabilità precedentemente detenuta da Norbert Haug. Wolff ha cominciato a lavorare in Mercedes il 28 gennaio 2013, pur mantenendo inizialmente una partecipazione azionaria minoritaria in Williams, che non presupponeva nessun ruolo all'interno del team britannico; nel 2014 ha venduto il 10% di questa quota all'imprenditore statunitense Brad Hollinger, e poi nel 2016 il restante 5%.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Toto Wolff è nato il 12 gennaio 1972 a Vienna da madre Polacca e padre Austriaco di origini Rumene.[2] Sua madre era un medico. È cresciuto in città e lì ha studiato in una scuola francese, nonostante non provenisse da una famiglia benestante. Al padre di Wolff fu diagnosticato un cancro al cervello quando Wolff aveva otto anni. I suoi genitori si sono separati in seguito alla diagnosi del padre. Suo padre è morto a causa della malattia durante l'adolescenza di Toto. Wolff è sposato con l'ex pilota scozzese Susie Stoddart. L'11 aprile 2017, Susie ha annunciato su Twitter di aver dato alla luce il suo primo figlio, Jack Wolff, il giorno precedente.

Wolff parla correntemente tedesco (sua lingua madre), inglese, francese, italiano, spagnolo e polacco. Ha due figli nati da un matrimonio precedente, Benedict e Rosa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Wolff: Nel 1994 rifiutai un volante in F1", su formulapassion.it, 10 gennaio 2017. URL consultato il 12 aprile 2017.
  2. ^ (EN) Eric Silbermann, Breakfast with ... Toto Wolff, su F1i.com, 4 settembre 2016. URL consultato il 14 aprile 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie