Ma mi...

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ma mi...
Artista Ornella Vanoni
Autore/i Giorgio Strehler, Fiorenzo Carpi
Genere Folk
Pubblicazione
Incisione Dischi Ricordi SRL 10073
Data 1959

Ma mi... è una canzone scritta da Giorgio Strehler e musicata da Fiorenzo Carpi, portata al successo da Ornella Vanoni che la incise su 45 giri nel dicembre 1959[1]; la pubblicò anche sull'EP intitolato Le canzoni della malavita vol. 2 nello stesso anno[2], nel 1960 nel 45 giri Ballata di Chessman/Ma mi[3], due anni dopo nel 33 giri Ornella Vanoni[4] e nel 1972 nel 33 giri antologico Vanoni Hits[5].

Dal vivo la cantante ha riproposto il brano nel 1971 nel 33 giri ..Ah! l'amore l'amore quante cose fa fare l'amore..[6].

La canzone è stata reincisa da Enzo Jannacci nel 1964 nel 33 giri La Milano di Enzo Jannacci[7] e nel 45 giri Ma mi/M'hann ciamàa[8], senza puntini di sospensione.

Sembra che il testo sia autobiografico. Il regista ha vissuto questa esperienza durante la seconda guerra mondiale, prima nell'esercito e poi rifugiato in Svizzera.

Nel 1944 è stato catturato dai nazifascisti e incarcerato per sette giorni.

Questa esperienza ha ispirato la canzone, che racconta di un partigiano arrestato e internato al carcere di San Vittore che non tradisce i suoi compagni[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]