La Milano di Enzo Jannacci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Milano di Enzo Jannacci
ArtistaEnzo Jannacci
Tipo albumStudio
PubblicazioneLuglio 1964
Dischi1
Tracce12
GenereFolk
Pop
EtichettaJolly (1964) LPJ 5037 - Joker (1971)
RegistrazioneItalia
Enzo Jannacci - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1965)

La Milano di Enzo Jannacci è il primo album in studio di Enzo Jannacci. La maggior parte delle canzoni è cantata in dialetto milanese: alcune di queste canzoni erano già state pubblicate nei mesi precedenti su 45 giri (El portava i scarp del tennis/Ti te se' no nel marzo 1964, T'ho compraa i calzett de seda/Andava a Rogoredo nel maggio 1964, Ma mi/M’hann ciamàa nell'ottobre del 1964); Andava a Rogoredo era già stata presentata dal vivo due anni prima nello spettacolo teatrale Milanin Milanon; Ma mi è la cover del successo del 1959 di Ornella Vanoni, scritta da Giorgio Strehler e Fiorenzo Carpi.
Il retro della copertina contiene una bella presentazione, opera dello scrittore Luciano Bianciardi, e i testi di cinque canzoni: Andava a Rogoredo, M'hann ciamaa, Ti te sé no, T'ho compraa i calzett de seda e Senza de ti.
Gli arrangiamenti sono di Fiorenzo Carpi per i brani Quella cosa in Lombardia, Ti te sé no, E l'era tardi, La luna è una lampadina e Ma mi, e di Enzo Jannacci per El portava i scarp del tennis, Andava a Rogoredo, M'hann ciamaa, Prendeva il treno, T'ho compraa i calzett de seda, Senza de ti e Per un basin; quest'ultima canzone fu reincisa nel 1966 da Enzo Jannacci su 45 giri con un nuovo arrangiamento.
Tra i musicisti presenti nel disco, da ricordare Bruno De Filippi alla chitarra e all'armonica a bocca.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

LATO A

  1. El portava i scarp del tennis (testo e musica di Enzo Jannacci)
  2. Quella cosa in Lombardia (testo di Franco Fortini; musica di Fiorenzo Carpi)
  3. Andava a Rogoredo (testo e musica di Enzo Jannacci)
  4. M'hann ciamaa (testo e musica di Enzo Jannacci)
  5. Ti te sé no (testo e musica di Enzo Jannacci)
  6. Prendeva il treno (testo e musica di Enzo Jannacci)

LATO B

  1. T'ho compraa i calzett de seda (testo di Dario Fo; musica di Enzo Jannacci)
  2. E l'era tardi (testo e musica di Enzo Jannacci)
  3. La luna è una lampadina (testo di Dario Fo; musica di Fiorenzo Carpi)
  4. Senza de ti (testo e musica di Enzo Jannacci)
  5. Per un basin (testo e musica di Enzo Jannacci)
  6. Ma mi (testo di Giorgio Strehler; musica di Fiorenzo Carpi)

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Enzo Jannacci - voce, chitarra acustica (in Andava a Rogoredo, Senza de ti)
  • Bruno De Filippi - chitarra, armonica a bocca

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il disco è stato ristampato nel 1971 dalla Joker con lo stesso titolo, ma con diverso numero di catalogo (LP 3037).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica