Bobo Merenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bobo Merenda
ArtistaEnzo Jannacci
GenereBallata
Data1968
EtichettaARC
Durata2 min : 55 s

Bobo Merenda è un brano musicale con il testo composto da Enzo Jannacci e musica di Luis Eduardo Aute. Fu pubblicato nel 1968 come lato B nel 45 giri Ho visto un re/Bobo Merenda,[1] e nell'album Vengo anch'io. No, tu no; nella registrazione del brano l'orchestra è diretta da Luis Enriquez Bacalov.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

« Questa è un storia allegra
segreto militare
una storia d'amore
meglio non raccontare »

(Enzo Jannacci, Bobo Merenda, 1968)

Bobo Merenda è una canzone contro la guerra. Il protagonista è un inconsapevole costruttore di bombe che un giorno, mentre andava al lavoro, attraverso l'utilizzo di una lente a contatto vide il suo vero amore, una certa Blanca. Blanca chiedeva a Bobo che lavoro facesse laggiù nell'officina, ma lui non rispondeva perché non sapeva bene, «a lui hanno detto: quelle strane uova con le ali di metallo son cose per bambini... meglio di non parlare meglio». Blanca si era innamorata di lui e non si parlò più del suo lavoro; ma Bobo, anche lui innamorato, divenne curioso, così chiese al capo officina informazioni sul suo lavoro ma l'ingegnere non fu abbastanza chiaro. Sembrerebbe una storia allegra, una storia d'amore, anche se è una storia su cui vige il segreto militare ed è "...meglio non raccontare"; invece, la canzone finisce con un'esplosione e « forse per uno sbaglio, ci rimane soltanto la lente a contatto».

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica