Libro delle Tre Scritture

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Libro delle tre Scritture (1274 ca.) è un'opera di Bonvesin de la Riva. Si tratta di un poema didascalico di 2108 alessandrini assonanzati in koinè lombarda. È considerato uno dei principali testi medievali dedicati alla rappresentazione dell'aldilà cristiano prima della Commedia di Dante, con la quale condivide la suddivisione in tre cantiche: la De scriptura nigra, dove si narra «dre dodex pen dr' inferno»; la De scriptura rugia, dove «sì determina dra passion divina»», e la De scriptura aurea, ove «sì dis dra cort divina, / zoè dre dodex glorie de quella terra fina».

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bonvesin da la Riva, Libro delle Tre Scritture, a cura di Matteo Leonardi, Ravenna: Longo, 2014, pp. 296 ISBN 978-88-8063-795-0
  • Le opere volgari di Bonvesin de la Riva, a cura di G. Contini, Roma, Società Filologica Romana, 1941.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura