Luciano Nizzola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luciano Nizzola (a sinistra), in veste di presidente della Lega Nazionale Professionisti, consegna a Paolo Mantovani la Supercoppa italiana 1991.

Luciano Nizzola (Saluzzo, 5 gennaio 1933) è un dirigente sportivo e avvocato italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Amministratore delegato del Torino tra il 1982 e il 1987,[1] nello stesso anno divenne presidente della Lega Nazionale Professionisti, di cui era già stato vice, mantenendo la carica sino al 1996. In questa veste, il suo mandato si contraddistinse per il passaggio da un'epoca ancora poco rimunerativa per il calcio italiano a una di «straordinaria ricchezza»,[2] in coincidenza con l'entrata delle pay-tv nel mercato dei diritti televisivi;[1] tali fatti portarono a giudizi controversi circa la sua presidenza, considerata vicina ai cosiddetti «poteri forti» rappresentati da grandi club come Juventus e Milan, e inimicandosi per questo piazze calcistiche quali Fiorentina, Lazio, Parma e Roma.[2]

Ricoprì poi la carica di presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Eletto alla testa del movimento calcistico italiano il 14 dicembre 1996, il suo mandato venne ricordato per la marcata impronta «diplomatica» e, sul piano dei risultati sportivi, in maniera abbastanza positiva per le varie rappresentative azzurre; tuttavia, parte della critica lo bollò come «poco decisionista» soprattutto nei rapporti con i suoi successori alla Lega Calcio. Lasciò la presidenza della Federcalcio nell'autunno del 2000, dopo aver fallito la rielezione. Nello stesso periodo fu inoltre membro della Giunta Nazionale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano.[2]

Svolge la professione di avvocato a Torino.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Giorgio Dell'Arti, Luciano Nizzola, su cinquantamila.corriere.it, 9 giugno 2014.
  2. ^ a b c Palombo
  3. ^ Luciano Nizzola, su avvocati.professionistitorino.it. URL consultato il 27 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2014).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ruggero Palombo, NIZZOLA, Luciano, in Enciclopedia dello sport, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2002.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]