Leonardo Express

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonardo Express
Servizio di trasporto pubblico
Leonardo express 2008.jpg
Un treno della linea fermo presso la stazione dell'aeroporto di Fiumicino
Stati Italia Italia
Inizio Roma Termini
Fine Fiumicino Aeroporto
Apertura 1993
Linee impiegate Tirrenica
Roma-Fiumicino
Gestore Trenitalia
Mezzi utilizzati Coppie di Minuetto

E.464 con carrozze UIC-X ETR 425

Tempo di percorrenza 31 min
Trasporto pubblico

Il Leonardo Express è un servizio ferroviario che collega la stazione di Roma Termini e l'aeroporto Leonardo da Vinci, senza fermate intermedie, coprendo i 31 chilometri del percorso in 31 minuti (velocità media di 60 km/h).[1] Nel 2009 sono stati effettuati 802 423 treni × km.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il collegamento ferroviario tra Roma e l'aeroporto di Fiumicino venne attivato il 27 maggio 1990, in previsione dei mondiali di calcio Italia '90.[3]

Il capolinea romano fu posto alla stazione di Roma Ostiense, dove venne realizzato un fabbricato "Air Terminal" destinato all'accoglienza dei passeggeri in partenza e in arrivo;[3] il capolinea aeroportuale fu realizzato ex-novo costruendo una breve diramazione dalla linea per Fiumicino Città.[4]

I treni erano composti da quattro carrozze a piano ribassato trainate da una locomotiva E.424.200,[5] e percorrevano la tratta in poco più di 20 minuti,[4] senza effettuare fermate intermedie.[3] Il servizio aveva orario cadenzato con partenze ogni 20 minuti.[6]

L'affluenza dei passeggeri fu alta fin dall'inizio, soprattutto dopo la soppressione dell'autolinea parallela gestita dal COTRAL e l'istituzione della fermata intermedia a Trastevere nel novembre 1990.[7] Tuttavia l'utenza lamentava la scomodità dell'"Air Terminal" alla stazione Ostiense, assai distante dalla metropolitana e non servito da taxi o autobus urbani.[8]

Con il cambio orario del 26 settembre 1993 l'offerta fu rivoluzionata: vennero istituiti dei treni metropolitani, ancora cadenzati ogni 20 minuti, con il capolinea romano non più a Ostiense ma a Tiburtina e fermata in tutte le stazioni intermedie;[9] pertanto venne abbandonato l'"Air Terminal" alla stazione Ostiense.[10] Anche il materiale rotabile fu modificato, introducendo le elettromotrici ALe 801/940, non più accessibili a raso.[11] Dal successivo 27 novembre venne istituito anche il servizio non-stop, con capolinea romano alla stazione Termini.[12]

Leonardo Express con carrozza UIC-X e livrea dedicata

Il servizio[modifica | modifica wikitesto]

Le partenze (con le stesse modalità sia nei giorni lavorativi sia nei festivi), cadenzate ogni 30 minuti, avvenivano al debutto del servizio dal binario 24 della Stazione Termini. I convogli sono poi partiti per qualche tempo dai binari 27 e 28 (compresi nel fascio delle linee "Laziali" posto alla fine del marciapiede del binario 24, e dunque lontano dall'ingresso della stazione), per poi essere riportati al binario 24.

Il servizio è accessibile solo a tariffa speciale (14 euro al gennaio 2015). La categoria di servizio assegnata alle corse Leonardo Express è quella di treno regionale veloce.

Dal dicembre del 2014, con l'entrata in vigore dell'orario invernale, sono state aggiunte 9 nuove corse, grazie alle quali la cadenza è stata portata in alcune fasce orarie a un treno ogni 15 minuti. I treni, oltre che dal binario 24, partono ora anche dal binario 23.

Materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Leonardo Express in livrea giallo-blu

Inizialmente il servizio era effettuato da cinque carrozze di sola prima classe tipo UIC-X (di cui una pilota) trainate da locomotori E.464. A partire da dicembre 2005 il materiale fu dotato di una particolare livrea gialla e blu, per una migliore identificazione del servizio.[13]

Dall'11 dicembre 2011 il servizio è effettuato da composizioni doppie di elettrotreni "Minuetto", in livrea bianca, rossa e verde, che nelle intenzioni dovrebbe ricordare il tricolore italiano.[14][15]

Dal luglio 2015 i treni minuetto sono stati sostituiti dai nuovi treni ETR 425 "Jazz", in stile aeroportuale.

Servizio regionale[modifica | modifica wikitesto]

Accanto al servizio Leonardo Express, tra l'aeroporto di Fiumicino e l'area urbana di Roma è attivo il collegamento ferroviario regionale FL1, che non serve la stazione Termini ma le stazioni di Roma Nomentana, Roma Tiburtina, Roma Tuscolana, Roma Ostiense e Roma Trastevere, fermando in tutte le stazioni intermedie. Il collegamento è accessibile a una tariffa speciale ma comunque inferiore (8 euro al 2011). Non vengono applicate maggiorazioni in caso di abbonamento Metrebus Lazio.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Leonardo Express aeroporto più vicino - Repubblica.it » Ricerca.
  2. ^ Carnevale in città, gli eventi di sabato e domenica Roma Servizi per la Mobilità.
  3. ^ a b c Cruciani, Zannotti, La ferrovia..., p. 19.
  4. ^ a b Cruciani, Zannotti, La ferrovia..., p. 18.
  5. ^ Cruciani, Zannotti, La ferrovia..., p. 20.
  6. ^ Cruciani, Zannotti, La ferrovia..., p. 21.
  7. ^ Cruciani, Zannotti, "Mondiale"..., p. 22.
  8. ^ Cruciani, Zannotti, "Mondiale"..., p. 24.
  9. ^ Treni per l'aeroporto, in "I Treni" n. 141 (ottobre 1993), p. 4.
  10. ^ Vacca, op. cit., p. 27.
  11. ^ Vacca, op. cit., p. 28.
  12. ^ Treni per Fiumicino, in "I Treni" n. 144 (gennaio 1994), p. 6.
  13. ^ "Notizia flash" su "I Treni" n. 277 (gennaio 2006), p. 5.
  14. ^ FOL News - Nuovo look per il Leonardo Express.
  15. ^ "Notizia flash" su "I Treni" n. 344 (gennaio 2012), p. 8.
  16. ^ Lazio - Lazio - Trenitalia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marcello Cruciani, Roberto Zannotti, La ferrovia per Fiumicino, in "I Treni Oggi" n. 107 (settembre 1990), pp. 18–21.
  • Marcello Cruciani, Roberto Zannotti, "Mondiale" un anno dopo - 2, in "I Treni Oggi" n. 117 (luglio 1991), pp. 22–28.
  • Alessandro Vacca, Novità a Roma, in "I Treni" n. 143 (dicembre 1993), pp. 26–28.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]