Roma TPL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roma TPL
Stato Italia Italia
Forma societaria Società consortile
Fondazione 1990 a Roma
Sede principale Roma
Persone chiave Antonio Pompili (presidente)
Settore Trasporto
Prodotti trasporto pubblico
Dipendenti 2 000 (2015)

La Roma TPL Scarl, Trasporto Pubblico Locale, è una società per azioni, del trasporto pubblico di Roma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nato come consorzio nel 1990, fondato dal comune di Roma, col nome di Tevere TPL. Nel 2011 estese le sue linee assorbendone alcune in precedenza coperte dall'ATAC, e cambiò nome in Roma TPL. Nello stesso anno intraprese il percorso di privatizzazione, che nel 2015 ha visto ottenere la maggioranza la società Umbria Mobilità.

Gestisce gli autobus; insieme all'ATAC è la principale azienda di trasporti della capitale.

Ad oggi gestisce circa il 20% del trasporto pubblico del comune di Roma.[1]

Roma TPL ha un capitale sociale di 30 milioni di Euro e annovera tre Soci paritetici:

  • Umbria Mobilità - 33,33 % ( gruppo regionale umbro di Trasporto Pubblico Locale)
  • COTRI - 33,33 % (Consorzio fra Società di Trasporto Pubblico Locale storicamente consolidate nel Lazio)
  • VT Marozzi - 33,33 % (Società di Trasporto Pubblico del Gruppo Vinella).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rete Roma TPL, romatpl.com.