Cotral

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cotral spa
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1976 a Roma
Sede principaleRoma
Persone chiaveAmalia Colaceci (presidente)
SettoreTrasporti
ProdottiTrasporto pubblico
Utile netto 30 milioni (2018)
Dipendenti3 205 (2017)
Sito web
MAN Lion's City CNG della COTRAL n. 9408 impegnato sulla tratta Guidonia-La Botte-Villa Adriana-Tivoli.
Autostazione COTRAL a Ponte Mammolo, Roma
Un convoglio ACOTRAL Roma Laziali-Pantano a Porta Maggiore (1995)

La Compagnia Trasporti Laziali (Cotral), è una società per azioni nata nel 1976 che esercita il servizio di trasporto pubblico suburbano ed interurbano nel Lazio.

Trasporta più di 70 milioni di passeggeri ogni anno[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 novembre 1976, con l'unificazione dei gestori del trasporto pubblico regionale del Lazio che escludeva il comune di Roma, nacque l'ACOTRAL (Azienda Consortile Trasporti Laziali); in precedenza nella zona suburbana della capitale ed in parte del Lazio il servizio era espletato dalla STEFER, che eserciva anche le ferrovie Roma-Fiuggi, Roma-Lido, quanto rimaneva delle tranvie dei Castelli Romani e inizialmente anche la metropolitana di Roma.

Il 24 febbraio 1993 avviene la trasformazione in azienda consortile fra le Amministrazioni Provinciali delle cinque province laziali che comporta la variazione del nome in CoTraL (Consorzio Trasporti pubblici Lazio). Nel 2000 l'azienda si scinde in due società per azioni, una relativa al trasporto su gomma, Li.La (Linee Laziali), ridenominata in seguito nuovamente CoTraL (Compagnia Trasporti Laziali), e l'altra relativa al trasporto su ferro, Metroferro, ridenominata Met.Ro. (Metropolitana di Roma) nel 2001 ed inglobata dall'ATAC nel 2010. Il 25 ottobre 2007 la società di trasporti ha iniziato un processo di scissione atto a separare le attività di trasporto dalla gestione e la proprietà di infrastrutture e mezzi, destinati ai gestori dei servizi di trasporto pubblico locale della Regione Lazio, che si è perfezionato il 3 marzo 2008 con la costituzione della società Cotral Patrimonio Spa[2].

La ferrovia Roma-Lido e la metropolitana di Roma passarono a Met.Ro e poi ad ATAC, stesso accadde alla Roma-Fiuggi che però negli anni ha subito diverse limitazioni fino ad essere limitata alla stazione di Centocelle. Le tranvie dei Castelli Romani sono invece state dismesse.

Nel 2016 l’azienda ha rinnovato la propria flotta con tre nuovi modelli di autobus: Iveco Daily Line, Solaris Interurbino e Neoplan Skyliner, che hanno soppiantato gli Iveco 370.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Settori di attività[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio copre 11 700 km della rete stradale regionale, collegando 394 comuni con circa 8 472 corse giornaliere ed oltre 81 milioni di vetture-km. L'azienda dispone di un parco autobus di 1 600 unità con circa 400 nuovi mezzi da mettere in circolazione.

Dati societari[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo Cotral detiene il 70% dell'Atral (Azienda Trasporti Autolinee Laziali), società che esercita il servizio di autolinea Roma Anagnina (linea A)-Ciampino Aeroporto, le linee dirette alla stazione Termini e buona parte della rete urbana di Latina, e il 51% della Stl (Società Trasporti Laziali), società che esercita brevi linee colleganti i Castelli Romani.

Parco mezzi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CoTraL chi siamo, su cotralspa.it.
  2. ^ CoTraL Patrimonio Spa, su cotralspa.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]