Lefty Potrero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lefty Potrero
Lingua orig.Italiano
Autori
EditoreSergio Bonelli Editore
1ª app.Tex n. 86 - Rio Verde
SessoMaschio

Lefty Potrero è un personaggio del fumetto western Tex Willer, edito dalla Sergio Bonelli Editore, ideato da Giovanni Luigi Bonelli, dove è uno degli amici più fidati del protagonista Tex.

Lefty Potrero è uno dei personaggi, di un certo rilievo del fumetto, non realizzato graficamente da Aurelio Galleppini, bensì da Pietro Raschitelli.

Personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Lefty Potrero appare come un nerboruto titolare di una palestra a San Francisco, il quale, insieme, ai frequentatori della stessa (tra cui Angelo, una specie di gentleman inglese che usa il bastone da passeggio in maniera “insolita”), aiuta in più di un'occasione Tex a sgominare a suon di sganassoni intere bande di cinesi.

Su Tutto Tex[modifica | modifica wikitesto]

1°a apparizione[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nell'albo n. 86, intitolato Rio Verde; il capitano Tom Harding ha appena chiamato i ranger Tex Willer e Kit Carson per un nuovo caso. Due nuovi loschi individui, Shanghai Kelly e Johnny Devine, dirigono una cricca criminale che assume con la forza marinai per tutte le navi in partenza e ricattano la polizia dopo il rapimento del figlio di un sergente!

Kerry e Devine verranno facilmente rintracciati dai pards, che, grazie al reclutamento di Lefty Potrero, ridurranno ad un cumulo di macerie i saloon dei due sgherri, fino a quando il ragazzino rapito non verrà fuori.

2°a apparizione (Capitan "Barbanera" Drake)[modifica | modifica wikitesto]

Lefty ritorna nell'albo n. 155, intitolato San Francisco; i quattro ranger, chiamati dall'amico Tom Devlin, giungeranno a San Francisco per far luce su nuove strane voci che corrono in città. Diamond Jim è gestore di una moltitudine di attività illecite; è, inoltre, il fratello di una precedente vittima dei pards, assassinato tempo prima a Frisco. Diamond Jim ordinerà il rapimento di Kit Willer, che verrà condotto sul "Black Shark", il lugubre veliero di Capitan "Barbanera" Drake.

Grazie all'aiuto di Lefty e di Tom Devlin, i pards smantelleranno il covo di Diamond Jim; a Chinatown, invece, verranno eliminati dai ranger tutti i cinesi complici di Diamond Jim, il quale verrà catturato ed interrogato.

Nell'albo n. 156, intitolato Lotta sul mare, Diamond Jim svelerà ai pards che la nave di Drake, con a bordo Kit, è salpata; Tex ed i compagni si metteranno sulla rotta del veliero di Drake, a bordo del Sea Tiger di Billy Bart. A Kalaupapa, la ciurma di Barbanera avrà la peggio e verranno tutti stesi dai ranger in un locale del porto.

Rimasto senza uomini, Drake si giustificherà dicendo di aver bisogno di nuovi marinai, però è inconsapevole che assumerà lo stesso Tex Willer. Raggiunto il figlio Kit, i due saliranno sulla Sea Tiger. Drake, colmo di rabbia e con il proprio veliero senza un albero maestro, si allontana nella notte in balìa delle tempestose onde del Pacifico. Si salverà.

3°a apparizione (La Figlia del Drago)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'albo n. 173, L'ora della violenza, per Tom Devlin necessitava ancora l'aiuto degli amici ranger; San Francisco è insediata da una pericolosa banda criminale cinese.

I criminali cinesi sono responsabili di rapimenti ai danni di ragazze provenienti dalla Cina e messe all'asta in America. L'organizzazione è guidata da Ah-Toy (detta la Figlia del Drago); i suoi biechi complici sono: il corrotto consigliere Lao Tan (detto l'Artiglio Nero) e l'altrettanto corrotto biscazziere Wong Ha Gum. Tex ed i pards riusciranno, inizialmente, a sfuggire da un attacco degli uomini di Wong, il quale vedrà la sua sala da gioco venir distrutta dai ranger.

Per il fallito tentativo di eliminazione dei ranger, la Figlia del Drago condannerà a morte Wong ed i suoi scagnozzi! Nel frattempo giungeranno in aiuto dei pards Lefty Potrero, e Lim You, quest'ultimo figlio del defunto Wong. I ranger si accorderanno per attaccare: mascherandosi da vigilantes, in modo passare inosservati, giungeranno alle fumerie d'oppio, distruggendole.

Nell'albo n. 174, intitolato L'artiglio ha colpito!, i cinesi assalteranno l'Hotel Alameda di Mike Tracy e rapiranno Kit Carson. Setacciando le fogne di San Francisco, i ranger salveranno in tempo il pard dall'assalto di alcuni famelici topi! Questi, comunque, divoreranno proprio colui che voleva essere il carnefice, l'Artiglio Nero!

La storia termina nelle prime pagine dell'albo successivo, dove la Figlia del Drago verrà sconfitta e verranno liberate le rimanenti schiave cinesi.

4°a apparizione (Il Maestro)[modifica | modifica wikitesto]

Lefty torna nell'albo n. 309, nella vignetta La tragedia della Shanghai Lady (che corrisponde alla storia che segue Acqua alla gola); nuovo pericoloso antagonista in questa storia è il bieco Andrew Liddell, meglio noto come il Maestro, uno scienziato che sfrutta le sue conoscenze a fini criminosi. Il Maestro prenderà di mira la cittadina di San Francisco, dove è intenzionato a scatenare un'epidemia batterica sconosciuta, contaminando le riserve d'acqua; oltre a portare alla morte, questo batterio porterà anche un'orrida sfigurazione dei volti di coloro che verranno contaminati. Con l'amico Tom Devlin, il capo della polizia di San Francisco, Tex Willer e Kit Carson cominceranno le ricerche dello scienziato; alle ricerche, si aggregheranno anche Lefty Potrero e Pat Mac Ryan.

Nell'albo n. 310, intitolato La minaccia invisibile, i cittadini di San Francisco rimangono del parere che è la comunità orientale di Chinatown la sola responsabile del contagio batterico; il Maestro, non ricevendo il denaro ricattato, avvierà il folle piano, appestando l'acquedotto di San Francisco con i suoi letali bacilli. Grazie al moribondo Volker, ex-scagnozzo del Maestro che funge da spia, Tex, Carson ed i loro amici scovano lo scienziato e riescono a sventare il piano in tempo. Dopo una breve fuga, il criminale si auto-contamina involontariamente i vestiti dai suoi stessi bacilli. Pur riuscendo a salvarsi con un vaccino, il Maestro rimane orrendamente sfigurato.

5°a apparizione (El Supremo)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'albo n. 638, intitolato Tiratori scelti, Lefty verrà coinvolto nella losca vicenda sorta da un ex-generale militare, "El Supremo"; l'ex militare dell'esercito messicano farà capolino con l'idea di rendere la regione messicana della Sonora una nazione a sé, contrabbandando armi con gli Stati Uniti e uccidendo soldati americani. Tex ed i pards s'incontreranno proprio con Lefty ed il capo della polizia Tom Devlin, al fine di controllare il confine della California col Messico. Kit Willer e Tiger Jack indagheranno nel deserto di Altar a riguardo delle armi rubate, Tex e Kit Carson cercheranno di risalire ai mandanti del massacro della pattuglia militare. Verranno così ritrovati i colpevoli, compresi militari americani (arruolati forzatamente) e politici sostenitori d'"El Supremo".

Nell'albo n. 639, intitolato Nei bassifondi di San Francisco, Tex insieme a Tom Devlin, Lefty e gli uomini della palestra "Hercules", sventreranno il piano di Nick Castle, sostenitore d'"El Supremo". L'ex-generale, però, riesce a salvarsi presso la sua isola e solo due uomini (Kit Willer e Donen), fingendosi suoi soldati con dei falsi nomi, riescono a seguirlo.

Nell'albo n. 640, intitolato L'isola della nebbia, Tex e pards s'intrufoleranno di nascosto proprio sull'isola. Kit e l'amico Donen rischiano di essere smascherati e grazie all'aiuto del governatore Montales verrà finalmente fermato "El Supremo".

Su Tex Speciale[modifica | modifica wikitesto]

Lefty Potrero appare anche in un albo della collana "Tex Speciale", il n. 12.

In questa inedita storia, intitolata Gli assassini, Kit Willer e Tiger Jack si salvano dopo una sparatoria attuata dalla gang criminale dei "Vendicatori". Tex e Carson cominceranno le indagini ed informeranno il capo della polizia di San Francisco, Tom Devlin; con loro giungerà a dare man forte proprio Lefty Potrero. Presto, Tex ed i suoi amici si accorgeranno che non sono gli unici ad inseguire questa banda criminale; Mitchell Anderson, un giovane in cerca di vendetta, è anch'egli sulle tracce dei "Vendicatori", responsabili della morte di suo padre Clive avvenuta in passato. Per porre fine alla pericolosa gang, Anderson s'infiltrerà nella banda facendosi reclutare e sciogliere tale banda dall'interno. Del resto, la giovane Lisa Logan farà di tutto per impedire lo scioglimento della banda e ne conseguirà, oltre alla sua morte, la fine di Boydon Anderson, capo-banda dei "Vendicatori" e zio del giovane Mitchell.

Sergio Bonelli Editore Portale Sergio Bonelli Editore: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sergio Bonelli Editore