Jordan Lečkov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Yordan Letchkov
Yordan Letchkov.JPG
Nazionalità Bulgaria Bulgaria
Altezza 178 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante, centrocampista offensivo
Ritirato 2004
Carriera
Squadre di club1
1984-1991 Sliven 162 (55)
1991-1992 CSKA Sofia 29 (17)
1992-1996 Amburgo 101 (11)
1996-1997 Olympique Marsiglia 28 (2)
1997-1998 Beşiktaş 17 (4)
2001-2002 CSKA Sofia 19 (5)
2002-2004 Sliven 21 (4)
Nazionale
1989-1998 Bulgaria Bulgaria 45 (5)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Yordan Letchkov Jukov (in bulgaro: Йордан Лечков Янков?; Sliven, 9 luglio 1967) è un ex calciatore bulgaro, di ruolo centrocampista o attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Agiva prevalentemente come attaccante e come centrocampista offensivo laterale sinistro. È stato uno dei migliori giocatori bulgari di tutti i tempi[1][2]. Il giornale inglese "The Sun" l'ha inserito in una curiosa classifica: figura in quarta posizione tra i migliori 10 giocatori calvi di sempre al mondo[3][4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nello Sliven (Bulgaria), in seguito ha militato nelle file di prestigiosi clubs quali CSKA Sofia (Bulgaria, stagione 1991-1992), Amburgo (Germania, dalla stagione 1992-1993 alla stagione 1995-1996), Olympique Marsiglia (Francia, stagione 1996-1997), Beşiktaş (Turchia, dalla stagione 1997-1998); dopo una pausa di inattività di circa tre anni, riprende a giocare nel CSKA Sofia nella stagione 2001-2002. La stagione successiva torna nel club dove era cresciuto, ossia lo Sliven, col quale disputa due stagioni, chiudendo la carriera nel 2004.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Letchkov ha giocato 45 partite nella Nazionale bulgara segnando 5 gol.

Suo il gol di testa che diede alla Bulgaria la vittoria contro la Germania per 2-1 (Letchkov migliore in campo[5]) ad Usa '94, mondiali ben disputati da parte sua,[6] permettendo ai balcanici di accedere ad una storica semifinale (poi persa contro l'Italia per 1-2).

Letchkov, grazie soprattutto alle ottime partite giocate al mondiale americano, ottenne il 13º posto[7][8] nella classifica finale del Pallone d'oro 1994.

Il Pallone d'oro[9] , prestigioso trofeo assegnato dal bisettimanale francese France Football, quell'anno venne vinto dal suo connazionale Stoičkov.

Giocò molto bene[10][11][12][13][14][15] anche al Campionato europeo di calcio 1996 in Inghilterra. Nell'ultima gara del proprio girone, una grande prestazione di Letchkov (man of the match[16][13]), non bastò alla Bulgaria per accedere ai quarti di finale, sconfitta per 1-3 contro la Francia futura campione del Mondo: anche perché nell'altro incontro del gruppo B, giocato contemporaneamente, la Spagna sconfisse 2-1 allo scadere la Romania, già eliminata.

Letchkov, che contribuì alla qualificazione della sua Nazionale anche al Campionato mondiale di calcio 1998, avrebbe dovuto partecipare alla fase finale del mondiale transalpino ma una squalifica FIFA, a causa di inadempimenti contrattuali verso la sua squadra di allora, il Beşiktaş (vicenda confusa e poco nota, alcuni dicono che cercò di svincolarsi senza il permesso della società), glielo impedì.[10][17][18]

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro si è avviato con successo ad una carriera di imprenditore e di politico. È titolare di numerose ed importanti attività (proprietario di Hotel di lusso, scuola calcio, ecc.) ed è stato sindaco di Sliven, sua città natale. Nel 2005 è stato nominato vicepresidente della Federcalcio bulgara.[19]

È presente nelle vesti di se stesso, assieme ad altre celebrità del calcio, in una serie TV del '98 di Gary Lineker (diretta da Lloyd Stanton) denominata "Golden Boots"[20] e sul documentario sportivo "Stoichkov"[21], del 2012, diretto da Borislav Kolev.

Trofei[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Tuesday 10: Brilliant baldies Archiviato l'8 maggio 2012 in Internet Archive.
  2. ^ (EN) Dream Teams: Bulgaria 94
  3. ^ (EN) Top 10 bald footballers
  4. ^ (IT) "The Sun" stila la classifica dei migliori 10 calciatori calvi
  5. ^ (IT) Stoichkov impone il sogno bulgaro
  6. ^ (EN) Yordan Letchkov - The Bold Magician - The Bold Genius!
  7. ^ (FR) Articolo e classifica finale sul sito di France Football Archiviato il 18 febbraio 2009 in Internet Archive.
  8. ^ (EN) Classifica finale su RSSSF
  9. ^ (EN) European Footballer of the Year ("Ballon d'Or"), RSSSF, 18 dicembre 2008. URL consultato il 24 dicembre 2008 (archiviato il 17 dicembre 2008).
  10. ^ a b (EN) Yordan Letchkov - Bulgarian football player, Mayor of Sliven, VP of BFU Archiviato il 10 marzo 2013 in Internet Archive.
  11. ^ (EN) Spain - Bulgaria 1:1 (0:0) EURO'96. First Round. Group B. 09/06/1996. "Ten minutes of pouring life..."
  12. ^ (EN) Goal that might have been ends Romania's hopes
  13. ^ a b (EN) French Take Their Revenge on Bulgaria
  14. ^ (EN) France - Bulgaria 3:1 (1:0) EURO'96. First Round. Group B. 18/06/1996. Bulgaria lost and left England
  15. ^ (IT) http://archiviostorico.corriere.it/1996/giugno/19/Francia_vendica_Bulgaria_casa_co_0_96061914434.shtml]
  16. ^ (EN) France gain sweet revenge over Bulgarians
  17. ^ Besiktas dispute threatens Letchkov World Cup place, in Hurriyet Daily, 28 marzo 1998. URL consultato il 12 aprile 2012.
  18. ^ Top Cat in the Butcher's Shop, in Hurriyet Daily News, 13 febbraio 2000. URL consultato il 12 aprile 2012.
  19. ^ (EN) Bulgarians remain in shadow of class of '94
  20. ^ (EN) Scheda di Golden Boots su IMDB
  21. ^ (EN) Scheda di Stoichkov su IMDB

Links[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]