Emil Kostadinov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emil Kostadinov
Emil Kostadinov.JPG
Nazionalità Bulgaria Bulgaria
Altezza 177 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2000
Carriera
Squadre di club1
1985-1990 CSKA Sofia 120 (36)
1990-1994 Porto 114 (43)
1994 Deportivo La Coruña 9 (3)
1994-1996 Bayern Monaco 27 (7)
1996-1997 Fenerbahçe 25 (9)
1997-1998 CSKA Sofia 15 (7)
1998-1999 Tigres UANL 9 (2)
1999-2000 Magonza 4 (1)
Nazionale
1985 Bulgaria Bulgaria U-20 2+ (2)
1988-1998 Bulgaria Bulgaria 69 (26)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Emil Lubtchov Kostadinov (in bulgaro: Емил Любчов Костадинов?; Sofia, 12 agosto 1967[1]) è un ex calciatore bulgaro, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Emil Kostadinov iniziò la sua carriera nel CSKA Sofia. Con il CSKA, vinse tre campionati di calcio bulgaro (1987, 1989 e 1990), tre Coppe di Bulgaria (1987, 1988 e 1989) e raggiunse la semifinale della Coppa delle Coppe.

Dal 1990 al 1994 giocò per il Porto dove vinse per due volte prima divisione portoghese e dove divenne uno dei giocatori più celebri per gli appassionati di calcio portoghesi. In seguito si trasferì al Deportivo La Coruña dove trascorse una stagione. Nel 1995 passò al Bayern Monaco con il quale conquistò la Coppa UEFA nel 1996.

Negli ultimi anni della sua carriera accumulò varie esperienze prima in Turchia nel Fenerbahçe poi in Messico nel Tigres UANL e concluse la sua carriera in Germania nel Mainz.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 ha debuttato in Nazionale maggiore.

Il 17 novembre 1993 a Parigi ha deciso la sfida tra Francia e Bulgaria, partita che metteva in palio la qualificazione ai Mondiali di USA '94. Dopo il vantaggio di Éric Cantona, Kostadinov ha siglato la rete della parità al 37' minuto. Il pareggio avrebbe qualificato i francesi, ma al 90' ha realizzato lui stesso il gol vittoria[2].

Ha fatto quindi parte della squadra che conquistò le semifinali dei Mondiali 1994. Successivamente è stato convocato anche per gli Europei inglesi del 1996 e per i Mondiali francesi del 1998, in cui ha segnato una rete contro la Spagna.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

CSKA Sofia: 1986-1987, 1988-1989, 1989-1990
CSKA Sofia: 1986-1987, 1987-1988, 1988-1989
CSKA Sofia: 1989
Porto: 1990, 1991, 1993
Porto: 1990-1991, 1993-1994
Porto: 1991-1992, 1992-1993

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 1995-1996

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1993

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Placar Magazine, n. 1095 (giugno 1994), p. 81
  2. ^ (EN) France VS Bulgaria Les Bleus' American nightmare, fifa.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]