Jake Clemons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jake Clemons
Jake Clemons 2012-04-29 001.jpg
Jake Clemons nel 2012 durante un concerto di Bruce Springsteen
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereRock
Periodo di attività musicale1998 – in attività
Strumentosassofono
Sito ufficiale

Jacob Aaron Clemons (Carolina del Sud, 27 febbraio 1980) è un sassofonista, cantautore e polistrumentista statunitense.

Nipote di Clarence Clemons, storico sassofonista della E Street Band scomparso nel 2011, ha preso il posto dello zio nel gruppo di supporto di Bruce Springsteen a partire dal 2012 per il Wrecking Ball World Tour, prima come membro della sezione di fiati, corista e percussionista, e poi, dalla tournée del 2016, come unico sassofonista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Clemons suona diversi strumenti oltre al sassofono e si dedica all'attività di compositore e cantante. Ha frequentato la Virginia Governor's School for the Arts dove ha studiato improvvisazione jazz. Prima di entrare nel gruppo di Springsteen, preferiva farsi chiamare pubblicamente Jake Christian, utilizzando il cognome della madre.[1] Negli anni ha suonato con Eddie Vedder, Glen Hansard, The Swell Season e The Roots.[2] Nel 2013 ha pubblicato il suo primo EP intitolato Embracing Light.[3]

Tournée con Bruce Springsteen and the E Street Band[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 – Embracing Light, EP

Con Bruce Springsteen[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Andy Greene, Jake Clemons on Clarence: 'He's On That Stage Every Night', in Rolling Stone, Rolling Stone LLC, 11 novembre 2013. URL consultato il 18 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Bio, su Jake Clemons. URL consultato il 18 gennaio 2016.
  3. ^ (EN) Gary Graff, Jake Clemons Releases EP, Talks New Springsteen Album and 'Healing' From Uncle's Loss, in Billboard, Prometheus Global Media LLC, 9 dicembre 2013. URL consultato il 18 gennaio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6572148705719237080006 · ISNI (EN0000 0004 6003 3189 · Europeana agent/base/141255 · LCCN (ENno2017013953 · GND (DE1124692401 · BNF (FRcb17112885d (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2017013953