Ismail Qemali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ismail Qemal Bej Vlora

Ismail Qemal Bej Vlora (Valona, 16 gennaio 1844Perugia, 24 gennaio 1919) è stato un politico albanese. Fu fautore dell'indipendenza dell'Albania dall'Impero Ottomano. Venne eletto primo primo ministro il 28 novembre 1912 a Valona.

L'autoproclamazione dell'indipendenza fu fatto da un movimento di 83 albanesi che temevano la spartizione del loro paese in seguito alla dissoluzione dell'Impero Ottomano. La loro autoproclamazione ebbe il riconoscimento alla Conferenza di Londra l'anno successivo, il 29 luglio del 1913.

Durante la prima guerra mondiale Ismail Qemali visse in esilio a Parigi. Nel 1918 si recò in Italia per ottenere supporto per il proprio movimento in Albania, ma fu trattenuto contro la sua volontà dal governo italiano in un hotel di Perugia, dove morì per un attacco di cuore. Il suo corpo fu poi tradotto a Valona, dove riposa.

Ad Ismail Qemali è intitolata l'Università della sua città natale, costituita nel 1994 sulle ceneri dell'Accademia Navale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7486133 · ISNI (EN0000 0000 8354 2227 · LCCN (ENn87928723 · GND (DE118866729 · BNF (FRcb12460343g (data)