Bashkim Fino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bashkim Fino

Primo ministro dell'Albania
Durata mandato 11 marzo 1997 –
24 luglio 1997
Presidente Sali Berisha
Predecessore Aleksandër Meksi
Successore Fatos Nano

Vice Primo Ministro
Durata mandato 25 luglio 1997 –
23 aprile 1998
Presidente Rexhep Meidani
Capo del governo Fatos Nano
Predecessore Tritan Shehu
Successore Makbule Çeço

Ministro delle amministrazioni locali
Durata mandato 28 novembre 1999 –
6 settembre 2001
Presidente Rexhep Meidani
Capo del governo Ilir Meta
Predecessore Arben Demeti
Successore Arben Imami

Ministro dei lavori pubblici e del turismo
Durata mandato 6 settembre 2001 –
29 gennaio 2002
Capo del governo Ilir Meta

Durata mandato 29 dicembre 2003 –
1 settembre 2005
Capo del governo Fatos Nano

Sindaco di Argirocastro
Durata mandato 1992 –
1996

Dati generali
Partito politico Partito Socialista d'Albania
Università Università di Tirana
Professione politico
Firma Firma di Bashkim Fino

Bashkim Fino (Tirana, 12 ottobre 1962Tirana, 29 marzo 2021) è stato un politico albanese.

Divenne nel 1997 primo ministro dell'Albania. Fece parte dell'Accademia politica del Partito socialista d'Albania.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Fino studiò economia a Tirana e negli Stati Uniti. Successivamente lavorò come economista a Argirocastro,[1] per diventarne in seguito sindaco nel 1992.

L'11 marzo 1997 il presidente del Partito Democratico e della Repubblica Sali Berisha nominò Fino, che era membro del Partito socialista albanese all'opposizione, Primo Ministro per guidare un governo di unità nazionale. Ciò avvenne dopo lo scoppio della ribellione sul crollo di diversi schemi piramidali che portarono il governo a perdere il controllo di gran parte del paese.[2] Fino fu Primo Ministro durante le elezioni del 1997 in cui il suo Partito socialista vinse con una larga maggioranza, per poi dimettersi e lasciare l’incarico al leader del partito Fatos Nano.[3]

A partire dal 2017, Fino era in Parlamento membro rappresentante di un collegio elettorale nel comune di Fier.

Fino era un tifoso dell’Inter. Nel gennaio 2018 dichiarò la sua intenzione di candidarsi alla presidenza della Federcalcio albanese, sfidando Armand Duka, presidente in carica degli ultimi 16 anni. Le elezioni del 7 febbraio 2018 non furono vinte da Fino, il quale poi affermò che il processo di voto era irregolare e che avrebbe fatto appello alla UEFA ed alla FIFA.

Fino è morto nel 2021, per complicazioni da Covid-19.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Britons urged to flee unrest in Albania, The Independent, 12 marzo 1997, p. 12.
  2. ^ Prime minister gets warm welcome from armed rebels, The Irish Times, 2 aprile 1997, p. 9.
  3. ^ Mejdani moves on new government, The Irish Times, 25 luglio 1997, p. 9.
Predecessore Primo ministro albanese Successore Flag of Albania.svg
Aleksandër Meksi 1997 Fatos Nano
Controllo di autoritàVIAF (EN46560745 · ISNI (EN0000 0000 5153 9146 · LCCN (ENno2008010587 · WorldCat Identities (ENlccn-no2008010587