Pandeli Majko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pandeli Majko
Pandeli Majko.jpg

Primo Ministro dell’Albania
Durata mandato 22 febbraio 2002 –
31 luglio 2002
Capo di Stato Alfred Moisiu
Predecessore Ilir Meta
Successore Fatos Nano

Durata mandato 2 ottobre 1998 –
29 ottobre 1999
Capo di Stato Rexhep Meidani
Predecessore Fatos Nano
Successore Ilir Meta

Ministro per la Diaspora
Durata mandato 11 settembre 2017 –
18 settembre 2021
Capo di Stato Ilir Meta
Capo del governo Edi Rama
Predecessore carica istituita
Successore carica abolita

Ministro della difesa
Durata mandato 29 luglio 2002 –
1 settembre 2005
Capo di Stato Alfred Moisiu
Capo del governo Fatos Nano
Predecessore Luan Rama
Successore Fatmir Mediu

Dati generali
Partito politico PS
Titolo di studio Laurea in ingegneria meccanica e in giurisprudenza
Università Università di Tirana
Professione Politico, ingegnere
Firma Firma di Pandeli Majko

Pandeli Majko (Tirana, 15 settembre 1967) è un politico albanese. È stato due volte Primo ministro dell'Albania.[1] È stato anche il Ministro per la Diaspora nel secondo governo socialista di Edi Rama.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Pandeli Majko (a sinistra), nel 2001, allora Ministro della Difesa, al Pentagono con il suo omologo americano.

Nel 1992 è entrato nel parlamento albanese come deputato al Partito socialista. Tra il 1997 ed il 2001 ha preso parte alla commissione parlamentare incaricata di redigere la nuova Costituzione dell'Albania. Dal 1997 al 1998 Majko fu segretario generale del Partito socialista e capo del suo gruppo parlamentare.

Dal settembre 1998 all'ottobre 1999 Majko fu per la prima volta premier dell'Albania. È stato il primo ministro più giovane dell'Albania, nominato quando aveva solamente 30 anni.[2]

Dopo il governo di Ilir Meta, è tornato brevemente alla premiership tra febbraio e luglio 2002. Successivamente ha ricoperto la carica di ministro della Difesa da luglio 2002 a settembre 2005 nel governo di Fatos Nano. Dopo la sconfitta del governo alle elezioni del 2005, è tornato alla sua precedente posizione di deputato del Partito socialista.

Nel 2006, Majko è stato un sostenitore del voto del Montenegro per l'indipendenza dalla Serbia, in vista della scomparsa del confine tra Albania e Serbia.[3]

È membro del Consiglio Generale del Partito Radicale (Italia).[4]

Dal 13 settembre 2017 è stato nominato Ministro di Stato per la Diaspora.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro albanese Successore Flag of Albania.svg
Fatos Nano 1998 - 1999 Ilir Meta I
Ilir Meta 2002 Fatos Nano II