Eqrem Libohova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Eqrem Bej Libohova)
Jump to navigation Jump to search

Eqrem Libohova (Argirocastro, 24 febbraio 1882Roma, 1948) è stato un politico albanese, primo ministro albanese durante l'occupazione italiana.

Nel 1931 Libohova era ministro di re Zog I di Albania; fu ferito nel tentativo di assassinio del sovrano compiuto da Aziz Cami e Ndok Gjeloshi, tentativo compiuto di fronte al Teatro dell'Opera di Vienna. Successivamente fu primo ministro per due volte, la prima dal 19 gennaio al 13 febbraio 1943 e di nuovo dal 12 maggio al 9 settembre 1943. [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Miranda Vickers, The Albanians: a modern history, IB Tauris, 2001, p. 131, ISBN 1-86064-541-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]