Il pianeta dei dinosauri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il film omonimo, vedi Il pianeta dei dinosauri (film).

«Il nostro viaggio finisce qui. Quello dei dinosauri, invece, continua, perché molti altri dopo di noi continueranno ad occuparsene, da ogni punto di vista: scientifico, paleontogico o anche divulgativo. Ed è proprio per questo che, paradossalmente, i dinosauri non sono scomparsi, sono sempre tra noi. E ci rimarranno probabilmente ancora per un bel po'!»

(Frase conclusiva di Piero Angela nella quarta ed ultima puntata)
Il pianeta dei dinosauri
Il pianeta dei dinosauri.png
Piero Angela nella prima puntata della trasmissione
PaeseItalia
Anno1993
Generedivulgazione scientifica, animalistico
Puntate4
Durata120 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttorePiero Angela
IdeatorePiero Angela
Alberto Angela
Dale Russell
RegiaGabriele Cipollitti
MontaggioWalter Abbondanza
MusicheRoberto Anselmi
ScenografiaTullio Zitkowsky
CostumiSilvana Pantani
FotografiaEnrico Gabbianelli
ProduttoreGianfranco Morbidi
Produttore esecutivoAscania Baldasseroni
Laura Falavolti
Casa di produzioneRai
Agip
Rete televisivaRai Uno

Il Pianeta dei Dinosauri è stata una serie documentaristica televisiva, ideata da Piero ed Alberto Angela e condotta da Piero nel 1993, dedicata alla vita dei Dinosauri studiati mediante delle ricostruzioni, grazie anche alla coproduzione con Agip ed alla consulenza del professor Dale Russell.

Tecnica espositiva[modifica | modifica wikitesto]

La serie, suddivisa in quattro puntate, si proponeva di informare lo spettatore sulla vita dei grandi rettili del passato. Piero Angela utilizzava, in questo caso, un modello già impiegato nella precedente serie sul corpo umano (La macchina meravigliosa): attraverso "collegamenti in diretta dal passato" con un immaginario inviato (in realtà Angela stesso), il documentarista dava l'impressione di trovarsi a tu per tu con i dinosauri. Un secondo inviato, Alberto Angela, veniva consultato per le spiegazioni di carattere più naturalistico, tramite collegamenti dai luoghi di rinvenimento dei fossili. Alla fine di ciascuna prima parte espositiva (ognuna già registrata in precedenza) seguiva una seconda interlocutoria in diretta, in cui alcuni esperti rispondevano alle domande di un centinaio di studenti selezionati ed anche a domande fatte per telefono dal pubblico. Ad alcune domande, previste per copione, venivano date risposte più elaborate con anche filmati, modellini e ricostruzioni.

Ricostruzioni[modifica | modifica wikitesto]

Gli animali che compaiono in queste ricostruzioni furono realizzati internamente con uno scheletro metallico per i vari movimenti del corpo (incluse la camminata e la corsa), con strutture portanti in vetroresina, muscolature in gommapiuma e delle pelli in lattice, di varie densità ed elasticità (oltre ad un "sistema circolatorio" oleodinamico ed un "sistema nervoso" fatto di cavi elettrici); veri robot, costruiti alla Scenotecnica di Guidonia, che nella serie si animano per farli rivivere nei loro ambienti, grazie anche a varie animazioni al computer.

Moltissime, inoltre, le riprese di ambienti (contemporanei) analoghi e siti, realizzate da Alberto Angela durante le ricerche sul campo e spedizioni (in particolare in occasione di vari ritrovamenti fossili in Mongolia con il Centro Studi Ricerche Ligabue di Venezia), varie varietà di dinosauri paragonati ad animali moderni, longevità, velocità, alimentazioni, impronte, vita di gruppo, estinzione, ecc.

I quattro documentari[modifica | modifica wikitesto]

I quattro argomenti affrontati rispettivamente nelle varie puntate furono:

  • Il mesozoico (12 settembre)
Nel primo episodio, Piero Angela ci introduce nel mondo dei dinosauri, vengono spiegate le loro caratteristiche generali (velocità, metabolismo, dimensioni...) ed il mondo in cui vivevano (piante, clima e posizione geografica dei continenti).
Dinosauri ed altre creature preistoriche mostrate:

Vengono citati altri animali, come: Camarasaurus, Diplodocus, Triceratops, Brachiosaurus, Deinonychus, Struthiomimus, Protoceratops, Deinocheirus, Therizinosaurus, Ultrasauros.

  • La predazione (19 settembre)
Nel secondo episodio, vengono esposte le teorie sul comportamento dei dinosauri (predazione, vita e caccia in branco, nidificazione)
Dinosauri e altre creature preistoriche mostrate:

Vengono citati altri animali, come: Styracosaurus, Torosaurus, Pinacosaurus, Pleurocoelus.

  • Cieli e mari (26 settembre)
Nel terzo episodio, Piero ci porta nei cieli e nei mari del mesozoico.
Dinosauri ed altre creature preistoriche mostrate:

Vengono citati altri animali, come: Pterodaustro, Ornithodesmus, Tropeognathus, Protoceratops, Dimorphodon, Ichthyornis, Hesperornis, Protoavis, Archaeopteryx, Compsognathus, Mosasaurus, Plesiosaurus.

  • L'estinzione (3 ottobre)
In quest'ultima puntata, viene teorizzata l'estinzione dei dinosauri causata dalla caduta di un meteorite.
Dinosauri e altre creature preistoriche mostrate:

Vengono citati altri animali, come: Pesci Corazzati, Trilobiti, Dimetrodon, Tecodonti, Terapsidi.

  • Dietro le quinte
In seguito venne trasmessa una puntata speciale della trasmissione, dalla regia di Lorenzo Pinna, per spiegare i metodi di realizzazione delle ricostruzioni e delle scene ambientate nel mesozoico.