If You Love Somebody Set Them Free

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
If You Love Somebody Set Them Free
ArtistaSting
Tipo albumSingolo
Pubblicazione9 luglio 1985
Durata4:14
Album di provenienzaThe Dream of the Blue Turtles
GenerePop rock
Jazz
Dance
EtichettaA&M
ProduttoreSting, Pete Smith
FormatiVinile
Certificazioni
Dischi d'oroCanada Canada[1]
(vendite: 50 000+)
Sting - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(1985)

If You Love Somebody Set Them Free è il primo singolo estratto dal primo album solista di Sting, The Dream of the Blue Turtles del 1985. È anche la traccia di apertura dell'album, e compare nelle raccolte Fields of Gold: The Best of Sting 1984-1994 e The Very Best of Sting & The Police.

Informazioni sulla canzone[modifica | modifica wikitesto]

Come gran parte dell'album, la canzone presenta forti influenze jazz, ed è stata un grande successo, piazzandosi alla prima posizione nella Mainstream Rock Songs per tre settimane. Negli Stati Uniti ha inoltre raggiunto il terzo posto della Billboard Hot 100 e il 17º posto della Hot R&B Singles.[2] Ha avuto meno successo nel Regno Unito, dove si è fermata al 26º posto della UK Singles Chart.[3]

Esibizioni dal vivo del brano appaiono nell'edizione DVD di Bring on the Night e nelle edizioni CD e DVD di ...All This Time.

Una parte della canzone è stata poi utilizzata nel singolo di Sting del 1987 We'll Be Together dall'album ...Nothing Like the Sun.

Sting ha cantato il brano durante lo speciale concerto tributo per i 70 anni di Nelson Mandela del 1988. La canzone è stata inoltre eseguita da Sting durante i BRIT Awards del 1995 alla Earls Court Arena assieme alla cantante Heather Small degli M People, in una versione più dance accompagnata da un potente coro gospel.

Sting ha affermato di aver scritto la canzone come "antidoto" alla hit dei Police del 1983, anch'essa composta da lui, Every Breath You Take.[4] Il titolo della canzone è stato parodiato da Dead Milkmen nel pezzo If You Love Somebody, Set Them on Fire contenuto nell'album Metaphysical Graffiti del 1990.

Il singolo[modifica | modifica wikitesto]

Il lato B del singolo è una registrazione in studio della canzone Another Day che apparirà l'anno successivo in versione live nell'album dal vivo Bring on the Night.

Le edizioni statunitensi e francesi del singolo contengono due remix di If You Love Somebody Set Them Free: il "Jellybean Mix" di John 'Jellybean' Benitez e il "Torch Mix" di William Orbit.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video musicale della canzone è stato diretto dal duo Godley & Creme nel 1985. Il video è stato girato a Parigi in un teatro di posa. A ciascun musicista è stata fatta eseguire separatamente la propria parte, ed il tutto è stato poi montato e unito nella versione finale.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Edizione canadese (AM-2738)
  1. If You Love Somebody Set Them Free – 4:14
  2. Another Day – 3:59
Edizione statunitense (SP-12132)
  1. If You Love Somebody Set Them Free (remix esteso di John "Jellybean" Benitez) – 8:00
  2. If You Love Somebody Set Them Free – 4:14
  3. If You Love Somebody Set Them Free (Torch Song Mix; prodotto da William Orbit) – 4:52
  4. Another Day – 3:59
Edizione promozionale statunitense (SP-17324)
  1. If You Love Somebody Set Them Free – 4:14
  2. If You Love Somebody Set Them Free – 4:14
Edizione francese (392 018-1)
  1. If You Love Somebody Set Them Free (Torch Song Mix; prodotto da William Orbit) – 4:52
  2. If You Love Somebody Set Them Free (remix di John "Jellybean" Benitez) – 8:00
  3. If You Love Somebody Set Them Free – 4:14
  4. Another Day – 3:59

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1985) Posizione
Australia[5] 172
Canada[18] 41
Italia[19] 33
Stati Uniti[20] 55

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gold Platinum Database - Sting, Music Canada. URL consultato il 7 agosto 2014.
  2. ^ a b Joel Whitburn, Top R&B/Hip-Hop Singles: 1942-2004, Record Research, 2004, p. 552.
  3. ^ Sting in the UK Charts Archiviato il 15 giugno 2011 in Internet Archive., The Official Charts.
  4. ^ sting.com official site, su sting.com. URL consultato il 20 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2010).
  5. ^ a b (EN) Forum – ARIA Charts: Special Occasion Charts – Top 100 End of Year AMR Charts – 1980s, Australian-charts.com. URL consultato il 26 maggio 2014.
  6. ^ (DE) Austriancharts.at – Sting – If You Love Somebody Set Them Free, austriancharts.com.
  7. ^ Ultratop.be – Sting – If You Love Somebody Set Them Free, ultratop.be.
  8. ^ (EN) Top Singles - Volume 42, No. 21 Aug 03, 1985, collectionscanada.gc.ca. URL consultato il 12 dicembre 2014.
  9. ^ (FR) French charts – Sting – If You Love Somebody Set Them Free, lescharts.com. URL consultato il 15 novembre 2014.
  10. ^ The Irish Charts (search by artist: Sting), irishcharts.ie. URL consultato il 15 novembre 2014.
  11. ^ Hit Parade Italia - Indice per Interprete: S, Hit Parade Italia. URL consultato il 15 novembre 2014.
  12. ^ New Zealand Charts – Sting – If You Love Somebody Set Them Free, charts.org.nz.
  13. ^ (NL) Dutch charts – Sting – If You Love Somebody Set Them Free, dutchcharts.nl. URL consultato il 15 novembre 2014.
  14. ^ David Roberts, British Hit Singles & Albums, 19ª ed., Londra, Guinness World Records Limited, 2006, ISBN 1-904994-10-5.
  15. ^ Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, 1ª ed., Spagna, Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  16. ^ Allmusic.com
  17. ^ Swedish Charts.com – Sting – If You Love Somebody Set Them Free, swedischcharts.com.
  18. ^ (EN) Top Singles - Volume 43, No. 16, December 28 1985, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 19 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2015).
  19. ^ I singoli più venduti del 1985, Hit Parade Italia. URL consultato il 15 novembre 2014.
  20. ^ (EN) Top 100 Hits for 1985, The Longbored Surfer. URL consultato il 26 maggio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica