I Giochi paralimpici estivi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I Giochi paralimpici estivi
IPC 1989-1994.gif
Friendship, Unity and Sportmanship
(Amicizia, unità e sportività)
Città ospitanteRoma, Italia
Paesi partecipanti23 (vedi sotto)
Atleti partecipanti400
Competizioni57 in 8 sport
Cerimonia apertura18 settembre 1960
Cerimonia chiusura25 settembre 1960
Aperti daCamillo Giardina
StadioStadio Olimpico
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Medaglie complessive vinte
Italia Italia29282380
Gran Bretagna Gran Bretagna20152055
bandiera Germania Ovest1569 30
Cronologia dei Giochi paralimpici
Giochi precedentiGiochi successivi
/ Tokyo 1964
I padroni di casa dell'Italia sfilano alla cerimonia di apertura

I I Giochi paralimpici estivi si tennero a Roma (Italia) dal 18 al 25 settembre 1960, come ampliamento dei Giochi internazionali di Stoke Mandeville. La definizione ufficiale era "Giochi internazionali per paraplegici", ma a posteriori il Comitato internazionale paralimpico le ha riconosciute come prima edizione delle Paralimpiadi estive.

Parteciparono 377 atleti, tutti paraplegici, poiché gli atleti con disabilità diverse dalla paraplegia non erano ancora ammessi alle Paralimpiadi.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Gli atleti furono ospitati al Villaggio olimpico, ma fu utilizzato un edificio non dotato di ascensori, il che creò alcuni problemi per la mobilità degli atleti.

La cerimonia di apertura ebbe luogo allo Stadio dell'Acqua Acetosa, ma le gare si tennero al complesso sportivo delle "Tre Fontane", nel quartiere dell'Eur, con l'eccezione del nuoto, che ebbe la sua sede alla Piscina del Foro italico, e del tennistavolo, disputato al Villaggio olimpico[1][2].

Discipline paralimpiche[modifica | modifica wikitesto]

57 eventi in 8 sport: atletica leggera, biliardo, nuoto, pallacanestro in carrozzina, scherma in carrozzina, tennistavolo, tiro con l'arco, tiro del dardo.

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Nazione Oro Argento Bronzo Totale
Italia Italia 29 28 23 80
Gran Bretagna Gran Bretagna 20 15 20 55
bandiera Germania Ovest 15 6 9 30
Austria Austria 11 8 11 30
Stati Uniti Stati Uniti 11 7 7 25
Norvegia Norvegia 9 3 4 16
Australia Australia 3 6 1 10
Paesi Bassi Paesi Bassi 3 6 0 9
Francia Francia 3 3 1 7
Argentina Argentina 2 3 1 6
Rhodesia Rhodesia 2 1 2 5
Irlanda Irlanda 2 0 0 2
Svizzera Svizzera 1 3 0 4
Belgio Belgio 1 1 1 3
Finlandia Finlandia 1 0 0 1
Israele Israele 0 2 2 4
Malta Malta 0 2 2 4

L'atleta più titolata fu l'italiana Maria Scutti, con 15 medaglie, delle quali 10 d'oro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alle origini delle Paralimpiadi. I "Giochi internazionali per paraplegici" di Roma 1960, in ICSR Mediterranean Knowledge Working Paper Series, 2021-01, pp. 7–36, DOI:10.26409/2021WPSMK01. URL consultato il 13 gennaio 2021.
  2. ^ INAIL - Il Video dei Giochi Paralimpici di ROMA 1960 - YouTube, su www.youtube.com. URL consultato il 13 gennaio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]