Gustavo Díaz Ordaz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gustavo Díaz Ordaz
Gustavo Diaz Ordaz.JPG

Presidente del Messico
Durata mandato 1º dicembre 1964 –
30 novembre 1970
Predecessore Adolfo López Mateos
Successore Luis Echeverría

Dati generali
Partito politico Partito Rivoluzionario Istituzionale

Gustavo Díaz Ordaz (Ciudad Serdán, 12 marzo 1911Città del Messico, 15 luglio 1979) è stato un politico messicano.

È stato Presidente del Messico dal 1º dicembre 1964 al 1º dicembre 1970.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era nato a Puebla, il 12 marzo 1911. Suo padre Ramón Díaz Ordaz era capo rurale e sua madre sembrava ripudiare Gustavo. Ha detto una volta di fronte a lui, ma che brutto figlio ho. A un certo punto voleva iscriversi alla scuola militare, ma la porbreza glielo impediva. Sin encambio entrò nel 1926 all'Istituto di scienze e arti di Oaxaca, dove studiarono Benito Juárez e Porfirio Diaz. Nel 1938, il Capo di Puebla, Maximino Ávila Camacho lo nominò capo del consiglio centrale e arbitrato. Nel 1942 fu convertito dalla Deputazione per lo Stato di Puebla. Miguel Alemán lo ha sostenuto per affrontare il governatore di Puebla.

Nel 1958, Adolfo López Mateos lo nominò Segretario degli Interni. Mentre López Mateos era in viaggio, Díaz Ordaz si occupava del suo lavoro. Con la sua durabilità ha represso gli scioperi e i problemi magistrali. Nel 1962, ha messo il blocco di Cuba in Unione Sovietica. Nel 1963, Lopez Mateos lo svelò candiato alla presidenza.

È stato presidente tra il 1964 e il 1970. Il primo problema è stato con i medici. A metà del 1966, il Diario del Messico. Pubblichiamo due fotografie con due scimmie e una con un ritratto di presbiterio per errore mentre in piedi le foto sono uscite dall'altra parte. settimane dopo il giornale fu chiuso. Con la stampa non ha avuto compassione.

Nel 1968 iniziò il Movimento Studentesco, il 2 ottobre, ebbe luogo lo Slaughter of Tlatelolco. Nel 1969, ha assunto la responsabilità.

Nel 1970 presento Luis Echeverría.

Nel 1977, il presidente José López Portillo lo nominò ambasciatore del Messico in Spagna.

Gustavo Díaz Ordaz e Richard Nixon (1970).

Morì il 15 luglio 1979.

Gustavo Díaz Ordaz insieme a Richard Nixon (1970).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze messicane[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine dell'Aquila Azteca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine dell'Aquila Azteca

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia)
— 20 giugno 1965[1]
Gran Croce con Stella d'Oro dell'Ordine di Francisco Morazána (Honduras) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce con Stella d'Oro dell'Ordine di Francisco Morazána (Honduras)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN48180307 · ISNI (EN0000 0001 1491 3925 · LCCN (ENn84229353 · GND (DE128321628