Manuel González

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il calciatore argentino, vedi Manuel Pedro González.
Manuel González
President Manuel Gonzalez.jpg

31º Presidente del Messico
Durata mandato 1º dicembre 1880 –
30 novembre 1884
Predecessore Porfirio Díaz
Successore Porfirio Díaz

Governatore del Guanajuato
Durata mandato 31 maggio 1885 –
8 maggio 1893
Predecessore Pablo Rocha y Portu
Successore Joaquín Obregón González

Governatore del Michoacán
Durata mandato 15 febbraio –
30 giugno 1877
Predecessore Felipe N. Chacon
Successore Bruno Patiño

Segretario di Guerra e Marina
Durata mandato 28 aprile 1878 –
10 novembre 1879
Presidente Porfirio Díaz
Predecessore Pedro Ogazón
Successore Carlos Pacheco Villalobos

Dati generali
Partito politico Partito Liberale
Professione Militare
Manuel González
Manuel Gonzalez.jpg
17 giugno 1833 – 8 maggio 1893
Nato aHeroica Matamoros, Tamaulipas
Morto aChapingo, Messico (stato)
Dati militari
Paese servitoMessico Messico
Forza armataEsercito messicano
UnitàEsercito dell'Oriente
Anni di servizio1847 - 1893
GradoGenerale di divisione
GuerreGuerra Messico-Stati Uniti
Rivoluzione di Ayutla
Guerra della Riforma
Intervento francese in Messico
Rivoluzione de La Noria
Rivoluzione di Tuxtepec
BattaglieAssedio di Puebla
Battaglia di Miahuatlán
Battaglia de La Carbonera
Battaglia di Puebla (1867)
Assedio di Città del Messico
Battaglia di Tecoac
Comandante diEsercito messicano
voci di militari presenti su Wikipedia

Manuel González (Matamoros, 17 giugno 1833Chapingo, 8 maggio 1893) è stato un politico e generale messicano.

È stato Presidente del Messico dal 1º dicembre 1880 al 30 novembre 1884.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Entrato nell'esercito a 17 anni, Manuel González combatté nella Guerra messicano-statunitense del 1845 - 1848, poi, dal 1858 al 1860, militò tra le file dei liberali nella guerra civile con i conservatori, guadagnandosi alla fine del conflitto il grado di colonnello. Durante il Secondo intervento francese in Messico combatté valorosamente contro gli invasori francesi a fianco delle truppe repubblicane del presidente del Messico Benito Juárez, rimanendo gravemente ferito nella battaglia di Puebla del 5 maggio 1862, tanto che bisognò amputargli un braccio. Ciò non gli impedì di salire di grado, venendo nominato nel 1864 generale di brigata. Dopo la liberazione del suo Paese, González entrò in politica, militando nelle file del partito liberale e venendo eletto deputato nel 1871; cinque anni dopo appoggiò la rivoluzione del generale Porfirio Díaz contro la rielezione del legittimo presidente messicano Sebastián Lerdo de Tejada, ottenendo diversi incarichi ministeriali nel nuovo governo, come il dicastero della Guerra e della Marina, che tenne dal 28 aprile 1878. Dopo le momentanee dimissioni di Díaz, il 1º dicembre 1880 venne proclamato presidente del Messico: in questa veste dovette fronteggiare una gravissima crisi economica abbattutasi sul Paese, per risolvere la quale emise misure disastrose per le finanze statali, come l'emissione di monete di nichel. Quando poi nel 1884 il suo governo riprese le relazioni diplomatiche con l'Inghilterra, González trovò una fiera opposizione nel Congresso, restio ad accettare il debito inglese. Perciò si dimise dalla suprema carica il 30 novembre dello stesso anno ed ebbe come successore lo stesso Díaz, il quale lo nominò governatore dello Stato di Guanajuato, carica che mantenne fino alla morte, avvenuta l'8 maggio 1893 a Chapingo, a 59 anni.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'ordine reale di Kalākaua (Regno delle Hawaii) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'ordine reale di Kalākaua (Regno delle Hawaii)
— 1884

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3739785 · ISNI (EN0000 0000 5951 7507 · LCCN (ENn78089798 · GND (DE13668355X · BNF (FRcb133345033 (data) · WorldCat Identities (ENn78-089798