Antonio Ortiz Mena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Antonio Ortiz Mena (Parral, 16 aprile 1907[1][2]Città del Messico, 12 marzo 2007[3]) è stato un economista messicano.

Biografía[modifica | modifica wikitesto]

È stato direttore del Mexican Institute of Social Security, presidente dell'Inter-American Development Bank, direttore di Banamex. Fu Segretario delle Finanze e Credito Pubblico durante due amministrazioni: quella di Adolfo López Mateos e quella di Gustavo Díaz Ordaz, un periodo di grande prosperità economica da lui chiamato "Sviluppo Stabilizzante".

Durante la seconda guerra mondiale è stato direttore dei servizi di nazionalizzazione delle proprietà. Successivamente, è venuto a capo del dipartimento di vicedirettore generale e delegato fiduciario della Banca nazionale delle ipoteche urbane e dei lavori pubblici.

Nel 1970 ha perso le elezioni contro Luis Echeverría. È deceduto a Città del Messico il 12 marzo 2007, a 99 anni. Uno dei suoi nipoti, Alfredo Gutiérrez Ortiz Mena, è stato a capo del servizio di amministrazione fiscale.

Nel 2009 gli fu conferita, post mortem la Medaglia d'Onore Belisario Domínguez.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Elisabeth Malkin, Antonio Ortiz Mena, 99, Mexican Finance Minister in 1960s, Dies, in New York Times, 16 marzo 2007. URL consultato il 10 dicembre 2009.
  2. ^ (EN) Roderic Ai Camp, Mexican Political Biographies, 1935-1993, 3a, University of Texas Press, 1995, p. 528, ISBN 978-0-292-71181-5. URL consultato il 10 dicembre 2009.
  3. ^ (EN) Honoring the memory of former IDB President Antonio Ortiz Mena, su =Announcements, Inter-American Development Bank, 13 marzo 2007. URL consultato il 10 dicembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64134397 · ISNI (EN0000 0000 8143 5575 · LCCN (ENn83190461 · GND (DE1056611367 · BNF (FRcb12906025s (data)