Gilera KZ

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gilera KZ
Kz01.jpg
Gilera KZ
CostruttoreItalia Gilera
TipoStradale
Produzionedal 1986 al 1987
Sostituisce laGilera RV
Sostituita daGilera MX
Stessa famigliaGilera KK
Modelli similiCagiva Aletta Oro

La KZ è un modello di motocicletta prodotta dal 1986 al 1987 e si tratta di un modello stradale della casa Gilera munito di miscelatore, prodotta nella sola cilindrata 125 cm³, sostituito dalla MX-1.

Presentata a Milano durante l'EICMA del 1985[1], nel 1986 venne eletta moto dell'anno. Disegnata da Luciano Marabese e disponibile anche nella variante con avviamento elettrico, questo modello era accompagnato dalla Gilera KK, che è identica se non per la carenatura e i serbatoi della benzina (la KK aveva un serbatoio anche sotto il motore).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La moto è molto semplice nella linea ed è semicarenata (mancano solo le parti laterali), di conseguenza si hanno sia il telaio che il motore a vista, la linea complessiva è comunque molto sagomata per le gambe del pilota, in modo che sia il più protetto e comodo possibile. Il cupolino ha una linea pulita e ospita il singolo faro rettangolare, gli specchietti sono semplici ma aerodinamici, mentre le frecce sono ben visibili, la sella è del tipo monopezzo ed è condivisa sia dal pilota che dal passeggero; il faro posteriore dello stop è singolo e squadrato, ed il rubinetto della benzina si trova a destra della moto. Le forcelle della moto sono telescopiche e normali, il forcellone oscillante è del tipo bibraccio, mentre lo scarico della moto finisce sotto il codino, sul lato sinistro, in un unico silenziatore, le ruote sono a cinque raggi, ma sono molto particolari, dato che questi raggi sembrano creati da una ruota piena (lenticolare) su cui sono stati creati cinque fori cilindrici.

Il motore è l'evoluzione del gruppo della Gilera RV 125, dove viene adottato un sistema APTS (Automatic Power Tuning System), un sistema di valvola di scarico, caratterizzato dalla presenza di una valvola di scarico cilindrica e di un risuonatore, comandati da un interruttore centrifugo che si aziona a 7.500 rpm, in modo da migliorare la potenza e la fluidità del motore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Gilera KZ
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2000 × 650 × ? mm
Altezze Sella: 760 mm - Minima da terra: 140 mm - Pedane: 335 mm
Interasse: 1350 mm Massa a vuoto: a secco 118 kg, in ordine di marcia 130 kg Serbatoio: 13,5 l
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico a 2 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 124,38 cm³ (Alesaggio 56,0 x Corsa 50,5 mm)
Distribuzione: valvola lamellare Alimentazione: carburatore Dell'Orto PHBH 28
Potenza: 18,35 kw (24,96 CV) a 9.250 rpm Coppia: 1,92 kgm a 9.000 rpm Rapporto di compressione: 13:1
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento elettrico o a pedale
Ciclistica
Telaio in tubi d'acciaio quadrati
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica da 36 mm "Ceriani" con anti-dive a tre posizioni / Posteriore: monoammortizzatore con regolazione del precarico "Corte & Cosso"
Freni Anteriore: disco singolo da 240 mm / Posteriore: disco singolo da 240 mm
Pneumatici anteriore da 100/80 16; posteriore da 120/80 16
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 153,2 km/h
Accelerazione 0-400m da fermo: 15,661 s
Consumo 20,8 km/l
Fonte dei dati: [senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gilera KZ e KK 125 Youngtimer: entry level due tempi anni Ottanta, su Quotidiano Motori, 28 aprile 2020. URL consultato il 6 maggio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]