Gesto delle fiche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Esempio di gesto delle fiche, dove con le dita della mano chiuse a pugno si appone il pollice tra indice e medio

Il gesto delle fiche è un gesto della mano che viene effettuato inserendo tra l'indice e il medio, il pollice, con le altre dita della stessa chiuse a pugno.

Storia e simbologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di tale gesto deriva dal termine volgare fica, in virtù della simbologia e similitudine che la mano in questa posizione assume con organo genitale femminile. L'uso del gesto era equivalente al mostrare il dito medio nella cultura anglosassone.

Le origini vengono fatte risalire all'epoca degli Etruschi e dei Romani, dove il gesto della manu fica aveva inizialmente un significato apotropaico per esorcizzare gli spiriti dei morti duranti i Lemuralia[1] ed è stato rinvenuto su molti amuleti.

Con l'avvento del Cristianesimo ed il conseguente rigetto di molti dei simbolismi pagani il gesto, definito manu obscena, ha perso ogni significato rituale[2] assumendo esclusivamente una connotazione volgare ed è presente in molti testi letterari e dipinti fino al '600 [3][4] Il gesto viene citato anche da Dante nel canto venticinquesimo dell'Inferno nei versi 1-16, dove l'anima di Vanni Fucci compie questo gesto come atto blasfemo nei confronti di Dio.[5]

«Al fine de le sue parole il ladro
le mani alzò con amendue le fiche,
gridando: “Togli, Dio, ch’a te le squadro!”»

(Dante Alighieri, Divina Commedia, Inf. XXV, 1-3[6])

Oggi caduto in disuso nei suoi significati originali, sia rituale che volgare, lo stesso gesto viene tuttavia comunemente utilizzato in moltissime regioni d’Italia, in maniera del tutto innocente, nel gioco infantile ”acchiappo il nasino”.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adkins, Lesley (2004). Handbook to Life in Ancient Rome: p317.
  2. ^ Hamilton, Terri. Skin Flutes & Velvet Gloves. 2007. pp.279-80.
  3. ^ Cosa vuol dire "fare le fiche" o "far le fighe", in Stile Arte, 18 gennaio 2016. URL consultato il 21 giugno 2017.
  4. ^ Irene Marone, Il “gesto della fica”, oscenità nella pittura del primo 600, in baroque, arte e cultura nel periodo barocco. URL consultato il 21 giugno 2017.
  5. ^ Etimologia : fica;, su www.etimo.it. URL consultato il 21 giugno 2017.
  6. ^ https://books.google.it/books?id=1-ZckkqZrXYC&pg=PA368&lpg=PA368&dq=gesto+delle+fiche+dante&source=bl&ots=pQxT4t5YNA&sig=-xcwT_8r8Kf7Dcdjb3NVcpjTvcs&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwiQ3rvR_c7UAhXJVhoKHUvQBpM4ChDoAQhGMAY#v=onepage&q=gesto%20delle%20fiche%20dante&f=false

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]