Pollice alzato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'attore Kiefer Sutherland con il pollice alzato

Il pollice alzato è un gesto della mano che consiste in un pugno chiuso ad eccezione del pollice rivolto verso l'alto.

L'origine del gesto è ignota.[1] Viene erroneamente attribuita ai tempi dell'antica Roma in contrapposizione al pollice verso.[2] Le prime testimonianze scritte del gesto risalgono alla prima guerra mondiale, sebbene si sia diffuso in tutto il mondo durante la seconda guerra mondiale.[3]

Ha generalmente un significato positivo, soprattutto in Occidente[1], sebbene abbia una connotazione negativa in Africa occidentale e in paesi come la Grecia, la Russia o l'Iran.[2] Nell'era di Internet viene utilizzato da piattaforme web, principalmente Facebook, per indicare apprezzamento.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Thumbs-up, in Field Guide to Gestures: How to Identify and Interpret Virtually Every Gesture Known to Man, 2003, p. 52, ISBN 1-931686-20-3.
  2. ^ a b (EN) Brendan Koerner, What Does a “Thumbs Up” Mean in Iraq?, su Slate, 28 marzo 2003.
  3. ^ a b (EN) Merrill Fabry, Where Does the 'Thumbs-Up' Gesture Really Come From?, su Time, 25 ottobre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]