Facepalm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gesto del facepalm
Caïn di Henri Vidal, ai Giardini delle Tuileries, Parigi, 1896. Lo sgomento di Caino dopo l'uccisione del fratello Abele[1]

Un facepalm (/ˈfeɪsˌpɑːm/, a volte anche nelle grafie alternative face-palm e face palm), che può tradursi con [portarsi la] mano sul viso, è un inglesismo atto a descrivere il gesto fisico che consiste nel porre una mano aperta sopra il viso o nell'abbassare il viso all'interno di una o due mani. Il gesto è usato in molte culture come segnale di frustrazione, sgomento, imbarazzo[2], shock o sorpresa[3].

L'origine del gesto è ignota e, sebbene comune, il significato a cui è associato non è universale da un punto di vista culturale.

Cultura di massa e mass media[modifica | modifica wikitesto]

È diventato popolare come un meme di internet basato sull'immagine del personaggio del capitano Jean-Luc Picard che eseguiva il gesto in Star Trek: The Next Generation nell'episodio Dèjà Q[2]. Immagini di agenti di borsa "facepalmanti" sono state molto utilizzate dai mezzi di comunicazione di massa per comunicare il senso di abbattimento psicologico associato ad andamenti negativi della borsa valori[3][4], e a un'ampia varietà di film considerati brutti[5], affari[6], e decisioni politiche[7][8] sono state descritte come facepalms o "momenti da facepalm". Secondo la lessicografa Susie Dent, della Oxford University Press, questa versatilità è una delle ragioni per cui la parola è stata linguisticamente un "successo"[9].

Mondo animale[modifica | modifica wikitesto]

Il gesto non è proprio solo dell'uomo. Un gruppo di mandrilli dello zoo di Colchester ha adottato un gesto simile per indicare il desiderio di evitare relazioni sociali o di essere lasciati soli[10].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Twenty-first-century Perspectives on Nineteenth-century Art: Essays in Honor of Gabriel P. Weisberg, p. 246 Associated University Presse, 2008
  2. ^ a b Kerry Maxwell, facepalm, su BuzzWord, Macmillan Publishers, 4 luglio 2011. URL consultato il 22 novembre 2011.
  3. ^ a b Kimberly Hayes Taylor, Stressed brokers can't keep their hands off their faces. Why?, su The Body Odd, MSNBC, 9 agosto 2011. URL consultato il 22 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 20 novembre 2011).
  4. ^ Foster Kamer, Wall Street’s Facepalm Friday: World’s Front Pages Inevitably Feature Finance’s Great Faces of Agony, The New York Observer, 5 agosto 2011. URL consultato il 22 novembre 2011.
  5. ^ Rob Vaux, Biggest Transformers Face Palm Moments, Mania, 30 giugno 2011. URL consultato il 22 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2011).
  6. ^ John Paczkowski, Double FacePalm: HP Blew Billions on webOS, All Things Digital, 21 novembre 2011. URL consultato il 22 novembre 2011.
  7. ^ Linnie Rawlinson, 'Bigotgate' goes viral as UK PM says *facepalm*, su UK Election Blog, CNN, 28 aprile 2010. URL consultato il 22 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2012).
  8. ^ Jon Evans, Technology + Politics = Facepalm, TechCrunch, 30 luglio 2011. URL consultato il 22 novembre 2011.
  9. ^ Shiv Malik, Lexicographers cram 'squeezed middle' into word of the year slot, The Guardian, 23 novembre 2011. URL consultato il 28 novembre 2011.
  10. ^ M. Laidre, Meaningful Gesture in Monkeys? Investigating whether Mandrills Create Social Culture, in PLoS ONE, vol. 6, nº 2, Feb 2011, p. e14610, DOI:10.1371/journal.pone.0014610, PMC 3032724, PMID 21311591.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Psicologia Portale Psicologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di psicologia