Agura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Toyotomi Hideyoshi seduto nella posizione Agura

Agura (胡坐, lit., "seduta forestiera\barbara") è un termine giapponese con cui si indica il sedersi a gambe incrociate[1]in italiano, con la natica sul pavimento (o su un cuscino collocatovi previamente) e le gambe innanzi, ogni piede al di sotto della gamba contrapposta.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

In Giappone la posizione agura è considerata informale se paragonata alla seiza (seduta adatta) per gli uomini ed è vista come un gesto da virago per le donne. Una posizione accettabile per una donna è invece quella di tenere entrambe le gambe dallo stesso lato del corpo mentre siede rilassata sul tatami.[2] La seduta con lo stile agura viene però tollerata per coloro i quali nelle situazioni formali avrebbero difficoltà a sedersi secondo lo stile seiza, come ad esempio persone anziane o stranieri.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Saishin Wa-Ei kōgo jiten ジュエル,M., 羽鳥博愛 朝日出版社, anno 1992, pagina 1018, vedi books.google.it
  2. ^ The Empire of Signs: Semiotic essays on Japanese culture, pagina 203; Yoshihiko Ikegami, John Benjamins Publishing, anno 1991
  3. ^ Aikido: A Complete Guide, pagina 49, Inerj; vedi books.google.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone