Fasana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fažana)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Fasana (disambigua).
Fasana
comune
(HR) Fažana
(IT) Fasana
Fasana – Stemma Fasana – Bandiera
Fasana – Veduta
Localizzazione
StatoCroazia Croazia
RegioneGrb Istarske županije.svg Istria
Amministrazione
SindacoDušanka Šuran
Territorio
Coordinate44°56′N 13°48′E / 44.933333°N 13.8°E44.933333; 13.8 (Fasana)Coordinate: 44°56′N 13°48′E / 44.933333°N 13.8°E44.933333; 13.8 (Fasana)
Altitudinem s.l.m.
Superficie14,00 km²
Abitanti3 569 (31-03-2011, Censimento 2011)
Densità254,93 ab./km²
Altre informazioni
Linguecroato, italiano
Cod. postale52212
Prefisso052
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantifasanesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Fasana
Fasana
Fasana – Mappa
confini comunali rispetto alla regione
Sito istituzionale

Fasana[1] (in croato Fažana; in veneto Faxana) è un comune croato di 3.569 abitanti dell'Istria meridionale che si affaccia sul mare Adriatico. Fa parte della Regione istriana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Fasana, posta ad 8 km a nord-ovest di Pola, è un piccolo porto di pescatori affacciato al canale di Fasana e protetto dal mare aperto dall'arcipelago delle isole Brioni.
Il paese è situato sulla strada regionale tra Dignano e Pola. Il paesaggio è pianeggiante e dominato da boschi di pini marittimi, mentre nell'interno s'intravedono le prime dolci ondulazioni coltivate ad ulivi e vigneti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È un paese di origine romana che portò il nome latino Vasianum e poi Phasiana, per via della presenza in epoca romana di manifatture di ceramiche e terrecotte come tegole, vasi ed anfore. Per questo motivo il simbolo del paese è proprio un'anfora.
La vicinanza di Pola ha sin dagli albori influenzato la storia di questa comunità che ha quasi sempre seguito le sorti e le vicende della vicina città.

Nel 1379 la flotta di Venezia, sotto l'egida di Vettor Pisani si scontrò con la flotta di Genova comandata da Luciano Doria nel canale di Fasana.

Società[modifica | modifica wikitesto]

La presenza autoctona di italiani[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Esodo giuliano dalmata, Italiani di Croazia e Unione Italiana.

A Fasana esiste una piccola comunità di italiani autoctoni, che rappresentano una minoranza residuale di quelle popolazioni italiane che abitarono per secoli ed in gran numero, le coste dell'Istria e le principali città di questa, le coste e le isole della Dalmazia, e il Quarnaro, che erano territori della Repubblica di Venezia. La presenza di italiani autoctoni a Fasana è drasticamente diminuita in seguito all'esodo giuliano dalmata, che avvenne dopo la seconda guerra mondiale e che fu anche cagionato dai "massacri delle foibe".

Storicamente una buona parte dei fasanesi è stata di madrelingua italiana (il 53,6% secondo il censimento austriaco del 1910, che divenne il 100% secondo il censimento italiano del 1921, considerato però in seguito assai poco rappresentativo della realtà dell'epoca)[2]. Come altrove in Istria la gran parte della popolazione è esodata negli anni successivi al 1945. Oggi gli italiani costituiscono solo una ristretta minoranza, mentre a partire dai primi anni cinquanta si è sempre più rafforzata una maggioranza croata. Nonostante ciò, gli iscritti alla locale Comunità degli Italiani sono 510, ovvero il 16,72% della popolazione comunale[senza fonte] e a Fasana il bilinguismo è ufficiale.

% Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Croazia 2001
0,75% madrelingua bosniaca
90,75% madrelingua croata
4,66% madrelingua italiana
0,75% madrelingua slovena
1,31% madrelingua serba
% Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Croazia 2011
0,85% madrelingua bosniaca
90,84% madrelingua croata
3,85% madrelingua italiana
1,21% madrelingua serba

Località[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Fasana è diviso in due insediamenti (naselja):

  • Fasana o Fasana d'Istria (Fažana), sede comunale
  • Valbandon

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia si basa in particolare sul turismo ed il suo indotto, sopravvivono ancora attività tradizionali legate alla pesca e alla costruzione di piccole imbarcazioni oltre che ad alcune coltivazioni agricole.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

È da vedere il centro storico di origine medievale che si è sviluppato attorno alla chiesa parrocchiale dei Santi Cosma e Damiano del XV secolo. Inoltre meritano una visita le chiesette di:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fasana (1912) - K.u.K. Militärgeographisches Institut - 1:75 000 - ZONE 26 - KOL IX
  2. ^ Ministero dell'economia nazionale, Direzione generale della statistica, Ufficio del censimento, Censimento della popolazione del Regno d'Italia al 1º dicembre 1921, vol. III Venezia Giulia, Provveditorato generale dello Stato, Roma, 1926, pp. 192-208.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN233916091 · LCCN (ENn2017002817 · GND (DE7571695-1