Ed McBain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ed McBain

Ed McBain, nome d'arte di Evan Hunter, nato Salvatore Albert Lombino (New York, 15 ottobre 1926Weston, 6 luglio 2005), è stato uno scrittore e sceneggiatore statunitense.

Figlio di immigrati italiani originari di Ruvo del Monte (in provincia di Potenza), è cresciuto nel quartiere di East Harlem, e morto nel Connecticut all'età di settantotto anni a causa di un cancro alla laringe, aveva ottenuto nel 1952 l'autorizzazione a cambiare il proprio nome.

Scrittore quanto mai prolifico, oltre che affermato autore di libri è stato anche un noto sceneggiatore cinematografico.

Ha pubblicato centinaia di romanzi polizieschi e molte sceneggiature firmando sia con il suo vero nome Evan Hunter sia con diversi altri alias, in particolare quello di Ed McBain (il maggiormente conosciuto e quello usato per i romanzi polizieschi).

Fra gli altri pseudonimi usati vi sono stati anche quelli di Richard Marsten, Hunt Collins, Ezra Hannon e Curt Cannon.

È con il proprio nome che ha scritto quelli che sono probabilmente i suoi romanzi di maggiore impegno: Il seme della violenza (The blackboard Jungle, del 1954) e la sceneggiatura originale del film Gli uccelli, portato sul grande schermo dal regista Alfred Hitchcock.

Come Ed McBain, ha scritto la famosa serie di romanzi dell'87º Distretto e la serie di Matthew Hope.

Premi Letterari[modifica | modifica wikitesto]

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi scritti come Ed McBain[modifica | modifica wikitesto]

Serie dell'87º Distretto[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: 87º Distretto.
  1. 1956, L'assassino ha lasciato la firma[1] (Cop Hater)
  2. 1956, Estremo insulto (The Mugger)
  3. 1956, Non svegliarmi o Uno spacciatore per l'87° (The Pusher)
  4. 1957, Pietà per chi crede (The Con Man)
  5. 1957, Qui, 87º Distretto (Killer's Choice)
  6. 1958, "Savage" calibro 300 (Killer's Payoff)
  7. 1958, Ucciderò alle otto (Lady Killer)
  8. 1959, Attentato Carella (Killer's Wedge)
  9. 1959, Tutti per uno, all'87°[2] ('til Death)
  10. 1959, Due colpi in uno (King's Ransom)
  11. 1960, Due mani in cerca di cadavere o Date una mano all'87º distretto (Give the Boys a Great Big Hand)
  12. 1960, Chiamate Frederick 7-8024 (The Heckler)
  13. 1960, Lo spettacolo è finito (See Them Die)
  14. 1961, Tutto da rifare all'87º Distretto (Lady, Lady, I Did It!)
  15. 1962, Le ore vuote (The Empty Hours): contiene i romanzi brevi Le ore vuote (The Empty Hours), J (J), Bufera (Storm)
  16. 1962, Nessuna via d'uscita (Like Love)
  17. 1963, Lungo viaggio senza ritorno (Ten Plus One)
  18. 1964, Gioca al buio l'87º Distretto (Ax)
  19. 1964, Tutto regolare, mamma (He Who Hesitates)
  20. 1965, L'ultima voce (Doll)
  21. 1966, Ottanta milioni di occhi (Eighty Million Eyes)
  22. 1968, Allarme: arriva la "Madama" (Fuzz)
  23. 1969, 87º Distretto: una cartuccia di troppo (Shotgun)
  24. 1970, Gioco di pazienza per l'87º Distretto (Jigsaw)
  25. 1971, 87º Distretto: tutti presenti (Hail, Hail, the Gang's All Here!)
  26. 1972, 87º Distretto: l'assassino ha confessato (Sadie, When She Died)
  27. 1972, 87º Distretto? Parlate più forte (Let's Hear It for the Deaf Man)
  28. 1973, Confessione di un presidente all'87º Distretto (Hail to the Chief)
  29. 1974, Una questione di pane per l'87º Distretto (Bread)
  30. 1975, Parenti di sangue per l'87º distretto (Blood Relatives)
  31. 1976, 87º Distretto: finché morte non vi separi (So Long as You Both Shall Live)
  32. 1977, Dal passato incubi per l'87º distretto (Long Time No See)
  33. 1979, Calypso per l'87º Distretto (Calypso)
  34. 1980, Fantasmi per l'87º Distretto (Ghosts)
  35. 1981, Troppo caldo per l'87º Distretto (Heat)
  36. 1983, Ghiaccio per l'87º Distretto (Ice)
  37. 1984, Fulmini sull'87º Distretto (Lightning)
  38. 1985, Otto cavalli neri per l'87º Distretto (Eight Black Horses)
  39. 1987, Veleno per l'87º Distretto (Poison)
  40. 1987, Brutti scherzi per l'87º Distretto (Tricks)
  41. 1989, Ninna nanna per l'87º Distretto (Lullaby)
  42. 1990, Vespri (Vespers)
  43. 1991, Vedove (Widows)
  44. 1992, Kiss (Kiss)
  45. 1993, Misfatti (Mischief)
  46. 1994, Natale all'87º Distretto (And All Through the House) [novella]
  47. 1995, Romance (Romance)
  48. 1997, Nocturne (Nocturne)
  49. 1999, Grande città violenta (The Big Bad City)
  50. 2000, L'ultimo ballo (The Last Dance)
  51. 2001, Money[3] (Money, Money, Money)
  52. 2002, Il rapporto scomparso (Fat Ollie's Book)
  53. 2004, Il party (The Frumious Bandersnatch)
  54. 2004, Anagram (Hark!)
  55. 2005, Traditori (Fiddlers)

Serie di Matthew Hope[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1978, L'altra donna (Goldilocks)
  2. 1981, Nel bene e nel male (Rumpelstiltskin)
  3. 1982, La bella e la bestia (Beauty and the Beast)
  4. 1984, Alibi per due (Jack and the Beanstalk)
  5. 1985, Quando Sarah si veste di giallo (Snow White and Rose Red)
  6. 1986, Alias Cenerentola (Cinderella)
  7. 1987, La gatta con gli stivali (Puss in Boots)
  8. 1988, Un'ombra sulla spiaggia (The House That Jack Built)
  9. 1990, Tre topolini ciechi (Three Blind Mice)
  10. 1992, Mary Mary (Mary Mary)
  11. 1994, Il sangue di Matthew Hope (There Was a Little Girl)
  12. 1996, Gladly, l'orsacchiotto strabico (Gladly the Cross-eyed Bear)
  13. 1998, Ultima speranza (The Last Best Hope)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi scritti come Evan Hunter[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi scritti come Ezra Hannon[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi scritti come Richard Marsten[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi scritti come Curt Cannon[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi scritti come Hunt Collins[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi scritti come John Abbott[modifica | modifica wikitesto]

  • 1972, (The telegram Code)
  • 1981, (The Man with Ideas)
  • 1986, (For Medicinals Purposes)
  • 1992, (Scimitar)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Film tratti dai suoi romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Soggetti e sceneggiature[modifica | modifica wikitesto]

Telefilm e miniserie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ titolo alternativo Odio gli sbirri, edizione Einaudi Stile Libero del 2017
  2. ^ titolo alternativo Fino alla morte, edizione Einaudi Stile Libero del 2017
  3. ^ romanzo finalista al premio Edgar Award 2002
  4. ^ pubblicato in Italia come Ed McBain, originariamente come Richard Marsten
  5. ^ pubblicato in Italia nella serie Il Giallo Mondadori n. 2979 - maggio 2009
  6. ^ scritto "a quattro mani" da Evan Hunter e Ed McBain
  7. ^ ristampato nel 1956 con il titolo So Nude, So Dead a firma Richard Marsten

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1994, Franco Fossati, Dizionario del Genere Poliziesco, Garzanti Editore, febbraio 1994, ISBN 88-11-95504-1

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN105745012 · ISNI: (EN0000 0000 6941 8270 · LCCN: (ENn79121690 · GND: (DE105771287 · BNF: (FRcb11913752z (data)