Duca di Parma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Duca di Parma
Parma-Stemma.png
Stemma del Ducato di Parma
Parìa Nobiltà italiana
Data di creazione 1545 (prima creazione)
Creato da Papa Paolo III
Primo detentore Pier Luigi Farnese
Ultimo detentore Roberto I di Parma
Cronologia 1545 (I creazione)
1731 (II creazione)
1735 (III creazione)
1748 (IV creazione)
1808 (V creazione)
1814 (VI creazione)
1847 (VII creazione)
Data di estinzione 1859 (VII creazione)
Trasmissione al primogenito maschio
Titoli sussidiari Duca di Piacenza, Duca di Guastalla

Il titolo di Duca di Parma è stato un titolo nobiliare relativo al dominio sul Ducato di Parma e Piacenza, un piccolo stato italiano esistente tra il 1545 e il 1802 e di nuovo dal 1814 al 1860.

Il duca di Parma fu anche duca di Piacenza, a parte i primi anni del regno di Ottavio Farnese (1549-1556) ed il periodo dei due duchi designati da Napoleone Bonaparte nel 1808.

Duchi regnanti di Parma (1545-1738)[modifica | modifica sorgente]

Farnese, 1545-1731[modifica | modifica sorgente]

Ducato di Parma e Piacenza
Farnese
Farnese coat of arms as Duke of Parma.png

Pier Luigi
Ottavio
Alessandro
Ranuccio I
Odoardo I
Ranuccio II
Francesco
Antonio
Ritratto Nome Nato - Morto Inizio Fine
Pier Luigi Farnese di Tiziano.jpg Pier Luigi 1503 - 1547 1545 1547
Ottavio Farnese duca.jpg Ottavio 1523 - 1586 1547 1586
Vaenius - Alexander Farnese.png Alessandro 1545 - 1592 1586 1592
Ranuccio First Farnese.jpg Ranuccio I 1569 - 1622 1592 1622
Odoardo Farnese.jpg Odoardo I 1612 - 1646 1622 1646
Ranuccio Second Farnese.jpg Ranuccio II 1630 - 1694 1646 1694
Francesco Farnese.jpg Francesco 1678 - 1727 1694 1727
Antonio Farnese, the last Farnese Duke of Parma.jpg Antonio 1679 - 1731 1727 1731

Borboni di Spagna, 1731-1735[modifica | modifica sorgente]

In seguito alla morte senza eredi di Antonio Farnese la corona passa ai Borboni di Spagna nella persona del futuro Carlo III, figlio di Elisabetta Farnese, secondo il Trattato dell'Aia

Ritratto Nome Nato - Morto Inizio Fine
Molinaretto 2.jpg Carlo I 1716 - 1788 29 dicembre 1731 3 ottobre 1735
(o 18 novembre 1738)

Dominazione asburgica, 1735-1748[modifica | modifica sorgente]

L'imperatore Carlo VI

La guerra di successione polacca coinvolse pesantemente il ducato gettandolo nel caos dinastico. Mentre il duca Carlo I nel 1734 si lanciava alla conquista dell'austriaca Napoli, la sguarnita Parma veniva di converso occupata dalle armate germaniche, e in seguito ad un armistizio con la Francia l'Imperatore Carlo VI si proclamava duca. A creare ulteriori dissidi si aggiunse l'alleato francese Carlo Emanuele III di Savoia che disinibitamente si proclamava duca della Piacenza da lui occupata, battendovi addirittura moneta. La situazione fu chiarita solo dal Trattato di Vienna (1738), con cui si sancì lo scambio fra Parma e Napoli.

Maria Teresa

Tuttavia l'imperatore Carlo non passò alla storia nella lista numeraria dei duchi parmensi. Alle suddette traversie belliche, infatti, si unì il fatto che anche a Parma si fece sempre indicare come imperatore, e mai come duca. Ancor di più pesò il dato legislativo che gli Asburgo sottomisero Parma all'amministrazione milanese, determinando de facto la transitoria perdita di soggettività del ducato parmense. Questo periodo venne dunque assimilato ad un'annessione politica allo Stato di Milano.

All'imperatore Carlo VI il 20 ottobre 1740 successe la figlia Maria Teresa d'Asburgo che, con il Trattato di Aquisgrana (1748), accettò la restaurazione borbonica.

Duchi regnanti di Parma, 1748-1802[modifica | modifica sorgente]

Borbone di Parma, 1748-1802[modifica | modifica sorgente]

Ritratto Nome Nato - Morto Inizio Fine
Felipe de Parma.jpg Filippo I 1720 - 1765 18 ottobre 1748 18 luglio 1765
Ferdinando de Parma1.jpg Ferdinando I 1751 - 1802 18 luglio 1765 9 ottobre 1802

Duchi onorari sotto Napoleone, 1808-1814[modifica | modifica sorgente]

In accordo col patto stretto tra Napoleone e il figlio del defunto Ferdinando, la Francia dapprima pose il ducato sotto un commissariato, e poi se lo annesse con l'eccezione di Guastalla data all'Italia.

Con l'incorporazione legale all'impero, Napoleone volle creare due titoli onorifici coi soppressi titoli ducali di Parma e Piacenza, dandoli ai suoi due ex colleghi dei tempi del Direttorio.

Jean-Jacques Régis de Cambacérès (17531824) fu quindi chiamato dal 1808 e fino alla caduta di Napoleone col titolo di Duca di Parma. Nello stesso arco temporale, Charles-François Lebrun (17391824) ricevette il titolo di Duca di Piacenza.

Duchi regnanti di Parma (1814-1860)[modifica | modifica sorgente]

Asburgo-Lorena, 1814-1847[modifica | modifica sorgente]

Ritratto Nome Nato - Morto Inizio Fine
L'impératriceMarie-Louise.jpg Maria Luigia 1791 - 1847 11 aprile 1814 17 dicembre 1847

Borbone di Parma, 1847-1859[modifica | modifica sorgente]

I seguenti duchi non regnarono più su Guastalla, ceduta a Modena in cambio dell'alta Lunigiana.

Ritratto Nome Nato - Morto Inizio Fine
Charles II, Duke of Parma.jpg Carlo II 1799 - 1883 17 dicembre 1847 14 maggio 1849
KarelIIIP.jpg Carlo III 1823 - 1854 14 maggio 1849 27 marzo 1854
RobertIP.jpg Roberto I
Sotto la reggenza della madre Luisa Maria a causa della giovanissima età
1848 - 1907 27 marzo 1854 9 giugno 1859

In seguito al risorgimento il Ducato di Parma perse la propria indipendenza e, dopo un periodo di dittatura rivoluzionaria filosabauda, nel 1860 venne annesso tramite plebiscito al Regno di Sardegna andando a costituire il Regno d'Italia.

Il deposto duca e i suoi eredi andarono a costituire i pretendenti al trono parmense.