Domificazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Esempio di suddivisione nelle 12 case, delimitate dalle cuspidi evidenziate in rosso, dell'oroscopo natale dell'allenatore di calcio Enzo Bearzot.

Con domificazione si indica un sistema usato in astrologia per suddividere lo zodiaco in 12 parti, chiamate campi o case, nel momento della stesura della carta natale in base all'ora ed al luogo di nascita.

Il sistema divide lo zodiaco in 2 emisferi, dai due punti in cui l'orizzonte terrestre interseca l'eclittica. Le case poi vengono calcolate secondo vari metodi matematici che danno risultati differenti. Quelli oggi più usati, e che prendono il nome dallo studioso che le ha introdotte, sono quelli di Koch, Placido e Regiomontano. Nel Medioevo e fino al Rinascimento il più usato era quello di Alcabizio. Visto che a causa dell'inclinazione dell'asse di rotazione terrestre le case assumono grandezze diverse, alcuni astrologi usano un sistema di dodici case tutte uguali.[1]

Uno dei problemi irrisolti della domificazione è l'impossibilità da parte dei metodi moderni (ma non di quello a case uguali, dell'antico di Porfirio o del medievale di Alcabizio) di stilare un oroscopo per le nascite avvenute nella fascia artica ed antartica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Astrologia Portale Astrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astrologia