Transito (astrologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In astrologia si definisce transito il passaggio sul tema natale, e i singoli elementi che lo compongono, di un pianeta in rivoluzione.

I transiti sono utilizzati per formulare delle previsioni, a breve e lunga scadenza. Queste ultime, di gran lunga più importanti, si basano sui transiti dei pianeti cosiddetti lenti, ossia che impiegono maggior tempo a compiere il moto di rivoluzione: Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone.

Per quanto riguarda gli angoli rilevanti, molte scuole mantengono gli stessi criteri usati per la lettura del tema natale. Altre utilizzano solo gli aspetti definiti "maggiori": congiunzione, sestile, quadratura, trigono e opposizione.

L'orbita entro la quale i transiti agiscono, ossia la tolleranza rispetto all'aspetto esatto, è ancora oggetto di discussione. In genere, si considera accettabile un'orbita di 5 o 6 gradi per la congiunzione e l'opposizione e di 2 o 3 gradi per gli altri aspetti.

Astrologia Portale Astrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astrologia