Domenico Cecere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Domenico Cecere
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2011
Carriera
Giovanili
Napoli
Squadre di club1
1990-1992 Napoli 2
1992-1993 Palermo 0 (0)
1993-1995 Nola 39 (-40)
1995-1996 Turris 4 (-4)
1996-1997 Bisceglie 31 (-25)
1997-1999 Pescara 4 (-4)
1999 Fermana 13 (-15)
1999 Pescara 0 (0)
1999-2000Fermana 29 (-50)
2000-2001Messina 20 (-13)
2001-2002Treviso ? (?)
2002Pescara 5 (-6)
2002-2007 Avellino 141 (-152)[1]
2007-2008 Cavese 6 (-9)
2008 Potenza 9 (-7)
2008-2009 Gela 32 (-23;1)[2]
2009-2010 Siracusa 18 (-12)
2010-2011 Messina 38 (-34)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Domenico Cecere (Caserta, 14 dicembre 1972) è un ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nel Napoli, di cui è stato il terzo portiere nella stagione 1991-1992 in Serie A.

Dopo diverse esperienze al Palermo, Nola, Turris e Bisceglie, arriva Pescara nel 1997-1998 dove gioca 4 incontri subendo altrettante reti.

Nel gennaio del 1999 arriva alla Fermana dove vince un campionato di serie C1 all'ultima giornata, prima di tornare a Pescara e subito nuovamente alla Fermana, con cui milita per quasi tutto un campionato di serie B. Poi arriva al Messina nel 2000, quando la squadra militava ancora in Serie C1.[3]

Nel 2001 rimane in compartecipazione fra Messina e Pescara, quindi alle buste la comproprietà va al Messina.[4]

In estate passa al Treviso ma già a febbraio torna alla squadra siciliana[5] che lo cede in prestito al Pescara.[6]

Viene successivamente acquistato dall'Avellino sempre nel 2002 dove trova costanza e un posto da titolare fisso in quattro stagioni, sino alla stagione 2006-2007 dove diviene il secondo portiere e capitano.[7]

Nella stagione 2007-2008 viene acquistato dalla Cavese[8] andando a giocare in Serie C1.

A gennaio del 2008 viene comprato dal Potenza, sempre in terza serie.[9]

Successivamente passa al Gela[10] in Serie C2, dove il 14 dicembre 2008 segna un goal di testa al 92' contro l'Isola Liri, che permette alla sua squadra di raggiungere il pareggio.[11]

Nell'estate del 2009 rimane in Sicilia andando ad indossare la maglia del Siracusa[12], con la quale conquista la vittoria in Lega Pro Seconda Divisione nella stagione 2009-2010.

L'8 gennaio del 2011 viene tesserato dal Messina.[13] Il 21 dicembre 2011 decide di ritirarsi, giocando l'ultima partita contro il Cittanova Interpiana.[7] Pochi giorni dopo, comunque, decide di restare fino a fine stagione anche con il ruolo di preparatore dei portieri, convinto dalla dirigenza

.[14][15] Nel 2012 apre a Messina il ristorante Vulkania,di cui è il proprietario.

Da tempo ha intrapreso il cammino di procuratore sportivo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: 1992-1993 (Girone B)
Fermana: 1998-1999 (girone B)
Avellino: 2002-2003 (Girone B)
Palermo: 1992-1993

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 147 (-160) se si comprendono play-off e play-out.
  2. ^ 36 (-26;1) se si comprendono i play-off.
  3. ^ Germano D'Ambrosio, Le ultime dalla C [collegamento interrotto], in tuttomercatoweb.com, 23 dicembre 2000. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  4. ^ Germano D'Ambrosio, Comproprietà: ecco i verdetti delle squadre di Serie B, in tuttomercatoweb.com, 2 luglio 2001. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  5. ^ Alberto Laspada, Messina: torna Mimmo Cecere, in tuttomercatoweb.com, 8 gennaio 2002. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  6. ^ Simone De Marco, tuttomercatoweb.com, 12 marzo 2002, http://www.tuttomercatoweb.com/?action=read&id=3892. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  7. ^ a b Cecere dice addio al calcio Tuttoavellino.it
  8. ^ Stefano Sica, Ufficiale: Cecere alla Cavese, in tuttomercatoweb.com, 9 luglio 2007. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  9. ^ Stefano Sica, Ufficiale: Cecere al Potenza, in tuttomercatoweb.com, 24 gennaio 2008. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  10. ^ Stefano Sica, Ufficiale: Gela, sbarcano Esposito e Cecere, in tuttomercatoweb.com, 17 luglio 2008. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  11. ^ Il Gela riacciuffa il pari nel recupero con il suo portiere Cecere, in Corriere di Gela, 14 dicembre 2008. URL consultato il 31 gennaio 2011.
  12. ^ Andrea Losapio, Ufficiale: Siracusa, arriva Cecere, in tuttomercatoweb.com, 20 luglio 2009. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  13. ^ Messina: Campolo allenatore. Tesserati Cecere, Morabito e altri quattro Tuttomercatoweb.com
  14. ^ Cecere ripone nel cassetto i propositi di ritiro: "Convinto dall'affetto dei compagni"[collegamento interrotto] Messinasportiva.it
  15. ^ "Possiamo raggiungere i traguardi prefissi"[collegamento interrotto] Acrmessinasrl.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]