Dimartedì

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da DiMartedì)
Dimartedì
Dimartedi logo 2016.png
Paese Italia
Anno 2014 - in produzione
Genere talk show, politico
Edizioni 4
Puntate 123 (al 21 novembre 2017)
Durata 160-210 min
Lingua originale italiano
Crediti
Conduttore Giovanni Floris
Ideatore Giovanni Floris
Regia Duccio Forzano (2014-2015)
Alessandro Renna (dal 2015)
Casa di produzione ITV MOVIE
Rete televisiva LA7

Dimartedì (reso graficamente anche come diMARTEDÌ) è un talk show politico condotto da Giovanni Floris dal 16 settembre 2014. Va in onda su LA7 il martedì in prima serata.

La trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

La trasmissione si apre con la consueta copertina satirica di Maurizio Crozza. In studio sono presenti esponenti della politica, dell'economia, della società e del giornalismo. I sondaggi sono affidati a Nando Pagnoncelli.

Il programma va in onda in diretta dagli "Studios" (Ex Stabilimenti Cinematografici De Paolis) di Via Tiburtina 521 a Roma.[1]

La trasmissione non parte bene, con share al 3-4% contro il 10-11% di Ballarò condotto da Massimo Giannini su Rai 3, ma di settimana in settimana il programma di Floris si avvicina sempre più a quello di Giannini, infatti il 17 marzo 2015 per la prima volta Dimartedì (5,91%) sorpassa Ballarò (5,52%), con il programma di Rai 3 ai minimi storici. Nella seconda stagione Dimartedì supererà definitivamente la trasmissione di Rai 3, affermandosi tra i programmi più seguiti di LA7.[2]

La copertina[modifica | modifica wikitesto]

Come fece su Ballarò dal 2007, Floris ha affidato la copertina satirica del programma al comico Maurizio Crozza, che resta fino al 2016. Da gennaio ad aprile la copertina è stata curata dal comico Maurizio Lastrico. Dal 4 aprile 2017 al 13 giugno 2017 la copertina è stata curata dal duo comico Luca e Paolo. Dal 12 settembre 2017 la copertina è curata dal comico Gene Gnocchi.

La squadra[modifica | modifica wikitesto]

Il conduttore del programma è Giovanni Floris. La storica squadra di autori di Ballarò che hanno seguito Floris a LA7 (Raffaello Fabiani, Raffaella Malaguti, Vicsia Portel e Mercedes Vela Cossio) è stata rafforzata dagli arrivi di Guido Dell'Aquila (ex vicedirettore di Rai 3) e di Cristina Missiroli. Anche gli inviati sono in gran parte provenienti da Ballarò (Paola Baruffi, Simone Carolei, Federica Cellini, Emanuela Giovannini, Andrea Scazzola). A loro si sono aggiunte le firme di Emilia Audino, Filomena Leone e Egilde Verì.

La sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla è Sixteen Tons cantata da Tennessee Ernie Ford. In trasmissione è stata suonata nel corso delle edizioni da Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Natasha Korsaskova, Vinicio Capossela, Tosca D'Aquino e Salvatore Accardo.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Inizio Fine Puntate Conduzione Telespettatori Share
16 settembre 2014 9 giugno 2015 37 Giovanni Floris 1.074.000 4,96%
15 settembre 2015 21 giugno 2016 38 1.106.000 5,67%
13 settembre 2016 13 giugno 2017 37 1.121.000 5,49%
12 settembre 2017 in corso 11 (al 21/11)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]