Dark (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dark
Dark serie TV.jpg
Titolo originaleDark
PaeseGermania
Anno2017 – in produzione
Formatoserie TV
Generedrammatico, thriller, fantascienza, giallo
Stagioni2
Episodi18
Durata45-60 min (episodio)
Lingua originaletedesco
Rapporto2:1
4K
Crediti
IdeatoreBaran bo Odar, Jantje Friese
RegiaBaran bo Odar
SceneggiaturaBaran bo Odar, Jantje Friese, Martin Behnke, Ronny Schalk, Marc O. Seng
Interpreti e personaggi
per l'elenco completo vedi Personaggi e interpreti
Doppiatori e personaggi
per l'elenco completo vedi Personaggi e interpreti
FotografiaNikolaus Summerer
MontaggioRobert Rzesacz, Denis Bachter, Anja Siemens e Sven Budelmann
MusicheBen Frost
ScenografiaUdo Kramer
CostumiAnette Guther
Produttore esecutivoErik Barmack, Quirin Berg, Baran bo Odar, Jantje Friese, Amanda Krentzman, Kelly Luegenbiehl, Justyna Müsch, Max Wiedemann
Casa di produzioneWiedemann & Berg Television
Prima visione
Distribuzione originale
Data1º dicembre 2017
DistributoreNetflix
Distribuzione in italiano
Data1º dicembre 2017
DistributoreNetflix

Dark, conosciuta anche come I Segreti di Winden, è una serie televisiva tedesca del 2017 di genere drammatico, thriller e fantascientifico, creata da Baran bo Odar e Jantje Friese.

La prima stagione è uscita il 1º dicembre 2017 e la seconda stagione il 21 giugno 2019 in tutti i paesi in cui il servizio video on demand Netflix è disponibile, anche nel formato 4K.[1][2][3][4][5][6]

Il 30 maggio 2019 è stata ufficializzata la produzione di una terza e ultima stagione che uscirà nel 2020[7].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Winden, 2019. La scomparsa di due bambini in una città tedesca e le conseguenti ricerche porteranno alla luce misteri e oscuri segreti che questa piccola cittadina nasconde, rivelando i rapporti e il passato di quattro famiglie che vi abitano: i Kahnwald, i Nielsen, i Doppler ed infine i Tiedemann.[1]

Nella misteriosa cittadina di Winden dopo la scomparsa di un ragazzo, la polizia esegue le indagini riguardanti la sparizione, fino a quando non accadono strani fenomeni, come la strana morte di numerosi uccelli, impulsi elettrici che fanno sobbalzare la corrente nella cittadina e molti abitanti di lunga data si ricordano come 33 anni prima successe la stessa cosa alla famiglia Nielsen, quando Mads Nielsen scomparve misteriosamente a soli 13 anni, ma riguardo alla sua fine non se ne seppe più nulla.

L'intreccio della prima stagione si svolge su tre piani temporali principali: 1953, 1986 e 2019. Nella seconda stagione le vicende si estendono anche al 1921 e al 2052.

La trama è basata sul principio di autoconsistenza: molti personaggi sono in grado di spostarsi nel tempo tuttavia non sono in grado di modificare il loro destino né quello degli altri; il passato, in quanto tale, è immutabile; la volontà dei singoli è dunque piegata al procedere del tempo e anche quando si viaggia nel tempo non si può fare altro che assecondare gli eventi per come si sono svolti secondo il paradosso della predestinazione.

Nella seconda stagione ci rendiamo conto che Adam e i suoi seguaci -riuniti nella setta del Sic Mundus- hanno come fine ultimo quello di distruggere il tempo; a tale fazione si contrappone quella di Claudia Tiedemann ("Il Diavolo Bianco").

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Pubblicazione Germania Pubblicazione Italia
Prima stagione 10 2017 2017
Seconda stagione 8 2019 2019

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Albero Genealogico aggiornato sino agli eventi della seconda stagione.

Famiglia Kahnwald[modifica | modifica wikitesto]

  • Michael Kahnwald (2019), interpretato da Sebastian Rudolph, doppiato da Alberto Bognanni. È il marito di Hannah e il padre di Jonas, suicidatosi nel primo episodio, dando inizio alla storia il 21 giugno 2019. Nel 2019 è anche il figlio di Ulrich da bambino.
  • Hannah Krüger coniugata Kahnwald, è la madre di Jonas e la moglie di Mikkel. È da sempre innamorata di Ulrich Nielsen.
  • Jonas Kahnwald (2019), è il figlio di Michael e di Hannah.
  • Ines Kahnwald, madre adottiva di Michael e nonna di Jonas

Famiglia Nielsen[modifica | modifica wikitesto]

Famiglia Doppler[modifica | modifica wikitesto]

Famiglia Tiedemann[modifica | modifica wikitesto]

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2016 Netflix ha dato via libera alla realizzazione della prima stagione della serie composta da 10 episodi.[8] Le riprese principali sono iniziate il 18 ottobre 2016 a Berlino e dintorni e sono proseguite fino alla fine di marzo 2017.[1] Il 20 dicembre 2017 Netflix ha annunciato il rinnovo per una seconda stagione da 8 episodi le cui riprese sono iniziate il 25 giugno 2018 e pubblicata il 21 giugno 2019. Il 30 maggio 2019 è stata ufficializzata la produzione di una terza ed ultima stagione, le cui riprese sono iniziate il 24 giugno dello stesso anno e che sarà pubblicata nel corso del 2020.

Curiosità[9][modifica | modifica wikitesto]

  • La maggior parte delle scene all'aperto sono state girate all'interno della Fahrtechnik Akademie di Kallinchen, vicino a Berlino. Questo posto fu un'area di addestramento militare della DDR, ora convertito in una struttura di esercitazione alla guida su diverse superfici stradali.[10]
  • Dark è la prima serie tv tedesca pubblicata da Netflix.
  • Il tatuaggio sulla schiena di Noah è una illustrazione della Tavola di smeraldo presa dal libro Amphitheatrum sapientiae aeternae (1606) di Heinrich Khunrath, una traduzione latina della celebre tavola attribuita a Ermete Trismegisto e principale testo della Filosofia ermetica. Esso descrive in maniera enigmatica la creazione dell'universo e discute l'idea che sia le azioni grandi che quelle piccole siano tutte connesse e si influenzino a vicenda, che è poi uno dei temi centrali della serie.
  • Il 12 novembre è una data particolare anche nel film Ritorno al Futuro, più volte citato nella serie. Nella pellicola di Robert Zemeckis, infatti, in questo giorno si abbatte il fulmine che riporta Marty McFly nel suo tempo.
  • La colonna sonora della serie è Goodbye del musicista tedesco Apparat, quarta traccia di The Devil's Walk (2011). È stata utilizzata anche nella 4ª stagione di Breaking Bad e nel film Il giovane favoloso. Nella traccia, inoltre, viene fatto ampio uso dell'effetto Doppler, il quale potrebbe in qualche modo collegarsi al ruolo importante della famiglia Doppler all'interno della serie.
  • Il gioco a cui Bartosz e Jonas giocano nell'episodio 5 della prima stagione si chiama The Surge, sviluppato dalla casa tedesca Deck13. Curiosamente nella sua versione originale non ha una modalità cooperativa, la quale è stata probabilmente fornita appositamente per la serie sotto forma di demo.
  • Ci sono frequenti riferimenti alla tavoletta di cioccolato Twix, che fu commercializzata in Germania con il nome di Raider solamente fino al 1991. Quando Ulrich la trova, quindi, capisce di aver viaggiato nel tempo.
  • Il costume da scheletro che indossa Mikkel nella prima puntata è un chiaro riferimento a Donnie Darko, film che possiede alcune caratteristiche convergenti con la serie tedesca.
  • La Serie è molto simile a Twin Peaks di David Lynch e Mark Frost

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Dark, the first Netflix original series produced in Germany commences principal photography, su Netflix Media Center. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  2. ^ (EN) Netflix Drops Teaser for New German Series Dark - ComingSoon.net, in ComingSoon.net, 1º marzo 2017. URL consultato il 1º marzo 2017.
  3. ^ Netflix, Dark | Teaser [HD] | Netflix, 4 ottobre 2017. URL consultato il 4 ottobre 2017.
  4. ^ (EN) Netflix Drops Teaser for New German Series Dark, su comingsoon.net, 1º marzo 2017. URL consultato il 25 marzo 2017.
  5. ^ Elenco Serie Tv 2017: calendario partenze, su tvblog.it, 18 settembre 2017. URL consultato il 21 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 3 novembre 2017).
  6. ^ Dark, su Netflix Media Center. URL consultato il 14 aprile 2017.
  7. ^ Team, Dark 3 è l'ultima stagione: news e uscita in streaming su Netflix, su DANinSERIES, 21 giugno 2019. URL consultato il 24 giugno 2019.
  8. ^ Netflix Confirms First German Series 'Dark' From Baran bo Odar, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  9. ^ Dark (TV Series 2017– ) - IMDb. URL consultato il 9 agosto 2019.
  10. ^ (DE) TFR Fahrtechnik Akademie - im Adventurepark südlich von Berlin, su www.fahrtechnikakademie24.de. URL consultato il 9 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione