d/visual

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

d/visual incorporated è una compagnia con sede a Tokyo[1], nata nel 2001 col nome d/world. Questa fu fondata da Dynamic Planning e dal gruppo Marubeni, ma dopo il ritiro di quest'ultima dall'ambito dell'animazione, Federico Colpi e Kazuhiko Murata ne acquisirono la proprietà, rinominandola d/visual. Il marchio d/world continua a essere utilizzato per il sito web.

In Italia, ma anche in molti paesi asiatici (Hong Kong, Taiwan ecc.) ed europei (Italia, Francia, Belgio, Spagna, Portogallo, Paesi Bassi ecc.) ha pubblicato manga, anime e prodotti a essi collegati (come gadget e cd musicali). È conosciuta per aver pubblicato numerose opere di illustri autori giapponesi del passato, come Shigeru Mizuki e Shōtarō Ishinomori, le edizioni deluxe di grandi successi come Ken il Guerriero, Slam Dunk e Appleseed e per avere avuto il più vasto catalogo dei lavori di Gō Nagai in italiano[2]. Le pubblicazioni della d/visual sono state caratterizzate da una grande cura formale, come nell'edizione de Le Rose di Versailles, contraddistinta da un vastissimo apparato critico.

Nel 2011 d/visual ha ceduto tutte le attività di publishing cartaceo e audiovisivo per concentrarsi solo sui contenuti digitali per i mercati asiatici e sulla produzione cinematografica e di animazione, abbandonando completamente il mercato europeo. Il catalogo editoriale per l'Italia è stato rilevato da GP Publishing[3], mentre l'unica serie home-video in lingua italiana che d/visual trattava come distributore, Ufo Robot Goldrake, è stata interrotta al decimo DVD a causa di un contenzioso tra i due editori Dynamic Planning e Toei Animation.

Nell'ambito della produzione, d/visual ha prodotto il primo cortometraggio giapponese interamente realizzato in computer graphic, Cutie Honey (2001) diretto da Hiroyuki Kitakubo su sceneggiatura di Dai Satō (rimasto incompleto dopo che Dynamic Planning licenziò i diritti cinematografici a Hideaki Anno); ha inoltre creato alcune delle scene principali di Shin Godzilla, sempre di Hideaki Anno, di Patlabor: Reboot e di Kingsglaive: Final Fantasy XV; i videogiochi Gravity Daze e Fire Emblem Heroes; gran parte degli episodi della saga di Garo; e numerosi film pubblicitari per Toyota e Sony. Federico Colpi è anche citato come collaboratore della produzione di Hayao Miyazaki: Never Ending Man.

In Asia è conosciuta anche per le sue fumetterie e gallerie d'arte (Taiwan, Thailandia, Cina, Hong Kong, Singapore ecc.), per l'attività di ristorazione (Taiwan, Thailandia) e per la progettazione e produzione di gadgets legati all'animazione. I suoi studi si trovano a Taipei (Taiwan) e Bangkok (Thailandia).

Pubblicazioni in Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia la d/visual ha pubblicato i seguenti titoli con l'etichetta d/books:

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ d/visual: editoriale di scuse al veleno di inizio anno, Comicsblog.it, 7 gennaio 2011. URL consultato il 19 giugno 2014.
  2. ^ Lucca Comics 2005: D-Visual news, Comicus.it, 6 novembre 2005. URL consultato il 19 giugno 2014.
  3. ^ GP Publ. annuncia la distribuzione dei titoli d/visual, AnimeClick.it, 10 maggio 2011. URL consultato il 19 giugno 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]