Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Mazinger Angels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mazinger Angels
マジンガーエンジェル
(Majinga Enjeru)
Mazinger Angels 1.jpg
Copertina del prim volume dell'edizione italiana
Genereavventura, mecha
Manga
TestiGō Nagai
DisegniAkihiko Niina
EditoreKōdansha
RivistaGekkan Magazine Z
Targetseinen
1ª edizione26 giugno 2004 – 25 novembre 2006
Tankōbon4 (completa)
Editore it.d/visual
1ª edizione it.2 aprile 2007 – 1º giugno 2008
Periodicità it.irregolare
Volumi it.4 (completa)
Testi it.Tazio Bettin, Leonardo Grimani
Seguito daMazinger Angels Z

«Nessuno conosce la loro vera identità. Appaiono all'improvviso, come un uragano, ovunque ci sia bisogno di loro. Distruggono il male e scompaiono! Tre angeli imponenti e bellissimi... le Mazinger Angels!»

(Dalla prima pagina del primo volume del manga.)

Mazinger Angels (マジンガーエンジェル Majinga Enjeru?) è un manga di Gō Nagai e Akihiko Niina incentrato sulle vicende delle quattro protagoniste femminili della serie di Mazinga (Sayaka Yumi e Jun Hono da Mazinga Z e il Grande Mazinga, Venusia (Hikaru Makiba), e Maria Fleed da UFO Robot Goldrake).

Nella storia, non in continuity con la saga principale ma una rielaborazione con gli stessi personaggi, le quattro ragazze combattono i loro nemici (dei mostri meccanici) guidando dei robot giganti; il titolo e il tono della serie sono ispirati alla serie televisiva degli anni settanta e ottanta Charlie's Angels.

In Italia il manga è stato pubblicato da d/visual dal 2 aprile 2007 al 1º giugno 2008.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
123 febbraio 2005[1]ISBN 978-4-06-349196-8 2 aprile 2007[2]
223 agosto 2005[3]ISBN 978-4-06-349215-6 1º gennaio 2008[4]
321 aprile 2006[5]ISBN 978-4-06-349241-5 1º aprile 2008[6]
423 febbraio 2007[7]ISBN 978-4-06-349270-5 1º giugno 2008[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) マジンガーエンジェル(1), Kōdansha. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  2. ^ Mazinger Angels 1, AnimeClick.it. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  3. ^ (JA) マジンガーエンジェル(2), Kōdansha. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  4. ^ Mazinger Angels 2, AnimeClick.it. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  5. ^ (JA) マジンガーエンジェル(3), Kōdansha. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  6. ^ Mazinger Angels 3, AnimeClick.it. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  7. ^ (JA) マジンガーエンジェル(4) <完>, Kōdansha. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  8. ^ Mazinger Angels 4, AnimeClick.it. URL consultato il 25 dicembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]