Conservatorio Giuseppe Tartini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conservatorio statale di musica Giuseppe Tartini
Ubicazione
Stato Italia Italia
Città Trieste
Dati generali
Fondazione 1903

Il conservatorio statale di musica Giuseppe Tartini di Trieste è un istituto italiano di alta formazione musicale. Dipende dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. È anche membro dell'AEC - Association Européenne des Conservatoires.

I presidenti del conservatorio di Trieste[modifica | modifica wikitesto]

I presidenti del conservatorio succedutisi in carica dalla data della statizzazione sono:

  • Francesco COLLOTTI (1955-1956)
  • Narciso SCIOLIS (1956-1963)
  • Marino de SZOMBATHELY (1964)
  • Renato MEZZENA (1964-1967)
  • Giuseppe ANTONICELLI (1967-1969)
  • Gianni BARTOLI (1970-1973)
  • Agostino ORIGONE (1973-1975)
  • Giacomo BOLOGNA (1975-1982)
  • Vincenzo MOLINARI (1982-1989)
  • Luigi PAVAN (1989-1996)
  • Mario DIEGO (1996-2002)
  • Alfredo ANTONINI (2002-2006)
  • Roberto PETIZIOL (2006-2007)
  • Anna ROSSI ILLY (2007-2010)
  • Mario DIEGO (2010-2013)

Nel maggio 2013 l'avvocato Mario DIEGO viene confermato Presidente anche per il triennio successivo (2013-2016) dal ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca Francesco Profumo.

I direttori del conservatorio di Trieste[modifica | modifica wikitesto]

I direttori succedutisi alla guida del conservatorio dalla data della fondazione sono:

  • Filippo MANARA (1903-1915)
  • Adolfo SKOLEK (1915-1919)
  • Filippo MANARA (1919-1929)
  • Orlando SABBATINI (1929-1932)
  • Federico BUGAMELLI (1932-1945)
  • Valdo GARULLI (1945)
  • Bruno CERVENCA (1945-1954)
  • Renato FASANO (1954-1955)
  • Gabriele BIANCHI (1955-1960)
  • Orazio FIUME (1960-1976)
  • Aldo MICHELINI (1976-1977)
  • Luigi Andrea GIGANTE (1977-1981)
  • Guerrino BISIANI (1981-1982)
  • Francesco VALDAMBRINI (1982-1985)
  • Giacomo BELLUCCI (1985-1986)
  • Giorgio BLASCO (1986-1997)

Dal novembre 1997 è direttore Massimo Parovel, nominato dal Ministro su designazione elettiva del collegio dei professori del conservatorio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]