Conservatorio Giacomo Puccini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Conservatorio Giacomo Puccini
Villa Marmori sede del Conservatorio Puccini della Spezia.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàLa Spezia
Dati generali
Fondazione1979
TipoConservatorio
Sito web

Il Conservatorio Giacomo Puccini è un Istituto superiore di studi musicali fondato a La Spezia nel 1979.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1979 come sezione distaccata del Conservatorio di Genova, ne è divenuto autonomo nel 1992 con la denominazione attuale. Ha sede in villa Marmori, edificio tardo floreale degli anni venti del XX secolo[1].

L'istituto conta numerose scuole: arpa, chitarra, clarinetto, clavicembalo, contrabbasso, corno, fagotto, flauto, oboe, organo e composizione organistica, pianoforte, sassofono, tromba e trombone, viola, violino, violoncello ed i corsi di arte scenica, cultura musicale generale, esercitazioni corali, esercitazioni orchestrali, letteratura poetica e drammatica, musica jazz, musica da camera, musica d'insieme per archi, musica d'insieme per fiati, organo complementare e canto gregoriano, pianoforte complementare, composizione, storia ed estetica della musica, teoria, canto, solfeggio, didattica musicale.

Gli allievi del conservatorio provengono dal Levante ligure, dalla Lunigiana e dal nord della Toscana. Il progetto Erasmus e accordi internazionali di interscambio hanno inoltre favorito la presenza anche di docenti e di allievi stranieri.

Intrattiene frequenti scambi culturali con la città tedesca di Bayreuth, peraltro gemellata con La Spezia.

Direttori[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Fiorentini
  • Tina Zucchellini (1992-2008)
  • Giuseppe Bruno (2008-2014)
  • Federico Rovini (2014-oggi)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'istituto opera un'orchestra jazz denominata LSJO (La Spezia Jazz Orchestra).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Villa che i coniugi Amedeo Ceretti e Teresita Marmori fecero progettare nel 1923 all'architetto Franco Oliva, su terreno di proprietà Marmori, già di Virginia Oldoini, contessa di Castiglione. La villa è stata anche sede del Circolo Sottufficiali della Marina Militare

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]