Colosseo (metropolitana di Roma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo Metropolitane Italia.svg Colosseo
Metro colosseo2 17102007.jpg
Stazione della metropolitana di Roma
Gestore ATAC
Inaugurazione 1955
Stato In uso
Linea linea B
Localizzazione Piazza del Colosseo
Tipologia Stazione sotterranea con due binari in canna singola
Interscambio Tramvia urbana
Autolinee urbane
Dintorni Colosseo
Foro Romano
Fori Imperiali
Celio
Mappa di localizzazione: Roma
Colosseo
Colosseo
Metropolitane del mondo

Coordinate: 41°53′28.32″N 12°29′29.9″E / 41.8912°N 12.491638°E41.8912; 12.491638

Colosseo è una fermata della linea B della metropolitana di Roma, situata nel rione Monti e inaugurata nel 1955. Si tratta di una stazione di superficie con due binari in canna singola che è stata realizzata a cielo aperto e prende il nome dal vicino Colosseo e dall'omonima piazza sulla quale è posto l'ingresso principale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I mosaici esposti sulla scalinata che collega l'atrio alla banchina in direzione Laurentina.

La stazione fu progettata all'interno della prima tratta tra le stazioni di Roma Termini e Laurentina per offrire un collegamento rapido tra il centro della città e il neonato quartiere Europa, designato come sede dell'Esposizione universale del 1942, annullata dopo lo scoppio della seconda guerra mondiale. Con l'entrata in guerra dell'Italia nel 1940 i lavori furono sospesi e ripresero solo nel 1948.

La fermata fu inaugurata in concomitanza con la prima tratta della futura linea B il 9 febbraio 1955, venendo aperta al pubblico il giorno seguente.

Nell'ambito del progetto Artemetro Roma alcuni ambienti interni della stazione sono stati decorati con mosaici realizzati da: Piero Dorazio, Kenneth Noland ed Emil Schumacher. Nel 2013, con l'inizio dei lavori per la realizzazione della linea C della metropolitana, è stata prevista la costruzione di una fermata di scambio, denominata Fori Imperiali, i cui lavori di realizzazione, iniziati nel corso dello stesso anno[1], dovrebbero concludersi entro il 2024.[2]

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Ingresso della stazione su piazza del Colosseo.

Colosseo è una stazione di superficie, essendo posta sul livello della strada, e dispone di due binari paralleli posti in canna singola e serviti da altrettante banchine realizzate a cielo aperto e collegate all'atrio tramite scale. La fermata dispone di due ingressi: il primo in piazza del Colosseo e il secondo in largo Gaetana Agnesi.

Dintorni[modifica | modifica wikitesto]

Di fronte all'ingresso principale della stazione si trovano il Colosseo e l'arco di Costantino, mentre procedendo lungo via dei Fori Imperiali è possibile raggiungere piazza Venezia e il Campidoglio oltre che i vicini siti archeologici del Foro Romano, del Palatino, del Ludus Magnus, della Domus Aurea e dei Fori Imperiali. Sempre nei pressi della stazione si trovano: Colle Oppio, con la basilica di San Pietro in Vincoli e alcune vestigia della Domus Aurea, la basilica di Santo Stefano Rotondo al Celio, la basilica dei Santi Giovanni e Paolo, la basilica dei Santi Quattro Coronati, la basilica di San Clemente al Laterano e la basilica dei Santi Cosma e Damiano.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

  • Biglietteria Biglietteria automatica
  • WC Servizi igienici

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Metro C, al via lavori su Fori Imperiali niente auto sino a lunedì mattina, in la Repubblica, 13 aprile 2013. URL consultato il 1º ottobre 2020.
  2. ^ Metro C, l'apertura della tratta San Giovanni-Colosseo slitta a metà 2024, in La Repubblica, 20 dicembre 2019. URL consultato il 1º ottobre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Capolinea Fermata precedente Linea B Fermata successiva Capolinea
Rebibbia

Jonio

TriangleArrow-Left.svg Cavour Pfeil links.svg Colosseo Pfeil rechts.svg Circo Massimo TriangleArrow-Right.svg Laurentina