Colosseo (metropolitana di Roma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo Metropolitane Italia.svg
Colosseo
Metro colosseo2 17102007.jpg
Stazione dellametropolitana di Roma
GestoreATAC
Inaugurazione1955
StatoIn uso
Linealinea B
LocalizzazionePiazza del Colosseo
TipologiaStazione sotterranea con due binari in canna singola
InterscambioTramvia urbana
Autolinee urbane
DintorniColosseo
Foro Romano
Fori Imperiali
Celio
Mappa di localizzazione: Roma
Colosseo
Colosseo
Metropolitane del mondo
Coordinate: 41°53′28.32″N 12°29′29.9″E / 41.8912°N 12.491638°E41.8912; 12.491638

Colosseo è una fermata della linea B della metropolitana di Roma, situata nel rione Monti e inaugurata nel 1955. Si tratta di una stazione di superficie con due binari in canna singola che è stata realizzata a cielo aperto e prende il nome dal vicino Colosseo e dall'omonima piazza sulla quale è posto l'ingresso principale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I mosaici esposti sulla scalinata che collega l'atrio alla banchina in direzione Laurentina.

La stazione fu progettata all'interno della prima tratta tra le stazioni di Roma Termini e Laurentina per offrire un collegamento rapido tra il centro della città e il neonato quartiere Europa, designato come sede dell'Esposizione universale del 1942, annullata dopo lo scoppio della seconda guerra mondiale. Con l'entrata in guerra dell'Italia nel 1940 i lavori furono sospesi e ripresero solo nel 1948.

La fermata fu inaugurata in concomitanza con la prima tratta della futura linea B il 9 febbraio 1955, venendo aperta al pubblico il giorno seguente.

Nell'ambito del progetto Artemetro Roma alcuni ambienti interni della stazione sono stati decorati con mosaici realizzati da: Piero Dorazio, Kenneth Noland ed Emil Schumacher. Nel 2013, con l'inizio dei lavori per la realizzazione della linea C della metropolitana, è stata prevista la costruzione di una fermata di scambio, denominata Fori Imperiali, i cui lavori di realizzazione, iniziati nel corso dello stesso anno[1], dovrebbero concludersi entro il 2024.[2]

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Ingresso della stazione su piazza del Colosseo.

Colosseo è una stazione di superficie, essendo posta sul livello della strada, e dispone di due binari paralleli posti in canna singola e serviti da altrettante banchine realizzate a cielo aperto e collegate all'atrio tramite scale. La fermata dispone di due ingressi: il primo in piazza del Colosseo e il secondo in largo Gaetana Agnesi.

Dintorni[modifica | modifica wikitesto]

Di fronte all'ingresso principale della stazione si trovano il Colosseo e l'arco di Costantino, mentre procedendo lungo via dei Fori Imperiali è possibile raggiungere piazza Venezia e il Campidoglio oltre che i vicini siti archeologici del Foro Romano, del Palatino, del Ludus Magnus, della Domus Aurea e dei Fori Imperiali. Sempre nei pressi della stazione si trovano: Colle Oppio, con la basilica di San Pietro in Vincoli e alcune vestigia della Domus Aurea, la basilica di Santo Stefano Rotondo al Celio, la basilica dei Santi Giovanni e Paolo, la basilica dei Santi Quattro Coronati, la basilica di San Clemente al Laterano e la basilica dei Santi Cosma e Damiano.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

  • Biglietteria Biglietteria automatica
  • WC Servizi igienici

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Metro C, al via lavori su Fori Imperiali niente auto sino a lunedì mattina, in la Repubblica, 13 aprile 2013. URL consultato il 1º ottobre 2020.
  2. ^ Metro C, l'apertura della tratta San Giovanni-Colosseo slitta a metà 2024, in La Repubblica, 20 dicembre 2019. URL consultato il 1º ottobre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Capolinea Fermata precedente Linea B Fermata successiva Capolinea
Rebibbia

Jonio

TriangleArrow-Left.svg Cavour Pfeil links.svg Colosseo Pfeil rechts.svg Circo Massimo TriangleArrow-Right.svg Laurentina