Cavus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cavus (plurale: cavi) è un termine latino che indica una generica depressione o una concavità; è di uso comune in esogeologia per designare depressioni irregolari particolarmente ripide presenti sulla superficie dei corpi celesti, la cui origine non sia dovuta all'impatto di un asteroide (in tal caso si parlerebbe naturalmente di cratere). Spesso si ritrovano in gruppo, ma esistono anche formazioni di questo tipo assolutamente isolate. Il termine è stato assegnato a depressioni presenti su Marte, su Plutone e sui satelliti gioviano Europa e nettuniano Tritone.

Convenzioni di nomenclatura[modifica | modifica wikitesto]

  • Marte: i cavi mantengono i nomi classici precedentemente usati per designare le regioni circostanti.
  • Plutone: i cavi sono intitolati a luoghi o personaggi connessi con l'oltretomba in varie culture.
  • Europa: i cavi sono intitolati a luoghi connessi con la mitologia celtica.
  • Tritone: i cavi sono intitolati a divinità dell'acqua o comunque rappresentate sotto forma di pesci, rettili o anfibi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Cavi su Marte:

Cavi su Europa:

Cavi su Plutone:

Cavi su Tritone: