Fossa (esogeologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Fossa (plurale: fossae) è un termine latino che indica una generica trincea o un canale. È di uso comune in esogeologia per indicare una depressione allungata in senso longitudinale, oppure una valle particolarmente lunga e rettilinea. Le fossae sono presenti sui vari corpi celesti in formazioni raggruppate (è il caso delle Tantalus Fossae, presso Alba Patera, su Marte) oppure isolate (come l'Aganippe Fossa, ad ovest dell'Arsia Mons, sempre su Marte).

Il termine fossa è stato assegnato a strutture di questo tipo presenti su Mercurio, su Venere, su Marte, sulla Luna, sul satellite gioviano Ganimede, sui satelliti saturniani Encelado, Dione e Rea, sul satellite nettuniano Tritone, sui pianeti nani Cerere e Plutone e sugli asteroidi 4 Vesta e 21 Lutetia.