Canale 21

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Canale 21
Logo dell'emittente
Logo dell'emittente
Logo dell'emittente in uso dal novembre 2014
StatoBandiera dell'Italia Italia
Linguaitaliano
SloganLa televisione della nostra comunità
La tivù della tradizione napoletana
La tivù dei grandi eventi
VersioniCanale 21 1080i 16:9 (HDTV)
(data di lancio: 15 agosto 1976)
Nomi precedentiNapoli Canale 21 (15 agosto 1976-novembre 2014)
Share4,20% (novembre 2022)
SostituisceTelediffusione Italiana Telenapoli
EditoreNapoli Canale 21 S.r.l di Paolo Torino
Sitocanale21.it
Diffusione
Terrestre

RL Campania 1
CANALE 21 (Bandiera della Campania Campania)
DVB-T - FTA
Canale 10 HD

RL Lazio 2
CANALE 21 EXTRA (Lazio eccetto province di Rieti e Viterbo)
DVB-T - FTA
Canale 19 HD

Telepontina A
CANALE 21 EXTRA (province di Rieti e Roma)
DVB-T - FTA
Canale 19 HD

Canale 21 è un'emittente televisiva italiana lanciata da Pietrangelo Gregorio il 15 agosto 1976.

La sede dell'emittente era inizialmente situata ad Ercolano, successivamente spostata a Napoli in via Posillipo 222 per giungere infine negli anni ottanta alla sede attuale, in via Antiniana, nel comune di Pozzuoli, a breve distanza dal confine con Napoli (Agnano), in cui la strada assume la denominazione di via Eduardo Scarfoglio.

La storica emittente napoletana ha una sede anche a Roma in via Sommacampagna, 29 a partire dal 2012. Fino al 2024 il direttore di Canale 21 è Stefano Arquilla per poi essere abolita.

Dopo il fallimento di Telediffusione Italiana Telenapoli, nelle intenzioni di creare una struttura alternativa a quella statale, e dedicata integralmente a Napoli e alla Campania, avvalendosi della trasmissione via etere, il canale venne fondata da Gregorio. Il nome dell'emittente al momento della nascita fu Napoli Canale 21 e derivava dal primo canale UHF (il 21, appunto) impiegato per le sue trasmissioni, oltre che a riferirsi all'articolo della Costituzione sulla libertà di manifestazione del pensiero. Dopo un primo periodo di assestamento, Canale 21 divenne un punto di riferimento nel variegato e sempre più affollato panorama delle emittenti libere partenopee, proponendo trasmissioni sempre all'avanguardia, sia nel campo dell'intrattenimento — si ricordano ad esempio C'era una volta il festival, ideato e condotto da Egisto Sarnelli, Stasera Napoli…, programma di Mario Trevi, C21 CLUB ideato e condotto dal Gruppo del Parlone — che in quello dell'informazione. Fu anche la prima tv privata napoletana a trasmettere, nelle ore notturne, anche alcuni "strip-tease", il più delle volte con modelle non professioniste, cosa molto apprezzata dal pubblico dell'epoca. Altre trasmissioni note dei primi anni erano "Linea diretta", condotta dal fondatore Pietrangelo Gregorio con telefonate da parte dei telespettatori, ed "Il Tormentone" di Angelo Manna.

Inoltre negli anni '80, facendo parte della syndication EuroTV, la rete trasmetteva nella fascia mattutina molte serie animate di successo tra cui Daitarn III, Vultus 5, L'invincibile robot Trider G7, Danguard, Gordian, Hurricane Polymar, Carletto il principe dei mostri, Daltanious, Fantaman, Grand Prix e il campionissimo, Tom Story, Judo Boy, Superkid eroe bambino e molti altri. Fino al 22 dicembre 1996 andava in onda il contenitore "Only Cartoons", per poi trasmettere di mattina dal 7 agosto 2023 senza contenitore.

Dal 16 settembre 1990 va in onda per oltre 30 anni, "Campania Sport", lo show di successo e di campione di ascolti, in cui si svolgono eventi basati sulle partite del Napoli. Nel 2003 il canale subisce un piccolo restyling cambiando i bumper pubblicitari.

Attualmente, il telegiornale VG21 News va in onda tutti i giorni con 4 edizioni (06:15, 14:00, 19:30, 23:00).

Dal 2005 al 2010 Canale 21 ha aggiunto alle redazioni esterne di Salerno e Roma, anche la redazione giornalistica di Ischia-Procida dalla quale venivano frequentemente realizzati servizi giornalistici e collegamenti in diretta per il telegiornale della sede di Napoli (VG21 News), e la domenica con la trasmissione sportiva Campania Sport. Inoltre, La redazione isolana forniva le proprie immagini anche ad altri network, come Rai e Mediaset, nel caso di avvenimenti di rilevanza nazionale che avvenivano su Ischia e Procida.

Nel novembre 2014 il VG21 subisce un restyling rinnovando sigla, logo, grafica e studio. È dallo stesso giorno Canale 21 cambia logo, la scritta napoli viene definitivamente tolta.

Ogni Capodanno vengono trasmesse il Te Deum in onda dalla Santa Messa e il Concerto di Capodanno in onda dal Teatro delle Palme.

Il 12 settembre 2021 lo show Il bello del Calcio lascia dopo 10 anni per approdare sugli schermi di Canale 8[1].

Il 20 giugno 2022 il canale si sposta alla LCN 10 e passa in HD, mentre Canale 21 Extra nel Lazio il 6 giugno si sposta sulla LCN 75, mentre dal 18 agosto passa alla LCN 19.

Il 12 dicembre 2022 il canale viene trasmesso in simulcast la versione laziale di Canale 21 dalle 3:00 alle 6:30 circa.

A gennaio 2023, il sito web di Canale 21 viene rinnovato.

Il 12 giugno 2023, i bumper pubblicitari vengono leggermente rinnovati.

Il 4 settembre 2023, la grafica e il logo del VG21 News vengono rinnovati, mentre la sigla e lo studio rimangono invariati.

Spazi informativi

[modifica | modifica wikitesto]
  • VG21 News
  • VG21 Mattina
  • Nisciun nasce 'mparato

Programmi televisivi

[modifica | modifica wikitesto]
  • Appuntamento al cinema[2]
  • Peppy Night[3]
  • Insieme Show
  • Snap - Senza nulla a pretendere
  • Napoli Parole e Musica - La striscia
  • Napoli Parole e Musica Story
  • Nonno Bastardo[4]
  • Vive Addu Nuje

Programmi sportivi

[modifica | modifica wikitesto]
  • Campania Sport[5]
  • Champions 21
  • Tutti in Ritiro
  • Tutti in Europa
  • La Partita del Napoli[6]
  • Il treno dei Goal
  • Napoli Campione
  • Tutto il calcio patuto per patuto
  • Goal di Notte
  • Il Bello del Calcio
  • Giochiamo d'Anticipo (ora attualmente su Televomero)
  • Il Diario di Dimaro
  • A Occhi Aperti
  • Citofonare Poli
  • Attenzione. I Problemi della Campania e di chi vi abita
  • Oblò - Punti di vista
  • Palla a Centro
  • SuperSport 21

Serie animate

[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV/Fiction

[modifica | modifica wikitesto]

Programmi musicali

[modifica | modifica wikitesto]
  • Brunella Chiozzini
  • Mirta Presta
  • Cinzia Ugatti
  • Barbara Mustilli
  • Nello Mazzone
  • Enzo Niola
  • Davide Uccella
  • Marco Martone
  • Umberto Chiariello
  • Titti Improta
  • Peppe Iannicelli
  • Margherita Salemme
  • Antonio Salamandra
  • Benedetta Piscitelli
  • Mario Savino
  • Max Poli
  • Samuele Ciambriello
  • Rossella Fusco
  • Claudia Mercurio
  • Mattia Iovane
  • Maurizio Costanzo

Orari delle trasmissioni

[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 14 aprile 2013 Canale 21 interrompeva le trasmissioni il sabato notte del mese con una pausa notturna dalle 2:00 alle 6:30 circa e la domenica notte dall'1:00 circa alle 6:00, spazio di tempo in cui veniva utilizzato sia la sigla di fine trasmissioni che un monoscopio di tipo Philips PM5544. In alcuni casi veniva dato anche il Monoscopio prima della sigla di fine trasmissioni quando Canale 21 interrompeva le sue trasmissioni. Dal 3 ottobre 1983 all'8 giugno 1997 dall'1:30 alle 6:00 circa viene usato il cartello di Fine trasmissioni e dal 9 giugno 1997 al 6 novembre 2011 dall'1:00 alle 7:00 circa Canale 21 interrompeva le trasmissioni anche ogni giorno al mese. Queste prove tecniche non vengono più effettuate dal 21 aprile 2013.

Dal 7 febbraio 2022 dalle 2:15 circa alle 6:00 dal martedì alla domenica viene trasmesso un cartello con il logo di Canale 21 in alto che recita "Ci scusiamo per l'interruzione, le trasmissioni riprenderanno il più presto possibile".

Dal 12 maggio 2022 al 18 marzo 2023 l'ora di fine delle trasmissioni viene spostata alle 3:00 e quella dell'inizio delle trasmissioni alle 5:30, orario in cui la replica del VG21 delle 23 viene attualmente viene trasmesso solo dopo l'inizio delle trasmissioni. Dal 19 marzo 2023 queste prove non vengono più effettuate e poi sostituite da repliche di film o show trasmessi da Canale 21.

Canali televisivi (Canale 8)

[modifica | modifica wikitesto]
LCN Canale Note
79 CalcioNapoli 24 FTA (HDTV)
80 Nuvola TV
81 TELEISCHIA FTA
82 LIFE ZONE
84 RADIO CRC TV FTA (HDTV)
88 Eduardo FTA
95 Canale 95 Event
99 Campi Flegrei
  1. ^ 10 anni di “Il Bello del Calcio”: il programma cambia canale e ripartirà con un cast d’eccezione, su Spazio Napoli, 12 settembre 2021.
  2. ^ Fino al 30 ottobre 2012 all'interno del VG21, fino al 15 gennaio 2013 nelle ore pomeridiane e notturne, dal 1º novembre 2021 nelle ore notturne e dal 31 marzo 2022 al 18 marzo 2023 nelle ore mattutine.
  3. ^ In onda ogni lunedì alle 20:50, in precedenza Peppy Night Zero Limits e Peppy Night Fest - La seconda dose
  4. ^ Canale 21, 20240530_NONNO BASTARDO, su YouTube, 30 maggio 2024. URL consultato il 3 giugno 2024.
  5. ^ In onda dopo il fischio finale delle partite del Napoli e ogni domenica alle 20:40
  6. ^ In onda solo prima del fischio d'inizio delle partite del Napoli.

Voci correlate

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]