Hurricane Polimar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Hurricane Polimar
serie TV anime
Titolo orig. 破裏拳ポリマー
(Hariken Porimā)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Regia Hisayuki Toriumi
Soggetto Tatsuo Yoshida
Sceneggiatura
Character design
Mecha design
Animazione Tsuneo Ninomiya
Dir. artistica Mitsuki Nakamura
Studio Tatsunoko Production
Musiche Shunsuke Kikuchi
Reti NET, TV Asahi
1ª TV 4 ottobre 1974 – 28 marzo 1975
Episodi 26 (completa)
Durata ep. 25 min
1ª TV it. 1979
Genere fantascienza
Hurricane Polymar - Holy Blood
OAV
Titolo orig. 新破裏拳ポリマー
(Shin Hariken Porimā)
Regia Akiyuki Arafusa
Sceneggiatura Hideki Kakinuma
Character design Yasuomi Umetsu
Mecha design Masashi Ishihama
Animazione J.C.STAFF
Studio Tatsunoko Production
1ª edizione 1996
Rete it. Rete 4
Man-ga
1ª edizione it. anni ottanta
Episodi it. 2 (completa)
Genere fantascienza

Hurricane Polimar (破裏拳ポリマー Hariken Porimā?) è un anime giapponese degli anni '70 prodotto dalla Tatsunoko Production. Nel 1996 venne realizzato un OAV in due episodi intitolato Hurricane Polymar - Holy Blood (新・破裏拳ポリマ?) importato in Italia da Yamato Video.

Hurricane Polimar, prodotto nel 1974, è figlio di un periodo in cui la casa di produzione Tatsunoko prendeva spunto dai supereroi americani, realizzando anime come Tekkaman, Kyashan e Gatchaman: rivisitati e adattati alla cultura nipponica, i prodotti così nati si dimostrarono di grande successo, giungendo in Italia nei primi anni ottanta. Hurricane Polimar fu trasmesso per la prima volta da Antenna Nord nel 1979 e successivamente su Rete 4 nel 1981.

Nel picchiaduro per la console Wii intitolato Tatsunoko vs. Capcom: Ultimate All Stars, Hurricane Polymar è incluso tra i personaggi selezionabili.[1][2][3]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il giovane Takeshi Onikawara, un ragazzo all'apparenza goffo e scansafatiche, entra in possesso del polimet, uno speciale casco che riveste chi lo indossa di un polimero pressoché indistruttibile, consentendo anche di trasformarsi in qualunque veicolo (aereo, sottomarino, ecc.). Il ragazzo, in disaccordo con il padre (capo dell'Interpol), riceve in dono il polimet dal suo inventore – uno scienziato ucciso da una banda di criminali – e, dopo essersi addestrato nel suo utilizzo, cambia il suo cognome in Yoroi e passa a lavorare come assistente di Joe Kuruma, un investigatore privato da quattro soldi. Kuruma opera con lo pseudonimo di Sherlock Holmes Jr., assistito dalla propria segretaria Teru e da un cane San Bernardo di nome Barone. Grazie all'uso del polimet, Takeshi riuscirà a risolvere qualunque caso, diventando così Hurricane Polimar (nell'originale inglese Hurricane Polymar).

Dettagli[modifica | modifica sorgente]

Nella serie, non mancano personaggi fortemente caratterizzati, come la già menzionata Teru Naruba, segretaria di Kuruma, dal look chiaramente anni '70 e protagonista di numerosi siparietti "sexy"; il cane Danshaku (Barone), che ragiona come un uomo (ma non sa parlare) ed è l'unico a conoscere la vera identità di Hurricane Polimar; Joe Kuruma, investigatore scalcinato e pasticcione, armato di una pistola finta, caricata ad acqua (e a volte ad alcolici). Kuruma ha una fisionomia che ricorda un po' Zenigata, il famoso ispettore che insegue sempre Lupin III, sempre con risultati negativi.

Il character design è molto curato, come in genere accade per ogni opera di Tatsuo Yoshida. È un anime estremamente violento anche nei dettagli delle scene di lotta mortale che Polymar ingaggia con i nemici di turno.

Nell'ultimo episodio della serie sarà proprio Barone, che indossa il casco, a lanciarlo a Takeshi, il quale si trasforma in Polymar proprio in presenza dei suoi amici e di suo padre in pericolo. Il segreto di Polymar viene così svelato ma, nonostante ciò, Takeshi continuerà a lavorare con Kuruma.

Avversari[modifica | modifica sorgente]

In ogni puntata i protagonisti indagano su una banda di criminali dediti alla rapina e si conclude inevitabilmente con lo scontro tra Polymar e gli sgherri, prima, e il loro capo, poi. Tutti i membri di ogni banda indossano tuta e armamentario in tema (solitamente) con qualche tipo di animale (topi, tartarughe, ragni, ecc.); per quanto usino tecnologie avanzate, si tratta sempre di esseri umani.

Fra i vari criminali che Hurricane Polimar dovrà affrontare troviamo la temibile banda dei Ragni che vuole impossessarsi di tutto l'uranio del mondo per costruire una potentissima bomba atomica. Ci sono poi i ladri Talpa, specializzati nel furto di gioielli rari e preziosi all'interno di templi antichissimi. In un episodio la banda dei Dobermann progetta un attentato contro il direttore dell'Interpol Onikawara, padre di Takeshi, ma anche questa volta l'intervento di Hurricane Polimar sarà determinante e risolutore. Particolari problemi incontrerà invece nell'affrontare la banda dei Gatti, che grazie agli ultimi ritrovati della scienza, sottratti ai più grandi scienziati del mondo, tramano per dominare l'intero pianeta con la costruzione di armi micidiali, qui Hurricane Polimar dovrà far ricorso a tutte le sue più potenti trasformazioni per contrastare l'organizzazione criminale. Molto simile a questa è anche la banda dell'uomo-uccello Torimeka, che sequestra i migliori scienziati, per costruire una razza superintelligente. In un altro episodio troviamo Polimar alle prese con la banda della Piovra Elettrica, alla ricerca della mappa dell'antico tesoro Indù, custodita all'interno dei dodici vasi Shibugaki.

A volte l'ingenuità dell'ispettore Joe Kuruma è pari alla sua presunzione, come nel caso in cui viene usato come pedina dagli uomini Farfalla che si vogliono vendicare di un loro traditore. In seguito troviamo Polimar alle prese con la banda dei Topi, che in città compie un notevole numero di rapine e come se non bastasse, un vecchio criminale sta per unirsi a loro dopo avere scontato venticinque anni di prigione per divenirne il capo. Le battaglie più spettacolari di Polimar sono quelle contro Picadale l'uomo fulmine e contro i pirati Pirakans, in quanto Hurricane Polimar si trasformerà in sofisticate macchine da guerra. Lo schema narrativo di tutti gli episodi è quello classico: ladri in azione, intervento dell'Interpol, intercettazione telefonica e arrivo di Jo Kuruma che si mette nei guai ed infine arrivo risolutore di Polimar che sconfigge i nemici. Tuttavia sono molto fantomatici gli avversari che ricordano non poco i nemici dell'Uomo Ragno (vedi Goblin, Lizard, Avvoltoio, Octopus ecc.). Fra questi ricordiamo anche il Demone Congelatore, i Demoni Lucertola, la banda del dottor Yes, la Volpe Trasformista, l'Uomo-Piovra e i Pesci Volanti.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

La location principale dell'anime è la città di Washinkyo, in cui hanno sede sia l'agenzia di Kuruma, sia gli uffici dell'Interpol. Il nome della città inventata deriva dall'unione dei nomi di due città reali: Washington e Tokyo. Tale unione di nomi rispecchia in pieno lo spirito dell'anime, ovvero una rilettura nipponica del genere "supereroi" occidentale. Da tale genere occidentale la serie Hurricane Polimar riprende, variandoli, alcuni stereotipi come, ad esempio, la simulata inettitudine del protagonista quando è semplicemente Takeshi e non Polimar (Takeshi in realtà, pur senza i poteri del polymet, è pur sempre un intelligente e coraggioso esperto di arti marziali, come mostrato in più di un episodio, e non il pavido fannullone che finge di essere). Tale inettitudine simulata, infatti, è un elemento ricorrente tra i supereroi americani con un'identità segreta da proteggere: basti pensare al senso di inadeguatezza mostrato da Clark Kent quando non veste i panni di Superman.

Episodi della serie TV[modifica | modifica sorgente]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 La banda Masasabi
「怪盗むささび党」 - Kaitō musasabi tō
4 ottobre 1974
2 Lo Scorpione Rosso
「暗殺鬼紅さそり」 - Ansatsu oni kurenai sasori
11 ottobre 1974
3 Il riscatto di Hundreg
「メカギャング むかで作戦」 - Mekagyangu mukade sakusen
18 ottobre 1974
4 Il serpente a sonagli
「とぐろ魔王ガラガラ蛇」 - Toguro maō garagara hebi
25 ottobre 1974
5 La banda del Ragno
「糸ぐる魔人土ぐも」 - Ito guru majin tsuchi gumo
1º novembre 1974
6 I ladri talpa
「メカ変化もぐら盗賊団」 - Meka henka mogura tōzoku dan
8 novembre 1974
7 La gang dei Dobermann
「わんわんカムキラー」 - Wanwan kamukira
15 novembre 1974
8 La pianta dell'ascidio
「溶解マシン ウツボーラ」 - Yōkai mashin'u tsubōra
22 novembre 1974
9 La banda del Gatto
「猫魔団闇を躍る」 - Nekoma dan yami wo odoru
29 novembre 1974
10 La banda della Piovra Elettrica
「電魔団クラゲラー」 - Den ma dan kuragera
6 dicembre 1974
11 Lupo Bianco e la banda dei Lupi Robot
「メカ獣団ホワイトライア」 - Meka kemono dan howaitoraia
13 dicembre 1974
12 Torimeka, l'uomo uccello
「鳥人トリメカマン」 - Chōjin torimekaman
20 dicembre 1974
13 Gli Uomini Farfalla
「幻影おぼろ蝶」 - Gen'ei oboro chō
27 dicembre 1974
14 Guerra alla banda dei Topi
「ちゅうちゅう大作戦」 - Chūchū daisakusen
3 gennaio 1975
15 Picadale, il misterioso Uomo Fulmine
「稲妻怪人ピカデール」 - Inaduma kaijin pikaderu
10 gennaio 1975
16 Pirakans
「獣魚海賊ピーラカンス」 - Kemono sakana kaizoku pirakansu
17 gennaio 1975
17 Il segreto della nascita di Polimar
「ポリマー誕生の秘密」 - Porima tanjō no himitsu
24 gennaio 1975
18 Crisi sotto i 50 gradi
「マイナス50度の危機」 - Mainasu 50 do no kiki
31 gennaio 1975
19 Sylcot e la lingua del gigante
「えん魔怪人ベロダッセ」 - En ma kaijin berodasse
7 febbraio 1975
20 La banda dei Pesci Arcieri
「怪盗でっぽう魚人」 - Kaitō deppō sakana nin
14 febbraio 1975
21 La Volpe Trasformista
「コンコン七変化」 - Konkon shichihenge
21 febbraio 1975
22 La vendetta di Kyro Beetle
「復讐鬼ケラカブト」 - Fukushūki kerakabuto
28 febbraio 1975
23 L'attacco dei Pesci Volanti
「海底魔人ウオトンビ」 - Kaitei majin uotonbi
7 marzo 1975
24 L'Uomo Piovra
「怪傑タコ仮面」 - Kaiketsu tako kamen
14 marzo 1975
25 La banda delle Tartarughe
「海亀将軍ベッコーダー」 - Umi kame shōgun bekkōda
21 marzo 1975
26 L'ultima apparizione di Polimar
「ポリマー最後の決戦」 - Porima saigo no kessen
28 marzo 1975

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tatsunoko vs Capcom - Polimar. Sito ufficiale del videogioco
  2. ^ Impulse Gamer • Tatsunoko vs. Capcom: Ultimate All-Stars • Review. Tatsunoko Characters
    1. Casshan (From Neo-Human Casshern)
    2. Doronjo (From Yatterman)
    3. Gold Lightan (From Golden Warrior Gold Lightan)
    4. Hakushon Daimo (only in Japanese version. From The Genie Family)
    5. Ippatsuman (From Gyakuten! Ippatsuman)
    6. Joe Asakura (From Gatchaman)
    7. Jun the Swan (From Science Ninja Team Gatchaman)
    8. Karas (From Karas)
    9. Polimar (From Hurricane Polymar)
    10. Tekkaman (From Tekkaman: The Space Knight)
    11. Tekkaman Blade (replacement for Daimo in Ultimate All-Stars USA/Europe version. From Tekkaman Blade)
    12. Yatterman-1 (From Yatterman)
    13. Yatterman-2 (From Yatterman)
  3. ^ Console Nintendo • Tatsunoko vs. Capcom: Ultimate All-Stars • Recensione. Elenco personaggi con relativa serie di debutto e schieramento
    1. Tekkaman – Space Knight Tekkaman (Tatsunoko)
    2. Tekkaman Blade – Tekkaman Blade (Tatsunoko)
    3. Ippatsuman – Gyakuten! Ippatsuman (Tatsunoko)
    4. Karas – Karas (Tatsunoko)
    5. Gold Lightan – Golden Warrior Gold Lightan (Tatsunoko)
    6. Hakushon Daimaou – Hakushon Daimaou (Tatsunoko)
    7. Yatterman – Yatterman (Tatsunoko)
    8. Doronjo – Yatterman (Tatsunoko)
    9. Casshan – Neo-Human Casshan (Tatsunoko)
    10. Ken the Eagle – Gatchaman (Tatsunoko)
    11. Jun the Swan – Gatchaman (Tatsunoko)
    12. Polimar – Hurricane Polimar (Tatsunoko)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga